Come vivere BENE ignorando completamente quello che succede in una città nota anticamente come Villa Matuziae

Su quella città incombe una terribile maledizione scagliata 2000 anni fa da un certo Matuzio.

Sconvolto dall’arrivo di una cartella Equitalia particolarmente esosa Matuzio fece sì che chiunque abitasse in quel luogo o passasse nei paraggi o anche ne pronunciasse il nome fosse perseguitato dalla noia per tutti i giorni della sua esistenza e infine morisse de mala muerte.

(visto quanti congiuntivi? impara a usarli, Di Maio..)

Quindi date retta a me: questa sera (e le seguenti) ignorate la tv, specialmente rai1.

Premesso ciò i casi sono 2:

  1. O vi trasferite mediante un varco spaziotemporale (adesso li vendono anche nei discount) in un’altra dimensione dove Bob Fosse sta allestendo uno show con J.S. Bach, i Pink Floyd, Maria Callas ecc e vi chiede se vorreste fare un duetto con Groucho Marx.
  2. O dedicate le vostre sere a qualche filmone di quelli lunghi ma belli, di quelli che fanno bene agli occhi, alle orecchie… e soprattutto al cuore.

Scegliete con i vostri personalissimi criteri, naturalmente… però mi permetto di suggerirne qualcuno

  • Martedì 6 febbraio IL PADRINO
  • Mercoledì 7 febbraio IL PADRINO – PARTE II

vitomichael

    • Giovedì 8 febbraio INCONTRI RAVVICINATI DEL TERZOTIPO

Spiel

  • Venerdì 9 febbraio APOCALYPSE NOW (se preferite un approccio meno cupo alla tragedia del Vietnam, va bene anche FORREST GUMP)
    pocaligumpe su questo argomento non ho altro da dire!
  • Sabato 10 febbraio GONE WITH THE WIND
    damn
    Se vi sembra troppo lungo o se lo ritenete troppo sudista non privatevi di GUERRE STELLARI (quello vero, però…) e la Forza sia con voi!

be

Annunci

quali provvedimenti adottare quando al cinema qualcuna/o parla vicino a te (ovvero De Scocciatorum Sanctionibus, di M. T. Cicerone)

Perché?

Perché il Male nel mondo?

Filosofi e teologi di grande spessore, da San Bonaventura a Sigieri di Brabante e a Groucho Marx, hanno cercato di rispondere a questo interrogativo.
marx
Perché il Male?

In particolare perché, quando andiamo al cinema, c’è sempre chi rompe gli zebedei nel momento peggiore, commentando o facendo domande idiote, tipo “chissà se lei lo ama, o gli la dà solo per fare un dispetto a sua cognata…”?

Non so a voi, ma a me càpita spesso.

Qualcuna/o che, invece di bersi un cappuccino da Zanarini, al Bricco d’Oro o in tanti bei posti, è finita/o proprio qui! “Con tanti cinema in tante città del mondo, proprio qui dovevate venire…” direbbe Rick Blaine.
rick

Comunque, ecco alcune misure da prendere:

  1. “Ssssst!”
  2. Procuratasi una tessera di funzionario di P. S. (a carnevale è facile) avvicinarsi e mormorare: “Sono il commissario Montalbano, seguitemi in Questura… immediatamente; non aggiungete anche il reato di resistenza a pubblico ufficiale ai vostri misfatti” (poi li rinchiudete in cella insieme a una trentina di Testimoni di Geova)
  3. Grazie ai superpoteri conferitevi da Lucy introdurre nel loro apparato digerente i vibrioni di una forma acutissima di dissenteria, tale da provocare un incubo atroce: assistere all’infinito a un talk show sul tema “si rimetteranno insieme Albano e Romina?”
  4. Scaraventare i disturbatori in un universo parallelo (non ci vuol niente; basta acquistare uno Scaraventatore Beghelli) dove esiste solo un canale tv e trasmette unicamente FRANCO CICCIO E 50 SFUMATURE DI MAFIA

mafia

Published in: on febbraio 20, 2015 at 8:53 am  Comments (2)  
Tags: , , , ,