ciao Jean…

Cara Jean, scusami se ti do del tu. Tu non mi conosci, ma io conosco te da tantissimi anni.

Come tanti altri (centinaia di milioni in tutto il mondo) ho visto molti film in cui eri la star o almeno la co-star

  • in Hamlet (con L. Olivier) eri Ofelia, stritolata e condotta alla follia dagli intrighi della corte di Elsinore
  •  in Androcles and the Lion eri Lavinia, giovane e allegra cristiana in attesa di essere mangiata nel Colosseo
  • in Young Bess eri Elisabetta Tudor, in attesa di diventare Elisabetta I
  • in The Robe eri Diana, l’amante del tribuno Marcello Gallio e questa volta i leoni ti mangiavano davvero
  • in The Egyptian eri Merit e amavi Sinuhe, il medico dei faraoni
  • in Desirée eri l’amante di Marlon Brando di Napoleone
  • in Guys and Dolls (sempre accanto a Marlon Brando) eri il sergente Sarah Brown dell’Esercito della Salvezza
  • in The big Country eri Julie, la maestrina, in un’Arizona molto selvaggia
  • in Spartacus eri Varinia, la donna dell’Eroe

Ma la parte che ti fa ricordare meglio è quella di Hattie Durant in L’erba del vicino è sempre più verde. Una commedia che ho sempre trovato irresistibile.

Beh, questo noiosissimo elenco solo per dimostrarti che ti ho seguita con attenzione.

P.S. Ti confesso che, quando andavo alle medie (fine anni ’50) imparare a pronunciare bene il tuo nome è stato un problema. Lo studio delle lingue straniere (soprattutto l’inglese) era poco importante, arrivo a dire che era quasi sconsigliato. Dovevamo dedicare le nostre energie al latino… ma questa è una storia che ti racconterò un’altra voltasimmons