Giornata della memoria. Ricordarsi di vedere UN SACCHETTO DI BIGLIE

Domani sera sappiamo cosa vedere in tv.

Già ho elencato i meglio film sulle persecuzioni antisemite. Per quest’anno non credo ci sia da aggiornare la lista: difficile fare meglio di Spielberg, Polanski, Mihaileanu, Jugnot e Malle.

Segnalo però UN SACCHETTO DI BIGLIE (diretto dal canadese Duguay nel 2017): non eccelso, ma veramente commovente e vero!

E’ successo veramente e i due fratelli protagonisti appaiono sullo schermo alla fine a ricordarcelo.

Dopo l’immagine riassumo la storia. Prometto di non spoilerare.
bigli

Parigi 1941. Nella Francia occupata direttamente dai nazisti sembra che gli ebrei siano rispettati, ma la macchina dello Sterminio sta per mettersi in modo. Papà Joffò (barbiere di qualità e di risolute decisioni) non perde tempo e ordina ai due figli più piccoli di rifugiarsi sulla Costa Azzurra, come hanno fatto già loro parenti.

Aiutati da un prete, attraversano la Francia e sembrano al sicuro a Nizza (occupata dagli italiani). Ma dopo l’8 settembre 1943 all’autorità italiana subentra quella della Gestapo e tutto diventa molto, molto difficile…

P.S. Sarà trasmesso da Sky Cinema domenica 27 alle 21,15

Published in: on gennaio 26, 2019 at 8:35 am  Comments (1)