L’autore di questo bloggaccio non se la sente di stroncare la fiction su LEONARDO (è come sparare sulla Croce Rossa)… ma suggerisce qualche modifica agli autori

Premessa. Cosa ci possiamo aspettare da una fiction “storica” della Rai, dove il pubblico è formato prevalentemente da A.R.R. (Analfabeti di Andata e Ritorno) che fanno fatica a distinguere i gladiatori romani, le guardie svizzere e i calciatori del Liverpool?

Ricordo la miniserie su COLOMBO (il navigatore, non il tenente) diretta da Lattuada nel 1985. Nonostante la presenza di star ollivudiane come Faye Dunaway, Max von Sidow e Gabriel Byrne era orrenda!!!

Fine della premessa.
cvi
E ora qualche consiglio agli sceneggiatori (è tutto gratis, però siete pregati di citare la fonte)

  1. improvvisamente il protagonista ricorda da dove viene (magari dopo una botta in testa); espediente un po’ vecchiotto, ma spesso funziona
  2. c’era una volta in una galassia lontana lontana il pianeta Kryptoooon che esplose (forse qualcuno aveva lasciato aperto il rubinetto del gas); si salvarono solo Superboy e Supergirl (se ci sono problemi di copyright troveremo altri nomi, tipo Elvispresli e Ladigagà)
  3. atterrati sulla Terra 10.000 anni fa i due si perdono di vista: lui è impegnato a inventare (insegna agli egiziani come si costruisce una piramide, agli americani come si mastica il chewing gum e a un medico francese come si taglia la testa in modo rapido) mentre lei si dedica a scopare a sperimentare nuovi approcci con mammiferi e uccelli
  4. Superboy sente nostalgia di Supergirl; ma non la vede da molto tempo e la memoria col tempo sbiadisce; perciò inventa la televisione e il programma CHI L’HA VISTA?; presenta a Federica Sciarelli una lunga serie di ritratti, che riproduco in parte; secondo voi la ritroverà?
  5. In questi fumettoni è indispensabile la figura del SUPERCATTIVO, quello che alla fine il (o la) protagonista farà a pezzettini; ma chi sarà questa volta? Joker, Tanos, Voldemort, IT, il monaco Rasputin? Ci devo pensare…

lonaerbotersmartpiggybean

http://www.arte.it/foto/orig/bd/103931-Leda_Galleria_Borghese.jpg

https://mcarte.altervista.org/wp-content/uploads/2019/03/Study_for_the_Head_of_Leda.jpg

Published in: on marzo 31, 2021 at 12:12 PM  Comments (3)  

50 SFUMATURE DI VACCINO

Anastasia Gattamorta (commessa in un negozio di ferramenta e detentrice del titolo mondiale di gattamortitudine) è riuscita a farsi sposare da Mr. Grey (lo ha fatto per amore, mica perché lui è miliardario).

Ma, si sa, non basta mettersi un anello per essere sicure della di lui fedeltà. Con tutte le stronze le altre donne che gli ronzano attorno. Urge sperimentare un vaccino che, somministrato con la dovuta professionalità, induca Grey a non trombare a non guardare tutte le sciacquette che passano.

Sembra che funzioni, ma c’è un effetto non desiderato: Grey guarda con interesse sospetto il giardiniere.
stel

Anastasia non si dà per vinta e ritorna in laboratorio. Vuol trovare una sostanza che, iniettata per via intramuscolare, mantenga Mistergrey nella scuderia degli etero e contemporaneamente lo renda immune dalle tentazioni adultere.

Dopo mesi di intenso lavoro ottiene il vaccinissimo che fa benissimo.

Trionfante va a tuffarsi in piscina per una nuotatona rilassante. Si accorge troppo tardi che l’acqua è piena di piranhas.
pir

Published in: on marzo 30, 2021 at 9:47 am  Comments (1)  

HARRY POTTER E IL VACCINO DI AZKAZENEKA

Sirius Black, evaso dal carcere di Azkaban, sperimenta vaccini nei laboratori di Hogwarts; ottiene qualche successo col vaccino AzkaZeneka che però provoca effetti indesiderati: il prof. Remus Lupin si trasforma in lupo mannaro nelle notti di luna piena, Peter Minus diventa un grosso topo, lo stesso Black si trasforma nel Gramo (un grande cane nero che, dicono, porta particolarmente sfiga); l’unico a non avere problemi è il giovane Harry: si è preso una cotta megagalattica per Ginny (compagna di corso) ed è immune da ogni incantesimo; il che conferma il detto che “tira più un pelo di Grifondoro che cento vaccini”.azk
siriulupinminusazkabann

Published in: on marzo 28, 2021 at 12:11 am  Comments (1)  
Tags: ,

VACCINI SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI

Proseguo la vaccineide; chi si è perso le puntate precedenti le può trovare qui, qui, qui e qui.

A Madrid, el general Francisco Pablo Figliolos è incaricato dal jefe del gobierno Mario Draghi di sorvegliare el Programa Nacional di Lotta contro los Sprecos; “se alle 5 della tarde avanza una dose, piuttosto che buttarla nel cagadero vaccinate il primo che passa!” ma si accorge di aver detto una tonteria perché appena ha finito di parlare c’è già una multitud in fila per 6 col resto di 2; il caos si diffonde nel vicereame de Milan, dove il vicerè don Guido Bertolazo perde le staffe e la vicereina dona Letizia Moratti si chiede perché nessuno vuol vaccinarsi con Abracadabrazeneca; nei tumulti che seguono un certo Renzo Tramaglino, accusato di essere un untore, sfugge a stento al linciaggio.donn

Published in: on marzo 25, 2021 at 8:54 am  Comments (2)  

Prima dose (la seconda prevista per maggio)

La regione Emilia-Romagna aggiorna ogni ora un sito con le statistiche sui vaccinati.

E’ un istogramma “a canne d’organo” dove ogni canna rappresenta l’età dei soggetti. Da 90 anni in su, da 80 a 89, da 70 a 79 ecc

Perché vi sto annoiando con queste parole e questi disegnini? Adesso ve lo spiego.
diagramma

E’ che sono molto contento di essermi vaccinato. Ieri mattina mi hanno iniettato la prima dose Astra&Zeneca. Quindi nella colonna dei 70-79, arrivata alle 8.06 di questa mattina a quota 44.000, ci sono anch’io.

Tutto bene. Alla faccia dei menagramo sto bene.

Nel prossimo post (salvo complicazioni) riprenderò con la serie dei cinevaccini.

Sono incerto se cominciare da:

IL DITTATORE DELLO STATO LIBERO DI VACCINAS

VACCINI SENZA GLORIA

LA FINESTRA SUL VACCINO

4 VACCINI E UN FUNERALE

HARRY POTTER E IL VACCINO DI AZKABAN

TOTO’ VACCINO E LA MALAFEMMINA

50 SFUMATURE DI VACCINO

VACCINI SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI

Published in: on marzo 24, 2021 at 8:08 am  Lascia un commento  

LA DONNA CHE SI VACCINO’ DUE VOLTE (by Hitchcock and Dalì)

Salvador Dalì incontra Alfred Hitchcock a Malibu (accento sulla U)
fredsalv
Alfred, ho in mente una storia affascinante. Una donna si getta dalla cima di un campanile e muore. Scottie, un detective che soffre di acrofobia, l’ha vista precipitare. Ma molto tempo dopo la rivede a San Francisco. “Chi non muore si rivede, eh?” “Io non la conosco, signore!” “Tu non la racconti giusta! Ma dimmi: sei già stata vaccinata?” “Solo la prima dose…” “Vieni con me che ti somministro la seconda!” e la trascina sulle scale di quel famoso campanile-

-Stop! Mi hai detto che Scottie soffre…-

-Si è fatto vaccinare contro l’acrofobia. Sulla cima del campanile incontrano una suora. La donna urla e si getta di sotto. Stavolta è morta davvero-

-Interessante! Fammi pensare… si potrebbe concludere la storia col matrimonio tra Scottie e la suora, che è anche psicanalista (potremmo dare la parte a Ingrid Bergman) E sarebbe splendido, Salvador, se tu potessi disegnare una sequenza onirica per il film-
verti

Published in: on marzo 20, 2021 at 8:34 am  Comments (1)  
Tags: , , ,

i quattro vaccini dell’Apocalisse (VACCINEIDE – settima puntata)

Julio Madariaga (latifondista argentino) ha problemi di erezione.

Convoca nel suo rancho i rappresentanti di Pfizerspritz, Materna, Abracadabrazeneca, johnsonjohnson&johnson e si fa inettare tutte le loro pozioni tutti i loro vaccini.

Madariaga esplode.apocaLe sue figlie, contente come pasque, si sposano col primo che passa.

  • Rafaelita con Rodolfo Valentino
  • Isabelita con Manfred von Richtofen

apopalissebaron

Published in: on marzo 18, 2021 at 12:17 PM  Lascia un commento  
Tags:

la classe 1946 si mette in fila

Adesso tocca a me vaccinarmi (spero con Pfizer). Stamattina ero in fila davanti alla farmacia e presto nelle liste sarà compreso un 75enne in più.
astra
Avevo in mente di aggiungere altre schede a quelle già elencate. Ad esempio LA BISBETICA VACCINATA, I VACCINI DEI CARAIBI, PRIMA TI SPOSO POI TI VACCINO, LA DONNA CHE SI VACCINO’ DUE VOLTE, LA PANTERA ROSA VACCINA ANCORA ecc ecc.

Ma lo scherzo è bello quando dura poco. Infatti i miei post hanno suscitato pochissimi commenti.

AGGIORNAMENTO delle ore 9.08.

3 verticale. Formula magica attualmente sospesa (a scopo precauzionale) di 11 lettere.

Published in: on marzo 16, 2021 at 3:00 am  Lascia un commento  

assalto al bancomat

Giorni fa qualcuno si è divertito a sabotare lo sportello automatico (comunemente chiamato bancomat) situato in via Andrea Costa 22 a Bologna.

Lo sportello è rimasto inutilizzabile per qualche ora.

Se era uno scherzo goliardico non è stato divertente. La goliardia (istituzione che nessuno rimpiange) non era divertente neanche negli anni ’50; figuriamoci in questi tempi.

Se invece l’intenzione era quella di combattere il capitalismo attraverso uno dei suoi simboli… beh, bisogna spiegare a chi ha avuto questa bella idea che non ha capito una minchia e che i ricchi non hanno bisogno di contanti in tasca per godere dei loro privilegi.

Loro, i plutocrati, spostano i loro miliardi da Abu Dhabi alle isole Cayman con un clic. Al bancomat si interessano solo i pensionati e le massaie. Quelle/i che prima di prelevare 40 euro controllano se nel conto li hanno davvero, quei 40 euro.

Forse (mi rivolgo a te che credi di essere di sinistra) tu sei rimasto ai fumetti di Paperon de’ Paperoni e del suo Deposito (vedi illustrazione qua sotto).
deposito

E concludo con un’osservazione storica.

La sinistra italiana ha spesso sbagliato i suoi bersagli. 

Ad esempio nel gennaio 1921 i filosovietici provocarono una scissione, separandosi dal Partito Socialista di Filippo Turati e di Giacomo Matteotti, che per loro erano dei borghesi, cioè dei nemici di classe.

Non avevano capito un cazzo che il vero nemico era Mussolini.

 

Published in: on marzo 12, 2021 at 3:16 PM  Comments (2)  

VACCINEIDE – parte sesta

Non è colpa mia se nel nostro italico bordello nella nostra penisola si parla quasi solo di vaccini. Insisto perciò a cazzeggiare sul tema.

INDIANA JONES E IL SANTO VACCINO DEL GRAAL – Indiana va a Berlino e si fa autografare da Hitler il manuale del perfetto vaccinatore; poi va a Petra (Giordania) sterminando lungo il viaggio quanti più nazisti può.

VACCINI RAVVICINATI DEL TERZO TIPO – Gli alieni atterrano nel Wyoming facendosi precedere da un messaggio musicale preso dalla canzone DO-VE-STA-ZA-ZA; pare che questa Zazà li abbia vaccinati affascinati in una visita precedente, a Napoli nel 1944.

2001 ODISSEA NEL VACCINO – 1000000 di anni fa un monolite nero apparve ai nostri antenati in Africa e cercò di convincerli a vaccinarsi; ma il messaggio telepatico fu frainteso e da allora gli antenati si dedicarono con lodevole zelo alla masturbazione; alla fine apparve Mario Draghi (versione moderna del monolite) e chiarì tutto.

NOTTE PRIMA DEI VACCINI – Luca Molinari, alla vigilia della maturità, è terrorizzato dal prof. Martinelli; per farsi coraggio si fa iniettare un vaccino che fa imparare tutto su Giosuè Carducci; supera l’esame, ma c’è un effetto collaterale: Luca diventerà professore di Italiano.

L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI VACCINO – Algernon Moncrieff (Rupert Everett) cerca di sedurre l’ingenua (mica tanto) Miss Astra, che è la pupilla di Jack Worthing (Colin Firth); Jack a sua volta vuol sposare Zeneca, cugina di Algy; “ma tu, Jack, sei già stato vaccinato? non potrei mai amare un uomo non vaccinato!” Alla fine si vaccinano tutti, compresa Lady Bracknell (Judi Dench) e vivono felici e contenti

NON SI VACCINA A CASA DEI LADRI – Antonio, imprenditore piccolo piccolo, è finito sul lastrico per opera di un furfante; vendetta, tremenda vendetta! inietta a se stesso (e alla moglie) il vaccinissimo haccà-niusciun-eh-fess e capovolge la situazione; regia di Carlo Vaccina

LA GRANDE VACCINAZIONE – Jep Gambardella ha il potere di far fallire qualsiasi festa nell’ambiente romano; come fa? in Vaticano Jep ha incontrato senza indossare la mascherina una suora missionaria (che tutti chiamano “la Santa”); i poteri jettatori della “Santa” lo hanno contagiato!

THE VACCINATOR – Howard Hughes produce film, collauda aeroplani, seduce Katharine Hepburn e (nelle pause) inventa un supervaccino che dovrebbe renderlo immortale; il progetto viene sabotato dai poteri forti (Juan Trippe della PAN AM e Jo Grillo del Five Star Movement); Howard impazzisce.

P.S. Ringrazio Deboroh Sensitiveson che mi ha suggerito l’idea dei fratelli Vaccina.

jonesterzoodissnottsantaernesaviato

Published in: on marzo 10, 2021 at 8:59 am  Comments (3)