in questo postaccio (=post riuscito molto male) si parla di donne crudeli e di Caterina che va in città

Questa sera si va a vedere CRUDELIA. Ne parlano bene. Forse piacerà anche a me.

C’è Emma Thompson! E io l’andrei a vedere anche se leggesse l’elenco telefonico di Benevento.
cruel

Premesso ciò, torno a lodare Sergio Castellitto (di cui parlavo qui). Davvero un grande attore, capace di spaziare dal fantasy (LE CRONACHE DI NARNIA) al mondo della malavita (ITALIANS) e alla commedia (CATERINA VA IN CITTA’).

Dopo aver visto Castellitto impersonare D’Annunzio sono andato a cercare nel mio bauletto l’unico dvd in mio possesso in cui SC è protagonista.
castell
Si tratta, appunto, di CATERINA VA IN CITTA’. Dove il protagonista è un prof superfrustrato e sull’orlo di una crisi di nervi, che si accorge che la moglie non lo abbandona solo per compassione. Perciò salta sulla moto che gli aveva regalato gioia nella sua lontana gioventù e parte verso l’ignoto.

Fa’ buon viaggio, professore!

Published in: on maggio 29, 2021 at 2:53 PM  Comments (2)  

UNA STELLA E’ VOLATA VIA

fracci

Ciao, Carla!

Published in: on maggio 28, 2021 at 10:03 am  Comments (2)  
Tags:

IL VACCINO MAGICO

Tutto comincia da una polemica tra il celebre virologo Sarastro (basso), la sua ex-moglie Regina Dellanotte (soprano), il giovane Tamino (tenore) e la coppia Papageno-Papagena (due ricchissimi industriali farmaceutici)

Sarastro fa un casino indicibile sostiene vivacemente la sua tesi: il MozartVax, prodotto dai Papagheni, è pericoloso per le donne al di sotto dei 50anni e per i baritoni al sopra dei 35anni.

Regina per fargli dispetto racconta a tutti (anche a quelli che non la vogliono sentire) che il MozartVax fa bene a tutti ed è perfetto anche per lucidare l’argenteria.
sarasgina

A questo punto voglio aprire una parentesi. Chi ha conosciuto una coppia che si è separata ha spesso dei problemi. Perché c’è chi si separa civilmente e non rompe le scatole non assilla il prossimo con rievocazioni, insulti e maledizioni. Ma coppie così ne conosco poche.

La maggior parte dei casi consiste in un interminabile strascico di “ma sai cos’ha avuto il coraggio di dire?” “non sai quanto mi ha fatto soffrire!”, “giuro che se l’incontro gli/le cavo gli occhi!!!” In questi casi la cosa migliore, credetemi, è prendere le distanze da tutti e due. Chiudo parentesi.

Premesso ciò la lite tra Sarastro e Regina finisce in tv, da Massimo Giletti.
gilett

In studio ci sono anche Tamino, i Papagheni e sorpresa!!! c’è Pamina, figlia di Sarastro e Regina, che da tempo se ne era andata di casa, stufa di assistere ai litigi dei genitori.

Ma c’è di più!

Pamina davanti alle telecamere annuncia di essere follemente innamorata di Papagheno! “E’ stato il MozartVax a farci innamorare!!”

Papaghena non la prende bene.
mal

Niente dà maggior godimento a un conduttore di una bella rissa in diretta. Ma Giletti si ricorda che un recentissimo decreto del PCM vieta lo spargimento di sangue negli studi televisivi.

(sono ammessi solo i duelli alla pistola, purché sia osservata una distanza di almeno 40metri tra i duellanti)

Perciò Giletti a malincuore rinuncia a stuzzicare i litiganti. In compenso improvvisa un esperimento: tutti i presenti (compreso Tamino) saranno sottoposti a un’ulteriore vaccinazione davanti alle telecamere.

Zauberflute è il nome del nuovo vaccino. In realtà è lo stesso MozartVax di prima (ma chi se ne accorgerà?) e gli effetti saranno visibili tra 20′ dopo la pubblicità.
adv

Quali sono i risultati?

Si dimostra che il vaccino ZauberFlote agisce sul metabolismo basale (qualsiasi cosa sia), sul sistema nervoso e sulla sincerità dei sentimenti, per cui

  • Papagheno e Papaghena fanno pace
  • nasce un idillio idilliaco tra Tamino e Pamina
  • Sarastro e Regina continueranno a litigare all’infinito; peggio per loro

NOTA BENE. Dopo il richiamo non si esclude che avvengano degli scambi. Vai a sapere.
pamina

Published in: on maggio 27, 2021 at 10:59 am  Comments (2)  
Tags: , ,

IL CATTIVO POETA (ma era davvero cattivo?)

Non so se il poeta D’Annunzio sia stato cattivo, ma il film è veramente bello.

  • Domanda n° 1: perché il film mi è tanto piaciuto? Anzitutto per la recitazione pacata ed essenziale di Castellitto, che descrive il poeta come era veramente: un vecchio cocainomane, angosciato dall’idea che il duce si alleasse con i nazisti e che tentò prima di morire di convincerlo “ti stai scavando la fossa con le tue mani” Aggiungo la bellissima fotografia di Daniele Ciprì, che ha filmato il cielo spesso nuvoloso del Garda (a filmare il sole di Roma sono capaci tutti)
  • Domanda n° 2: era proprio necessario quell’aggettivo nel titolo? Credo che i burocrati di Raicinema abbiano finanziato con molto imbarazzo questo soggetto. D’Annunzio non era un modello di virtù, siamo d’accordo; almeno secondo i canoni della “religione buonista” (cito Ferruccio Gianola), ma scrivere CATTIVO POETA significa dire letteralmente che le sue poesie erano brutte; provate a rileggere LA SERA FIESOLANA, O FALCE DI LUNA CALANTE e LA PIOGGIA NEL PINETO e ne riparliamo.

Visto sabato pomeriggio al cinema di via Fondazza.
rom

Nessun poeta, buono o cattivo, è stato maltrattato nella stesura di questo post.

Published in: on maggio 25, 2021 at 12:50 am  Comments (4)  

IL VACCINO D’AMORE (opera buffa)

Nemorino (tenore) è follemente innamorato di Adina (soprano), bella e capricciosa. Ma lei non l’ama e lo disprezza per la sua ignoranza “ella legge, studia, impara, non v’ha cosa ad essa ignota… io son sempre un idiota!”
nemori
Arriva in paese un generale (a giudicare dalle stellette e dalle decorazioni comanda almeno un corpo d’armata) che propaganda il dulcamaraVax, farmaco miracoloso. “comprate l’odontalgico mirabile liquore, specifico simpatico prolifico che move i paralitici spedisce gli apopletici gli asmatici gli asfitici gl’isterici i diabetici…”
dulca

Nemorino spera conquistare Adina in modo farmacologico e inizia a sperimentare un nuovo vaccino: il FurtivalagrimaVax.

Adina dopo la prima dose si porta a letto Nemorino. Ma con la seconda dose si trasforma in una sfrenata ninfomane: entra nel letto di tutti i giovani del paese e, già che c’è, di tutte le giovani.

Nemorino, che è un inguaribile romantico, è talmente deluso da questo comportamento che corre ad arruolarsi. Viene accolto dal sergente Belcore (baritono) con queste parole: “qua la mano giovinotto, dell’acquisto mi consolo; in complesso sopra e sotto tu mi sembri un buon figliuolo!”

NOTA BENE. Ha detto proprio FIGLIUOLO (ho controllato sul libretto di Felice Romani).

Pare che si comportasse molto bene sul campo di battaglia di Waterloo. Ma non si sa da quale parte combatteva: Napoleone o Wellington?

Forse non lo sapeva neanche lui. C’era molta confusione quel giorno.
watte

Published in: on maggio 21, 2021 at 9:44 am  Comments (2)  

CAVALLERIA VACCINATA (who killed Turiddu?)

Ahhhhhhh!!!!! Hanno ammazzato compare Turiddu!!!!

Whodunit?

Chi è stato?

Cu fu?
cu
Gli inquirenti, guidati dal commissario Salvo Montalbano, seguono all’inizio la pista del delitto passionale. Infatti è stata intercettata una rabbiosa maledizione: “a te la mala pasqua! a te la mala pasqua!”

Però il vice commissario Mimì Augello riconosce la voce di padre Fanzaga che invoca il male su chi non dona l’8×1000 a Radio Maria.

Le indagini riprendono “a 360 gradi” (un modo elegante per dire che si brancola nel buio)
tre

Ma viene a galla la verità. Turiddu cercava di commercializzare il vaccino SantuzzaZeneca danneggiando l’impresa di compare Alfio, produttore del CarrettiereVax e di molti altri farmaci.

Si sa come finiscono queste cose.
bel

In conclusione, chi ha schiacciato il grilletto?

Non Alfio, certamente no. Un boss del suo livello uccide solo per interposta persona.

Ora Montalbano esaminerà i movimenti di Lola (che ha di latti la cammisa)

Qualcuno infatti ha sentito cantare Turiddu quella mattina “ntra la porta tua lu sangu è sparsu e nun me ‘mporta si ce muoru accisu…”

Published in: on maggio 20, 2021 at 1:00 am  Comments (2)  

gesuiti euclidei alla corte degli imperatori della dinastia dei ming

Come modesto omaggio a Franco Battiato ripubblico un post del 2012, citando i versi della sua bella canzone.

DOMANDA FRIVOLA. Battiato l’avrà poi trovato quel CENTRO DI GRAVITA’ PERMANENTE che cercava nel 1981? Io dico di sì, perché chi cerca trova… tra parentesi l’album si chiamava La voce del padrone. Bellissimo.

DOMANDA SERIA. L’ideologia marxiana ha un carattere SCIENTIFICO? O è solo tensione verso l’Utopia? Battiato se lo è chiesto, come se lo sono chiesto in molti (anch’io, tra le medie e il liceo).

In altre parole, il marxismo può dare CRITERI PERMANENTI di interpretazione della realtà?

  • Ad esempio i missionari gesuiti che cercarono una difficilissima sintesi tra saggezza confuciana e Vangelo erano dei furboni opportunisti o anticipavano il dialogo tra culture che adesso tutti predicano come indispensabile?
  • Per rimanere in Cina, come giudicare il regime di Pekino? A Stalin sarebbe piaciuto moltissimo, non dubito. Ma è una società comunista quella? O è solo il classico dispotismo orientale che un tempo usava Confucio e adesso usa Marx?
  • E i pirati dell’Oceano Indiano? Sono soltanto dei criminali (lumpenproletariat?) o, a modo loro, lottano contro il sistema capitalistico?
  • E lo sventramento delle Alpi (vedi la voce TAV) è progresso, come dice la Camusso?

Ecco. Ho usato la parola PROGRESSO.

Illuministi e Romantici avevano in comune la fede nelle “magnifiche sorti e progressive”.

Oggi ci crediamo in po’ meno. Quasi niente.

A parte Leopardi, Schopenhauer, la teologia induista… ora arrivano scienziati come Telmo Pievani (LA VITA INASPETTATA, Raffaello Cortina editore), che manifestano seri dubbi sulla linearità (non parliamo di razionalità) dell’evoluzione di tutte le specie viventi, homosapiens compreso.

Non siamo necessari, ecco tutto.

Se esistiamo per un puro caso, Battiato mio, a che serve cercare un CENTRO DI GRAVITA’ PERMANENTE?

Published in: on maggio 18, 2021 at 10:27 PM  Comments (9)  
Tags: , , , , , , ,

RIFKIN’S FESTIVAL

Finalmente lo abbiamo visto! E dopo ci siamo ritrovati nel classico rito delle crescentine e dei salumi di Zibello per disputare sui temi di sempre.

  • è meglio di NOMADLAND? No, direi proprio di no! comunque durante l’estate li potremo rivedere in qualche cinema all’aperto e allora la sentenza sarà definitiva
  • è il miglior film alleniano degli ultimi 10 anni? (NO ma neanche il peggiore: di fronte a TO ROME WITH LOVE questo è sublime)
  • sempre più misoginia! fateci caso: negli ultimi film il protagonista è regolarmente abbandonato o maltratto dalla moglie/fidanzata (soprattutto se americana: beh, Woody è rimasto scottato)

Però, caro Woody, il tuo amore per i classici è davvero commovente. Si vede che li sai a memoria. CITIZEN KANE (con lo slittino), L’ANGELO STERMINATORE (l’impossibilità di uscire dalla sala), IL SETTIMO SIGILLO (la partita a scacchi) OTTO E MEZZO, JULES ET JIM e via così. Quello era cinema! Mica i fumetti dell’incredibile Hulk e dell’Uomo Ragno…

Abbasso Hollywood, dunque, e viva San Sebastian, meravigliosamente fotografata da Vittorio Storaro (hanno trovato qualche giornata di sole ed è quasi un miracolo in questa piovosissima città)
concha

Ultima osservazione. Woody è talmente affascinato dalla Spagna da apprezzare anche i Crocefissi delle chiese barocche. “Era un brav’uomo, faceva del bene alla gente… lavorava manualmente… bisognerebbe celebrare la sua resurrezione il 1° maggio!”

 

 

Published in: on maggio 17, 2021 at 10:15 am  Comments (2)  

IL VACCINO DI SIVIGLIA (opera buffa)

L’azione è in Siviglia, dove Figaro (baritono) famosissimo virologo passa da un programma tv all’altro.
figar
-Ah che bel vivere, che bel piacere per un virologo di qualità!

Tutti mi chiedono, tutti mi vogliono

tutti mi chiedono, tutti mi vogliono:

sono il factotum della tv, sono il factotum della tv

della tv, della tv, della tv, della tv!!!!!!-

Nonostante i continui interventi di Figaro nei talk shows di tutti i canali ci sono molte perplessità.

Ad esempio Berta (soprano) si chiede

-Ma che cosa è questo virus che fa tutti delirare?

ma che cosa è questo virus che fa tutti delirar?

Egli è un male universale, una smania un pizzicore…-
bert
Allo stesso tempo Rosina (mezzo soprano, anche se Rossini l’aveva pensata contralto) è incerta se vaccinarsi o meno. Ha letto troppi articoli sul giornale ed è rimasta frastornata. Soprattutto ha paura che l’ago della siringa le faccia male.

Ma la tranquillizza don Basilio (basso)

-La siringa è un venticello, un’auretta assai gentile 

che insensibile sottile, leggermente dolcemente

incomincia incomincia a sussurrar….
calunn
Insomma non c’è da temere. Rosina si farà vaccinare, ma promette terribili rappresaglie se l’iniezione sarà dolorosa.

-io sono docile, son rispettosa,

sono obbediente, dolce, amorosa,

mi lascio reggere, mi lascio reggere, mi fo guidar mi fo guidar

ma se mi pungono dov’è il mio debole

sarò una vipera…-
terr

Published in: on maggio 14, 2021 at 7:37 am  Comments (7)  
Tags: ,

Shining Vax

Premessa. La mia prima idea era di raccontare le gesta di SPARTACUS VACCINUS (ispirandomi a S. Kubrick) dove i riders ribelli (allora i riders si chiamavano schiavi) sono sconfitti dal console Franciscus Paulus Figliolus e crocefissi lungo la via Appia. Mantenendo rigorosamente la distanza di sicurezza.

Ma il finale era troppo triste.
deliverykirkcroce
Perciò ho cambiato soggetto. Ma è sempre Kubrick, il mio regista preferito; se poi volete conoscere la trama di 2001 ODISSEA NEL VACCINO la trovate qui. Fine della premessa.

Tutto comincia nel grande Overlook Hotel nel Colorado.

In realtà è il laboratorio segreto di BigPharma. Nelle stanze non ci sono letti, ma gli scatoloni delle mascherine tarocche da distribuire alle scuole italiane. E Jack Torrance, custode durante l’inverno, non sa che nei sotterranei studiano le sue reazioni agli psicovaccini che gli vengono somministrati ogni notte.

Un primo obiettivo della vaccinazione è quello di farlo diventare un divo della pop music.

Obiettivo fallito: Jack si mette a scrivere testi sconclusionati tipo “una vita in vacanza per un mondo diverso libertà e tempo perso e nessuno che rompe i coglioni…”
torr

Poi tenta di uccidere la moglie Wendy e il figliuolo Danny, senza riuscirci. Danny, come vedremo nel finale, possiede capacità eccezionali tanto è vero che, dopo essersi salvato dalla follia omicida del padre, diventa rapidamente Generale di corpo d’armata.

Concludo. Nei foglietti informativi (detti anche “bugiardini”) Big Pharma ha dovuto aggiungere che “in alcuni casi si sono verificati episodi di follia e di assideramento”.
generalfroze

Published in: on maggio 12, 2021 at 8:08 am  Comments (3)