e meno male che ci sono i Pubblici Ufficiali…

Alla domanda cosa sia un pubblico ufficiale si risponde

“è chiunque svolga una funzione amministrativa disciplinata da norme di diritto pubblico e caratterizzata dalla formazione e dalla manifestazione della volontà della pubblica amministrazione italiana”

Chiaro, no?

Esemplifico. Sono pubblici ufficiali:

il Capo dello Stato

i Ministri, i Sottosegretari, i Direttori Generali, i Funzionari, gli Impiegati e gli Uscieri ministeriali, i Piloti d’aereo, i Controllori sui treni e sugli autobus

i Dirigenti Scolastici e gli insegnanti (quando esercitano la funzione docente; cessano di essere pubblici ufficiali durante il collegio docenti quando si sentono liberi di insolentirsi e mettersi le mani addosso)

gli Infermieri del Pronto Soccorso

i Dirigenti e gli impiegati del Comitato Olimpico Nazionale Italiano; gli arbitri di atletica, di tennis, di pallacanestro, di calcio, di hockey su prato ecc (quando però arriva Moggi e li chiude a chiave nell’intervallo tra il primo e il secondo tempo non sono più pubblici ufficiali, credo)

i sindaci e i segretari comunali

i poliziotti, i vigili del fuoco, le guardie zoofile, i notai, gli avvocati (durante il dibattimento), i parlamentari (durante i lavori in aula e in commissione) e i curatori fallimentari

Insomma ce n’è più di millanta che tutta notte canta.

Con tanti pubblici ufficiali possiamo stare tranquilli, no?

Ma perché quando mi affaccio alla finestra o cammino per la strada mi sento così insicuro? Perché nei TG ci sono tante brutte notizie e se voglio trovare facce sorridenti e serene devo aspettare la pubblicità?
navy

Published in: on settembre 30, 2019 at 12:05 pm  Comments (2)  

Non sono profeta… ma stavolta so a chi andrà il Nobel per la pace!

gr

Ho sbagliato molte volte. Ad esempio avevo pronosticato il Nobel per la letteratura a Dacia Maraini, cosa non (ancora) avvenuta.

Ma stavolta me lo sento!

Qualcuno trova Greta antipatica (e con questo? mica si può piacere a tutti), qualcuno dice che non è una santa (e con questo? il Nobel è andato a personaggi molto discutibili come Arafat e Kissinger).

Ma l’opera di sensibilizzazione di G. Thunberg va premiata.

Spero che i 5 membri del Comitato la notte prima di decidere abbiano un incubo, immaginando la Scandinavia del futuro, ridotta a una steppa inaridita…
dine

Published in: on settembre 28, 2019 at 9:13 am  Comments (3)  
Tags: , ,

ESAME TEORICO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE B12 – digitate V se è FALSO, F se è VERO, R se deciderà la piattaforma Rousseau

    1. L’assunzione del Viagra (o di farmaco equivalente) aiuta a concentrarsi nella guida, ma solo nelle regioni che cominciano per S
    2. Se un gatto attraversa sulle strisce pedonali puoi investirlo senza problemi se proviene da sinistra, ma ti tolgono due punti se proviene da destra
    3. Quando vedi sul tetto dell’auto della polizia un display con la scritta luminosa JUVE MERDA, sorridi: sei su Scherzi a parte!!!
    4. Sul lato sinistro di una carreggiata a senso unico possono parcheggiare solo i dentisti, i daltonici e quelli che hanno in casa l’opera omnia di A. Schopenhauer
    5. E’ autorizzata la sosta del carro funebre in sala operatoria, così risparmiamo tempo
    6. E’ sconsigliabile parcheggiare presso una scuola o un parco giochi frequentato da bambini a meno che trovare la carrozzeria rigata in più punti sia considerato divertente
    7. Quando sorpassi e il sorpassato invece di rallentare accelera sei autorizzato, affiancandolo, a muovere il dito medio verso l’alto, ma solo nelle autostrade
    8. Nelle gallerie a doppio senso di marcia è vietato l’uso intermittente dei fari abbaglianti, a meno che nella galleria sia entrato Godzilla
    9. Nelle strade extraurbane a carreggiate separate è obbligatorio portare l’orologio al polso sinistro, tranne che nella provincia di Fermo dove bisogna portarlo al polso destro nei giorni pari e in quello sinistro in quelli dispari
    10. Su una strada a due sensi di marcia se incontri un tanghero che ti acceca con i fari abbaglianti ti è consentito dubitare della castità della madre dell’abbagliante e sulla salvezza dell’anima de li mortacci sua
    11. Le astronavi aliene, per essere definite tali, devono essere munite di fari antinebbia
    12. Nelle autostrade a sedici corsie per ogni senso di marcia è vietato organizzare un barbecue vegano
    13. Attraversando un incrocio nelle regioni che cominciano per L è consentito cantare la canzone ZINGARA di Albertelli-Riccardi
    14. E’ vietato portare in un motel la moglie di un pastore metodista nei giorni senza la R (domenica, lunedì, giovedì e sabato)
    15. Durante la marcia se tu occupi il sedile posteriore è sconsigliabile mettere le mani sugli occhi del conducente chiedendogli “CHI SONO?”
    16. Se ti fregano il cellulare in un’area di servizio sulla E 45 non puoi chiedere alla Polizia Stradale di fermare e perquisire tutti i veicoli a motore da Cesena a Orte
    17. Un’autovettura può rimorchiare una petroliera di 450.000 tonnellate solo se il conducente ha compiuto 21 anni
    18. E’ vietato fare il gesto dell’ombrello agli autostoppisti, distaccando le mani dal volante, a meno che il conducente si chiami Aristarco Scannabue
    19. Dopo un incidente stradale chiedere al proprietario di un veicolo in fiamme se ti fa accendere un toscano è di cattivo gusto
    20. L’assicurazione per la Responsabilità Civile Auto (R.C.A.) copre i danni arrecati alle persone e alle cose se la Mafia è d’accordo
    21. Nelle aree pedonali possono transitare reggimenti di cavalleria al galoppo purché siano comandati dal generale George A. Custer
    22. A un posto di blocco su strade extraurbane secondarie è inopportuno raccontare barzellette ai Carabinieri, perché potrebbero considerarlo una mancanza di rispetto e, soprattutto, capirle durante la Messa domenicale ridendo come matti e turbando la solennità del Rito
    23. Soccorrere gli infortunati della strada è un dovere imposto dal Codice, ma prima occorre assicurarsi che l’infortunato sia di razza ariana
    24. La corsia è un percorso del supermercato, fiancheggiato da scaffali, dove è permesso sostare se il semaforo emette una luce gialla lampeggiante
    25. Alla velocità di 118 Km/h si impiegano 32” e 6 decimi per percorrere un kilometro (provate a spiegarlo al vostro tassista e vedrete come sarà contento)
    26. E’ pericolosissimo usare il telefono mentre si guida soprattutto se ti chiama ET che ha sbagliato numero

casa

Published in: on settembre 26, 2019 at 8:01 am  Comments (2)  
Tags: ,

CARLO DELLE PIANE un mese fa passava a miglior vita. Celebrando la sua memoria ecco alcune considerazioni sul mestiere di attrice/attore

Caro Carlo, come sai ci sono attrici e attori che devono il loro successo anche al loro bel faccino.

La Bardot, ad esempio, o Rossano Brazzi.bardobrazz

E ci sono quelli come te o come Tina Pica, come Anna o Walter. Capaci di grandi interpretazioni (dopo ne citerò una) ma non baciati dalle divinità preposte alla bellezza apollinea. Diciamo che la vostra è una bellezza romantica, incurante di piccole o grandi imperfezioni.
carpicamagngchiar

Diciamo che quando non si è bellissimi si deve essere bravissimi.

Caro Carlo, te la ricordi quella GITA SCOLASTICA con Tiziana Pini? (regia di Pupi Avati, 1983)
git

I due prof sopra effigiati concluderanno una gita molto movimentata uscendo a braccetto dal Liceo Galvani con un finale che ricorda TEMPI MODERNI.
charlot

Ti ho paragonato a Charlot, caro Carlo, sei contento?

(che poi è il tuo nome francesizzato…)

Già che ci sono concludo con un’altra coppia: Franca e Sophia
vener

Con tutto il rispetto dovuto alla Dea Sophia il suo ruolo in IL SEGNO DI VENERE è puramente decorativo, mentre la Valeri è grandissima. Veniva dal teatro, non dal concorso di Miss Italia.

(ovviamente tutti andavano a vedere quel film per vedere Sophia, non per ammirare il talento di Franca Valeri)

Published in: on settembre 24, 2019 at 8:13 am  Lascia un commento  
Tags: , , ,

Oscar in vista per Tarantino?

Gran bel film, credete a me!
holly

Avrà l’Oscar per il miglior film?

Per azzardare un pronostico dovrei conoscere i concorrenti. Per ora mi limito a 3 elementi che peseranno sulla bilancia.

E’ un film su Hollivud; porta bene: sommando le statuette di E’ NATA UNA STELLA (1937), VIALE DEL TRAMONTO, IL BRUTO E LA BELLA, GLI ULTIMI FUOCHI, COME ERAVAMO, THE AVIATOR e THE ARTIST arrivo a 25.

E’ il nono film di Tarantino (FOUR ROOMS e SIN CITY non li conto). 9 è un numero importante nella Kabala ebraica (8 porta fortuna solo ai cinesi, 7 solo ai nani). E c’è il precedente di Allen: l’Oscar arrivò per IO E ANNIE, nona regia.

I giurati dell’Academy of Motion Picture ecc dovrebbero temere l’ira di Quentin. Lui è buono e caro, ma alla fine perde la pazienza e allora si salvi chi può: non si salvano i nazisti, Bill e la sua banda, gli schiavisti, la gang di Charles Manson… Stateve accuorte, quagliò!

Sull’altro piatto della bilancia c’è la lunghezza. Forse la parte centrale del film (con la parentesi “italiana”) si poteva accorciare.
gringo
O forse no: anche l’oscarizzato THE DEPARTED dura due ore e mezza… per non parlare di THE AVIATOR, che meritava anche lui l’Oscar.

Published in: on settembre 22, 2019 at 11:01 am  Comments (5)  

Lettrice felice

Guardate qui che sorrisone fiorisce sulla faccia di un’anonima lettrice in un vagone padano.

(ringrazio fin d’ora PENDOLANTE che sa fotografare molto bene i passeggeri tra Modena e Reggio, soprattutto se tengono un libro tra le mani)

Ma i passeggeri con libro sono una netta minoranza. Oggi stiamo diventando schiavi dello smartcoso (non so se l’avete presente… quell’oggetto rettangolare che ci portiamo dietro anche al ristorante…)

Non dà gioia lo smartcoso. Anzi rende ansiosi, tesi, invidiosi (perché non mi rispondono? questa foto la condivido? perché Tizio e Sempronia hanno tante cose da condividere? non hanno nient’altro da dare quegli stron quegli smorfiosi? che senso ha la mia vita se non sono in grado di ottenere visibilità e autorevolezza?)
mart

Chiudo qui. Vado a scegliere un buon Camilleri. E ancora grazie a PENDOLANTE per le sue foto.

Published in: on settembre 20, 2019 at 10:25 am  Comments (7)  

gli alieni hanno cercato di uccidermi (sull’argomento circolano voci tendenziose)

Io sono di natura pacifica. Non farei mai male a una mosca, non faccio parte di alcun partito politico, evito gli scontri… mi muovo, come si suol dire, sott’acqua.

Ma quegli alieni mi danno la caccia da sempre. Mi inseguono dovunque, dal loro mondo arido e crudele. Forse è tutto quel sole che picchia sulla loro testa a incattivirli, chissà…

Ma perché ce l’hanno con me? Cosa vogliono?

Credo che vogliano mangiare la mia carne e utilizzare il grasso del mio corpo per chissà quali scopi… insomma mi perseguitano con i loro vascelli e con le loro superarmi.
arpi
Io mi difendo come posso. Mi difendo soprattutto da quel pazzo (si chiama Achab, credo) che raccontava a tutti di aver perso una gamba a causa mia.

Ma non è vero! Credete a me e non a quell’Ismael che, sopravvissuto alla mia legittima difesa, ha raccontato solo il suo punto di vista.
dick

Published in: on settembre 18, 2019 at 12:09 am  Comments (4)  

CALENDARIO DELLE DIVINE DEL TERZO MILLENNIO per chi non disdegna “il bene effimero della bellezza”

Riprendo un discorso interrotto 5 anni fa.

Mi ero divertito ad elencare anno per anno le movie star del periodo 2001-2014, da Liv Tyler a Jennifer Lawrence.

Aggiungo oggi in senso anticronologico le immagini di altre cinque attrici che hanno sfavillato dal 2014 al 2018.

Per il duemiladiciannove ci devo ancora pensare. Sarà la volta di CATE? di ANGELINA? di CAROL? di LILY? di JULIETTE?

Ne riparleremo…

Requisiti per entrare in questo calendario:

  • FASCINO
  • BRAVURA (ciò esclude Claudia Gerini; che ha esibito generosamente il suo deret le sue doti di artista, ma, come attrice, è rimasta a Jessica Famolostrano)

2018 PENELOPE (TODOS LO SABEN)
pen
2017 MARGOT (I, TONYA)
tnya
2016 EMMA S. (LA LA LAND)
ston

2015 SAOIRSE (BROOKLYN)
saor
2014. ANNE (INTERSTELLAR)
interstel
JENNIFER (IL LATO POSITIVO, uscito in Italia nel 2013) lato

2012. EMMA W. (MY WEEK WITH MARILYN)emma
2011. JESSICA (THE TREE OF LIFE)chast
adam
2010. AMY (THE FIGHTER)
gloria2009. MELANIE (BASTARDI SENZA GLORIA)
ther2008.CHARLIZE (HANCOCK)
helena
2007. HELENA (SWEENEY TODD: IL DIABOLICO BARBIERE)
dunst
2006. KIRSTEN (MARIE ANTOINETTE)
20052005. SCARLETT (MATCH POINT)
kate
2004. KATE (NEVERLAND)
uma
2003. UMA (KILL BILL)
chicago
2002. CATHERINE (CHICAGO)
liv
2001 LIV (IL SIGNORE DEGLI ANELLI)

Published in: on settembre 16, 2019 at 12:23 am  Comments (5)  

Leonardo chi? (secondo voi la voce di Wikipedia relativa a Leonardo è più ampia di quella relativa ad Adriano Panatta?)

Mi aspettavo ingenuamente che nel 2019 (500° dalla morte di Leonardo da Vinci) l’italiesca patria ne celebrasse la memoria con qualche film o serie televisiva.

Forse mi sbaglio (sono distratto da tante cose) ma mi sembra che per l’anniversario della sua morte in Italia si sia fatta…minchi

Nel 2018, se non ricordo male, fu prodotto un film di animazione (LEO DA VINCI) che credo di non aver visto. Ma forse l’ho visto ed era un tale schifo che la mia psiche l’ha rimosso (fenomeno ben spiegato da S. Freud).

Se LDV fosse nato negli Stati Uniti gli avrebbero dedicato almeno 30 film (lo avrebbero interpretato Clark Gable, Marlon Brando, Jack Nicholson, Leonardo di Caprio…).

Ricordo il film su T. A. Edison (qui recensito) e mi permetto di giudicare Da Vinci qualche gradino più in alto di Edison.

In sintesi al popolo italiesco di Leonardo importa poco o niente. Prova ne sia che alla voce LDV di Wikipedia è dedicato meno spazio della voce E. Presley. Forse nell’edizione francese Leonardo ha più spazio… Andrò a vedere.

Non sarà che l’omosessualità di Leonardo qui da noi è molto imbarazzante? Per trattare l’argomento bisogna che i vertici Rai chiedano il parere di Conte, che deve parlarne a Zingaretti, che si deve consultare con Renzi, che deve chiedere un’udienza in Vaticano che mio padre al mercato comprò.
homer

Published in: on settembre 14, 2019 at 7:27 am  Comments (4)  

Specchio, specchio che non manchi di franchezza, qual è del 2019 la più grande SCHIFEZZA?

Ogni anno consegno il Premio VNAV (Vorrei Non Averlo Visto) la sera del 31 dicembre nel Salone delle Feste della mia augusta magione.

Mentre la scelta del miglior film avviene ai primi d’agosto (sapete già com’è andata). Quasi sempre sono film stranieri che vengono distribuiti in Italia tra gennaio e maggio; per cui aspetto la fine della stagione per deliberare. E voglio vederli e rivederli, magari nelle arene estive.

Invece le CHIAVICHE non le rivedo. C’è un limite anche al mio masochismo.

Veniamo al dunque. L’anno 2019 non è ancora finito e non mancheranno altri VNAV. Per il momento ecco tre chiaviche candidate al Premio.

Due sono italiane e una viene da Oltreatlantico.

10 GIORNI SENZA MAMMA (uscito a Febbraio) – Invereconda farsa copiata da un film argentino del 2017. Occorreva davvero farsi spiegare che una madre rischia il collasso quando la sua vita consiste nel lavare stirare cucinare e sopportare 3 figli superviziati? Gli attori si aggirano sul set progettando di scappare appena possibile.

COMPROMESSI SPOSI (uscito a Gennaio) – Bisognerebbe fare un sondaggio per sapere quanti tra i (non tantissimi) spettatori di questa scoreggia cinematografica si ricordano di averlo visto. Io, come ho detto, sono un masochista… Unico pregio: fa vedere Gaeta, città bellissima.

X-MEN DARK PHOENIX (uscito in settembre… ma era meglio se non usciva) – Mi avevano avvisato: “Risparmia i soldi! Questo filone è spremuto come un limone spremuto!” Macché, mi sono intestardito e ho perso due ore della mia vita per questa international kiavick. Ero attratto dai nomi di Jenny Lawrence e Jess Chastain, sprecatissime.

Mancano 16 settimane alla fine dell’anno e forse comparirà sui nostri schermi una superchiavica in grado di contendere il titolo di VNAV del decennio, per ora saldamente in mano all’inqualificabile filmaccio qui sotto illustrato (è dell’anno scorso)

capo

Published in: on settembre 12, 2019 at 8:18 am  Comments (6)