“non hanno pane? mangino le brioches!” (frase che Maria Antonietta NON ha mai pronunciato)

Comunque per fare il pane (e le brioches, i biscotti, i crackers, la pizza ecc ecc) ci vuole la farina.
far
E con i porti del mar Nero bloccati dalle mine rischia di essere razionata anche la farina.

Mangeremo polenta?

Per me va bene. Un piatto di polenta e soppressa mi riconcilia con la vita. Piace anche a voi?
sopressa

Speriamo solo che Putin non si metta in testa di denazificare anche il Lombardo-Veneto.
venet

Published in: Senza categoria on Maggio 30, 2022 at 12:22 am  Comments (8)  

Charles Darwin non è mai stato in Texas

Se avesse raccolto informazioni sulle scuole pubbliche degli USA (certe stragi succedono anche nel Nord) non avrebbe parlato di sopravvivenza del più adatto (da L’origine della specie, 1869, V ediz), ma di sopravvivenza del più fortunato.
tex

Infatti per quale motivo i proiettili di Salvador Ramos hanno centrato e ucciso quella bimba e non quell’altra? Quella maestra e non quell’altra?
strag(queste immagini sorridenti si riferiscono alla scuola elementare di Sandy Hook, nel Connecticut; la strage avvenne nel dicembre 2012)

E’ il destino a distribuire la morte o la vita.

Mi ostino di trovare un criterio razionale. Mattanze di questo genere si verificano nelle scuole pubbliche, non nelle costosissime scuole private dove credo esistano dappertutto metal detectors (avete presente quelle porte al check in?).
ceck-in

E’ brutto dirlo, ma è una questione di soldi.

Anche la sopravvivenza dei nostri figli.

Published in: Senza categoria on Maggio 26, 2022 at 9:00 am  Comments (2)  

povero Morgan, cosa hai fatto di male per meritare una punizione così severa?

morg

Vengo a conoscenza di un fatto spiacevole: il governo russo ha ufficialmente dichiarato persona non grata Morgan Freeman.

Mica solo lui. Sono esclusi dalla felicità di entrare nel paradiso di Putin oltre 900 personalità americane: politici, imprenditori, artisti, ecc. C’è anche Hillary Clinton. Non c’è Trump, con cui Putin si trova molto a suo agio.

Mi chiedo cosa abbia fatto Morgan di così orribile. Ha criticato la politica russa? Ah, adesso ricordo! Nel 2017 dichiarò che al Cremlino non erano proprio degli angioletti… Si vede che se la sono legata al dito.

Comunque mi sono ricordato di un film del 2013, in cui MF interpretava una parte importante. Sky Cinema lo ha riproposto in questi giorni.

Titolo del film OBLIVION (ne ho parlato qui)

Una storia non banale, basata sul tema classico ci ingannano facendoci credere che va tutto bene, ma la realtà è molto diversa. Tipo MATRIX.
obli

Attenzione! Mi rendo conto che non tutti hanno visto OBLIVION.

Ho promesso di non spoilerare.

Per cui ora propongo 3 scenari tra cui 2 sono fasulli e 1 è quasi vero.

Scegli tu che mi leggi quale scenario ti sembra più logico.

    1. Un attacco alieno ha devastato la Terra. Dopo una lunga guerra i terrestri hanno respinto gli alieni; poi si sono trasferiti su Titano (satellite di Saturno). Jack, il protagonista (Tom Cruise) lavora sodo per assicurare un futuro alla specie umana: deve trasferire parte degli oceani su Titano; e combattere contro gli ultimi alieni che si nascondono nelle rovine di New York.
    2. Jack ha sogni ricorrenti, dove lui ha una giovane moglie (si chiama Julia). Scopre poi che tra le rovine c’è un rifugio sotterraneo; non sono gli alieni a viverci, ma i superstiti dell’umanità guidati da un sergente dei marines (Morgan Freeman) che gli spiega: “tu sei il Comandante Harper della Nasa e sei l’unico a poter distruggere l’Alieno che ti ha condizionato il cervello!” Harper e il sergente con una missione suicida che ricorda molto il finale di INDEPENDENCE DAY distruggono l’Alieno. Hurrah!!!
    3. Jack si sveglia tra le macerie di Azovstal e scopre che gli alieni hanno distrutto la sua patria. Con l’aiuto del sergente Matusalemme Ibrahimovic costruisce un supermissile a testata nucleare che distruggerà l’astronave nemica (che alcuni chiamano TET, altri Cremlino… bah, non ha importanza!). Meno tre, meno due, meno uno… BOOMMM

bum

P.S. Se lo scenario giusto è il terzo sarà bene mettere anche Ibra nella lista delle persone non accettate nella Federazione Russa. Avvisate subito il presidente!

Published in: on Maggio 24, 2022 at 10:55 am  Comments (1)  

in memoria di Evangelos Odysseas Papathanassiou

L’altro ieri ricordavo BLADE RUNNER, prodigioso esempio di come un testo letterario non eccezionale (non ti offendere, Philip) fornisce lo spunto per un film indimenticabile.

Non immaginavo che Vangelis, autore della colonna sonora, ci avrebbe lasciati.

Le parole non mi vengono. Meglio ascoltare la tua musica, Evangelos.
blade

Published in: on Maggio 19, 2022 at 11:04 PM  Comments (5)  

“Ho visto cose che voi umani non sapreste nemmeno immaginare…”

Mi capita sempre più spesso di vedere sul grande schermo delle autentiche fregnacce. Dopo, se proprio ci tenete, vi darò qualche esempio.

Sto diventando un vecchio brontolone. Ma la causa del mio scontento è che quando pesco dei veri capolavori tra i miei dvd tutto il resto puzza come un topo morto.
blade

A proposito avete riconosciuto il cupo Gaff?

Se non lo avete riconosciuto e non conoscete la sua passione per gli origami temo che dovrò sottoporvi al test Voight-Kampff: potreste essere anche voi dei replicanti!

Dunque fate un bel respiro e rispondente al seguente quesito: per quale motivo Roy Batty salva la vita di Deckard prima di pronunciare il celebre monologo citato nel titolo?

    1. Roy si era preparato tanto bene nel mandare a memoria quella battuta; ma se Deckard precipitava dal tetto del grattacielo nessuno l’avrebbe ascoltato
    2. Roy vuol incular penetrare analmente il suo nemico; ma se Deckard va a sbriciolarsi sul selciato come si fa?
    3. Roy ritiene che anche Deckard sia un replicante (con tutte le botte che ha preso come fa a restare in piedi?); perciò lo risparmia (replicante non morde replicante)

batt

Ecco, come promesso, i candidati al premio VNAV 2022.

Vorrei non aver visto:

  • IL SESSO DEGLI ANGELI – Più che una commedia è una farsa, piena di battute vecchie come il cucco; la recitazione è penosa; in confronto a Pieraccioni (ormai un ex-attore) Franco e Ciccio erano da Oscar
  • GLI AMORI DI ANAIS – A qualcuno è piaciuto, a me no; troppo parlato; per me il cinema è soprattutto azione: quando si parla troppo mi sembra di essere a teatro; salvo solo la colonna sonora di Nicola Piovani
  • BLA BLA BABY – In principio c’era SENTI CHI PARLA in cui un bimbo era doppiato da Paolo Villaggio; era un’ideuzza di serie B; questa volta è molto peggio
  • C’ERA UNA VOLTA IL CRIMINE – Piange il cuore a vedere bravi attori come Giallini, Morelli e Gianmarco Tognazzi buttarsi via così; stavolta il modello è RITORNO AL FUTURO, che richiese anni di lavoro (in questo caso, credo, stendere la sceneggiatura non ha richiesto più di una settimana)
Published in: on Maggio 18, 2022 at 12:01 am  Comments (5)  

Manuale di Marketing romagnolo

Dieci giorni fa promettevo di approfondire l’argomento Cevoli. Le promesse vanno mantenute.

Paolo Cevoli, il romagnolo D.O.P. a denominazione di origine protetta, ci ha deliziati con le sue teorie sull’ignorantezza, sul patachismo e sulla sburonaggine.

  1. IGNORANTEZZA – da non confondersi con Ignoranza; è l’arte di improvvisare; dotato di inguaribile ottimismo il Romagnolo DOP si getta in imprese apparentemente disperate senza pensarci troppo: Cristoforo Colombo è stato un esempio di clamorosa ignorantezza (era romagnolo senza saperlo)
  2. SBURONAGGINE – avete presente l’aurea mediocritas di Orazio? beh, lo Sburone non la conosce; deve sempre strafare, essere sempre oltre ogni limite, in un’enfasi permanente, il che lo conduce spesso a disastri incredibili; Mussolini (per disgrazia sua e degli italiani) era un campione intercontinentale di sburonaggine
  3. PATACHISMO – qui Cevoli ha discettato sulle analogie tra i termini romagnoli (il patacca, la patacca) e veneti (il mona, la mona), dove i sinonimi la patacca e la mona si possono definire il buco della contentezz… ALT!!!! mi accorgo che sto procedendo su un terreno scivoloso! Queste sono battute sessiste e con l’aria che tira corro anch’io dei rischi a riprodurle.

Meglio glissare, magari citando un’altra metafora. Nei miei appunti leggo “è inutile, inutile come un culo senza buco!” Anche questa è una frase da cancellare! Mi accorgo che Cevoli è pericoloso.

Farò così: rinchiuderò il mio blocco degli appunti in una Capsula del Tempo. Potrà essere aperta solo tra 200 anni quando, passata questa moda di ipermoralismo, ci sarà (forse) maggiore tolleranza per le battute goliardiche.

Vediamo di concludere con una battutina innocua.

All’inizio Cevoli ha mostrato agli spettatori un grafico dicendo “quando si fa marketing bisogna cominciare con un grafico ben colorato; in realtà questo non serve a un cazzo, ma va bene lo stesso; nessuno va a controllare…”

Ahi, ci sono caduto di nuovo! Bisogna proprio che cambi argomento, magari con cabarettisti meno romagnoli.

graf

Published in: on Maggio 12, 2022 at 11:39 am  Comments (3)  

Don Matteo nel Multiverso delle Tartarughe

Spesso quando una serie tv ha molto successo se ne fa un film. Ad esempio SEX AND THE CITY (2008 e 2010), BORIS (2011) DARK SHADOWS (2012) ecc

Non mi stupirei quindi se Rai Cinema progettasse un film su DON MATTEO.

Aperta parentesi. La serie in questione va in onda da secoli, interpretata da Mario Girotti (in arte Terensill) che risolve in modo inverosimile enigmi polizieschi, mentre si intrecciano in modo altrettanto inverosimile triangoli erotici (lui-lei-l’altra lei; oppure lei-lui-l’altro lui). Chiusa parentesi.

TRAMA ESSENZIALE. Don Matteo pedala per le vie di Gubbio. “Questo mondo è un vero schifo! Bisogna rimediare!” Dissolvenza. Non nel senso tecnico del termine: si dissolve il mondo presente. A questo punto gli spettatori capiscono che sotto la tonaca di Don Matteo si nasconde un alieno dotato di ultrasuperpoteri grazie ai quali riporta tutte le specie terrestri e marine al periodo devoniano-carbonifero e ne modifica la linea evolutiva.

Conseguenza: la specie dominante sarà la Chelonia Sapiens che nuoterà pacificamente per miliardi di anni in oceani liberi dalla plastica. E non ci saranno guerre, code sull’autostrada, truffe ai pensionati e Bruno Vespa.
rughem

Vi sembra una storia poco realistica?

LUCY, nel film di Luc Besson, è capace di questo e altro.
luc

Post Scriptum. Non raccontate a Putin questa trama. Potrebbe venirgli la voglia di denazificare le tartarughe.

Published in: on Maggio 10, 2022 at 12:47 am  Comments (7)  

Insomma queste mascherine sono indispensabili o no?

Qualche giorno fa ero molto preoccupato per il rischio di una Guerra mondiale.

Sembra che forse la Superguerra non ci sarà.

Perciò mi distraggo con un argomento molto meno grave.
mask

L’Ufficio complicazione degli Affari Semplici (UCAS) comunica quanto segue.

Le mascherine FFP2 sono raccomandate sempre (è noto che senza raccomandazioni non si va da nessuna parte); sono obbligatorie solo nei seguenti casi:

  • nelle pasticcerie dove si vendono cannoli siciliani, pandori e panettoni (purché di tipo tradizionale; se hanno la glassa la FFP2 è facoltativa) 
  • nei negozi dove si vendono ombrelli, stuzzicadenti, orologi a cucù e imbuti
  • sui mezzi pubblici (compresi filobus e tram) i cui numeri non siano primi (ad esempio, l’87 che collega Bologna a Castelfranco Emilia non è primo perché è divisibile per 3)
  • negli stadi di calcio, se il mare più vicino dista più di 5 km (la distanza va misurata dal dischetto del rigore); ad esempio lo stadio Cibali di Catania è sufficientemente vicino al mar Ionio
  • nei tribunali situati a meno di 40 km dall’aeroporto più vicino (la distanza va misurata dalla macchinetta del caffè della torre di controllo)
  • nelle discoteche, tranne quelle nel cui nome compare una doppia N
  • nei bocciodromi, negli ippodromi, cinodromi, camellodromi e struzzodromi
  • sulle ruote panoramiche, a parte quelle da cui si può vedere il Lago di Garda.

gard

(nessuna mascherina è stata molestata nella stesura di questo post)

Published in: on Maggio 6, 2022 at 10:00 am  Comments (6)  

In attesa della Fine

Sabato abbiamo riso fino alle lacrime al Teatro delle Celebrazioni.
celebcevol

Paolo Cevoli, romagnolo DOP (Denominazione Origine Protetta) ci ha illustrato nel corso del suo one-romagnol-show i concetti base della romagnolità:

  • il patacchismo
  • la sburonaggine
  • l’ignorantezza

Ho in mente di recensire lo spettacolo.

Ma forse non ne avrò il tempo. Ci sono troppi indizi di un futura apocalisse nucleare.

Ho visto troppe volte DR. STRANGELOVE (1964; da noi DR. STRANAMORE) per non essere preparato psicologicamente.
amore

In quel film si progettava di salvare qualche migliaio di umani nel fondo delle miniere. Ma, ripensandoci, che razza di vita sarebbe? In altri film, come THE DAY AFTER (1983), si ipotizza che l’umanità potrebbe sopravvivere con l’aiuto reciproco tra i non molti superstiti.
after
Se poi non succede niente (come spero) ci ritroveremo a parlare di Cevoli.

Published in: on Maggio 2, 2022 at 6:17 PM  Comments (5)