Santo subito?

Che Barack Obama parli di “un personaggio mondiale”, passi.

L’America è fatta così: ancora stanno celebrando Elvis come se fosse Beethoven. Esagerano sempre.

Ma che anche l’OSSERVATORE ROMANO trovi il tempo e lo spazio per dedicare la propria solenne prosa a un cinquantenne pieno di debiti (pace all’anima sua) MI SEMBRA TROPPO.

La morte (di tutti) merita rispetto, come no? Ma allora perché non fare ogni giorno un necrologio per quelli che muoiono sul lavoro? Perché purtroppo muoiono ogni giorno…

Chiedo scusa se (per una volta) ho intinto la penna nel moralismo.

Published in: on giugno 27, 2009 at 6:12 pm  Comments (2)  
Tags: , , , , ,