Giacobazzi contro il facebook!!!!

L’altra sera eravamo in centinaia a sbellicarsi al teatro Fanin.

One-man-show di Andrea Sasdelli, in arte Giacobazzi.

Repertorio misto, nel senso che alternava gag classiche a materiale inedito, comunque apprezzatissimo.

Aperta parentesi. Quando Giacobazzi inizia la gag del Traumatologico di Bressanone sai già che riderai da star male. E’ come E lucean le stelle dalla voce di Plàcido Domingo: l’hai sentita tante volte, ma piace sempre. Chiusa parentesi.

Voglio ricordare qui solo una nuova entry (anche perchè permette di introdurre un argomento che ritengo importante): la tirata contro il facebook.

Col permesso dell’Autore, cito (a memoria) il seguente aneddoto.

“Incontro uno che non vedevo da un anno. Prima ancora che gli chieda come sta, mi fa (voce del verbo dire): TE, QUANTI AMICI HAI?

Rapido inventario mentale. 10, diciamo 15… IO NE HO 491, DI CUI UNO FINLANDESE! E mi ha spiegato cos’è feisbuc.

Mi ha detto anche che sta sempre davanti al computer per mantenere i contatti e non esce quasi di casa. Ecco perchè non lo si vede in giro.

Poi l’ho perso di vista. Finchè non mi telefona che è finito col furgoncino nel fosso e non riesce a tirarlo fuori. Prima di andare col carrogrù gli dico TELEFONA BEN IN FINLANDIA, IMBECILLE”

Adesso dovrei commentare che chi abusa di facebook rischia davvero di isolarsi, che gli amici devono essere POCHI, MA BUONI ecc…

ma è venuto fuori il sole e mi fermo qui.

Nel prossimo post anticiperò il giudizio che gli archeologi del futuro daranno del facebook.

Buona domenica a tutti.

Published in: on ottobre 11, 2009 at 10:20 am  Comments (5)  
Tags: , , , , ,