a quando il VALLO SALVINIANO?

Ho già dato un consiglio a mr. Trump nel post precedente. Gli ho ricordato un episodio dell’Eneide (magari lui la sa a memoria, l’Eneide, ma è talmente occupato che quella storia del cavallo potrebbe averla dimenticata)
tro
Al nostro sTRUMPalato ministro degli interni occorre invece ricordare la geografia del Mediterraneo.

Ecco, Matteo, vieni qui e guarda la mappa. Vedi, in alto c’è il Nord… in basso vivono i terroni i meridionali…

(come? vuoi capire com’è che gli Svizzeri non rotolano giù fino a Reggio Calabria? Beh, c’è una legge della Gravitazione di cui si è occupato Isaac Newton… ma ne parliamo un’altra volta)

Guarda a destra: vedi come le coste italiane dell’Adriatico sono facilmente raggiungibili dai Balcani… come l’Istria è vicina alla riviera romagnola… e la Dalmazia la vedi? ecco, bravo, metti il dito indice sul Montenegro…

Sono vicinissimi alle nostre coste! I migranti possono traversare il mare con barche e barchini, magari con un pedalò!
pedal
Non farti trovare impreparato, Matteo! Corri subito a costruire una serie di baluardi in cemento armato sulle spiagge adriatiche!

L’invasione dei negracci dei migranti potrebbe iniziare da un momento all’altro!!!!

Ti suggerisco di copiare le strutture usate nel 1944. Le trovi alla voce Vallo atlantico di Wikipedia.

(ah, vuoi sapere se nel ’44 il Vallo Atlantico funzionò? beh, veramente no; ma c’è una legge scientifica secondo la quale chi invade da nord a sud vince sempre, mentre i tedeschi difendevano le spiagge a sud della Manica… per forza hanno perso!)
vallnormand

Published in: on luglio 2, 2019 at 10:14 am  Lascia un commento  
Tags: , , ,

Oh Romeo, Romeo! Cambia il tuo nome! Solo il tuo nome mi è nemico, rifiutalo e chiamati Matteo Salv… ehm, come non detto!!!!!

Qui Shakespeare c’entra solo nel titolo. Voglio citare invece uno scrittore italiano, Francesco Piccolo. (l’ho nominato qualche anno fa quando ha vinto il premio Strega).

Stavolta ha scritto L’ANIMALE CHE MI PORTO DENTRO, una specie di autobiografia che forse leggerò.
anim
L’animale in questione è quello che Moravia chiamava LUI, devoto al dio Priapo.

Uno potrebbe dire “è nato a Caserta… nel sud Priapo ha molti seguaci… Vitaliano Brancati…”

Ma poi ripensa allo slogan bossiano LA LEGA CE L’HA DURO e ammutolisce.
duro

come Matteo Salvini influì sulla decisione di Gesù Cristo di lasciare questo mondo

Immaginate la scena. Siamo sulle rive del fiume Giordano.

Un giovane ricco ha chiesto al Maestro come si fa per andare in Paradiso e si sente dire: Vendi tutto e dallo ai poveri…
ricco
Mentre il giovane se ne va triste il Maestro commenta “E’ molto difficile che un ricco entri nel Regno dei cieli… è più facile che un cammello passi per la cruna ecc”

A questo punto un tizio lo interrompe
salv

Ah, ecco, insomma, il vero problema sono i poteri forti che poi ci ricattano con lo spread che impedisce la sovranità e ci rubano i soldi e, insomma, come fa uno a dare i soldi ai poveri se i soldi non li ha perché, insomma, li hanno presi i poteri forti? E poi, ecco, bisogna distinguere tra i poveri italiani e quei clandestini di merda che vengono qui a rubarci il pane perché sono d’accordo con i poteri forti, insomma…

Uno sguardo del Maestro lo ammutolisce (purtroppo non in modo permanente).

“L’umanità non è ancora pronta per il mio messaggio: è meglio rimandare di un 3.000 anni”

Agita la mano.

“Ciao belli! Starò via per un po’… nel frattempo cercate di non comportarvi troppo male!”

E sale in cielo che neanche il teletrasporto di Star Trek
star

Published in: on giugno 1, 2018 at 10:33 am  Comments (3)  
Tags: , ,

Sapete cosa mi dispiacerebbe di più?

Oggi è sabato, 8 aprile 2017

Sono quasi le sei di sera. La terza guerra mondiale non è ancora scoppiata. Ce ne andiamo al cinema.

Se quando usciamo saranno esplose le prime bombe nucleari ci rimarrò molto male.

Perché, cazzo, mi toccherebbe dare ragione a Salvini.

AGGIORNAMENTO ore 23.15. Meglio così. Nessuna guerra mondiale, almeno per oggi.
trum

Published in: on aprile 8, 2017 at 5:32 pm  Comments (2)  
Tags: , ,

Cinquanta sfumature di Trump – parte seconda

Gli storici del futuro si chiederanno “Come è potuto succedere?”
bigli
E, forse, terranno conferenze sul tema “L’odio verso gli stranieri genera mostri”.

Provo a immaginare il loro contenuto (premetto che rendere in italiano la loro lingua sarà difficile)

-Quando Donald Trump promise agli elettori che avrebbe fatto costruire una muraglia di migliaia di kilometri al confine messicano dimostrò di aver capito che non sono le idee a portare la gente alle urne ma le paure, paura degli stranieri, paura della crisi economica, paura dell’ignoto, paura di ‘sta minchia che t’ingroppa, e tu che nun capisci sì ‘nu strunzu… (queste ultime parole non sono riuscito a tradurle)

-Agli inizi del terzo millennio, come sapete, masse considerevoli si spostarono dai territori più fetenti a quelli più riccolosi della terra. Non era una novità: i popoli si sono sempre spostati da dove stavano male a dove speravano di migliorare. In alcuni casi hanno traversato il mare a piedi asciutti…
mose
… altre volte bagnandosi…
prof
… e sempre il loro arrivo ha causato reazioni diversissime, atti di solidarietà e proteste isteriche, nononlivogliamoacasanostra, meglioseaffogano, costruiamounmuro anzispariamogli salvini pensacitu juden raus heilhitler strudel wurstel krafen… (anche qui non sono riuscito a tradurre)

… e queste scalmane di demagogia si verificarono non solo in provincia di Ferrara, ma in molti altri luoghi della Terra di Mezzo: in Arizona (terra di sogni e di chimere), in Ungheria, a Mordor (dove l’Ombra cupa scende) testedikazz facciedikul mannaggiakitemuort… (l’avevo detto che tradurre in italiano sarebbe stato difficile)
tru

Published in: on novembre 12, 2016 at 10:21 am  Comments (1)  
Tags: ,

il lato B di Matteo Salvini

Sta per uscire un singolo (edizioni Lalegaceladuro) di Salvini e Pivetti (Irene).

Cantano MILA E SHIRO, DUE CUORI NELLA PALLAVOLO. Un evergreen.

Ho inserito la foto, ma non la canzone (potrebbe provocare, ascoltandola, fastidiosi effetti collaterali). E comunque mi sembrava doveroso dare la notizia. Possiamo dedurne che, alla prossima votazione per eleggere il capo dello stato, i voti leghisti confluiranno su Cristina d’Avena?
mila
Come lato B, ovviamente, un altro Hit di Matteo da Lambrate: “Senti che puzza, scappano anche i cani…”
senti

Published in: on aprile 26, 2016 at 2:03 pm  Comments (1)  
Tags: , , ,