Agatha Christie at Quirinale Island: TEN LITTLE LEADERS

PREMESSA. E’ noto che zia Agatha intitolò il suo capolavoro TEN LITTLE NIGGERS; le fecero notare che il termine “nigger” è sconvenientissimo; il titolo diventò TEN LITTLE INDIANS e, in America, AND THEN THERE WERE NONE (e allora non rimase nessuno). FINE DELLA PREMESSA

Trama essenziale

Quirinale è un palazzo isolato dal mondo da un mare sempre tempestoso. Là si ritrovano 10 personaggi, ciascuno dei quali ha qualche magagna sulla coscienza:

  1. Antonhy Marston Renzi (il primo a morire)
  2. Mrs Rogers Serracchiani (c’era troppo cloralio nel suo brandy)
  3. Generale Macarthur D’Alema (schiacciato da un pietrone)
  4. Thomas Rogers Bersani (spaccato in due da un’ascia)
  5. Emily Brent Gelmini (se ne va con un’iniezione di veleno)
  6. Dr. Armstrong Berlusconi (annega)
  7. William Blore Di Maio (gli cade in testa un orso di pietra)
  8. Philip Lombard Salvini (gli spara Vera Claythorne)
  9. Vera Claythorne Meloni (sopraffatta dai rimorsi, si impicca)
  10. il giudice Wargrave Mattarella sembrava morto a metà romanzo, ma poi è l’ultimo a morire (in un modo talmente complicato che non ci provo nemmeno a descriverlo)

Conclusione

Non è detto che poi finisca così davvero. In una delle versioni cinematografiche qualcuno sopravvive.
ten

Post Scriptum: Nessun leader politico è stato maltrattato nella stesura di questo post

Annunci
Published in: on maggio 28, 2018 at 9:59 am  Lascia un commento  

Cosa fa commuovere Hitler?

Cena alla Rotonda sul Pane (San Giovanni in Persiceto) con vista sulla statua di Bertoldo che entra cavalcando un asino nella sua città.
sulpa

In attesa delle pizze, dicevo, Luciano ci chiede un parere su SONO TORNATO, commedia grottesca trasmessa da alcuni giorni da Sky.

In particolare chiede a Paola e a me (che abbiamo visto ER IST WIEDER DA, che nel 2015 attraversò come una meteora anche gli schermi italieschi) un confronto tra i 2 film

A domanda rispondo che l’originale tedesco è AL DI SOPRA DEL BAH, mentre SONO TORNATO è soltanto BAH

  • il film italiesco copia pari pari il tedesco, tranne qualche dettaglio
  • Popolizio non è abbastanza cattivo; l’Hitler di O. Masucci fa davvero venire i brividi
  • Stefania Rocca è bravina; ma K. Riemann viene dal teatro (Schiller, Brecht, Racine…) e si vede; e si nota che il suo personaggio si ispira a Leni Riefensthal, mentre quello della Rocca si ispira a Maria De Filippi
  • Gioele Dix è bravo, ma il copione gli dà poco spazio; Ch. M. Herbst viene anche lui dal teatro (specializzato in ruoli da cattivo, da Macbeth a Hagen) e il copione gli concede di imitare la famosa scena da LA CADUTA in cui Bruno Ganz è stato grande; ma qui la catastrofe è il crollo dell’audience, non il crollo del Reich

Ultima domanda.

In SONO TORNATO Mussolini, inoltrandosi per la prima volta nel Web, va subito a cercare Claretta Petacci e pensando a lei si commuove (Sono io la causa della sua morte…); nella scena parallela cosa fa commuovere Hitler?

-Non va a cercare di Eva Braun, non è così romantico… gli sgorgano le lacrime quando conosce Wikipedia; fissato com’è sulla “superiorità ariana” pensa che quel Wiki alluda ai vikinghi e piange… chi glielo spiega che il prefisso Wiki viene dalla Polinesia?-
wiki

Published in: on maggio 26, 2018 at 12:56 pm  Lascia un commento  
Tags: , ,

Europa macht frei

Dovevamo aspettarcelo.

Fin da quando si diffuse la notizia che la carovana del Giro era stata dirottata oltre il confine austriaco dovevamo capire che stava succedendo qualcosa di grave.

Ora le strade sono percorse unicamente da mezzi corazzati e da sidecar militari.

In radio e in tv trasmettono solo la Cavalcata delle Valchirie.
wlkur

Chi sono questi tipi in uniforme nera che stanno entrando in casa mia?

“Tu italiano! Rispondi sinceramente! Tu votare 5 sternen?”

-No, assolutamente! Io votare Volkspartei! Immer Volkspartei!!!-

Già che ci sono, stendo il braccio nel saluto ariano: -Heil Merkel!!!-

Mi rispondono con sorrisini gelidi.

“Nein Merkel! Merkel kaputt! Lei troppo buona con voi mandolinospielen! Ora tu rispondi sinceramente: favorevole o kontrario alle gallerie TAV?”

-Molto favorevole!!! TAV wunderbar! Propongo di costruire subito altre gallerie sotto le Alpi: ad esempio una da Monaco a Bassano del Grappa e una da Vienna a Udine!-

Credo di averli konvinti. Mi hanno detto che, se mi komporto bene, mi faranno guidare un sidecar.
sidec

 

Published in: on maggio 24, 2018 at 9:38 am  Comments (9)  
Tags: , , , ,

il Conte di Montecristo

Giuseppe Conte nacque a Betlemme (Foggia) il 25 dicembre dell’Anno Zero da Paolina Bonaparte e dal Conte di Cagliostro.

Partecipò giovanissimo alla battaglia di Waterloo…
bonap

…mi correggo: avrebbe voluto partecipare.

Nella confusione del campo di battaglia non riuscì a distinguere le truppe dell’imperial zio Napoleone da quelle di Wellington. Perciò lanciò una moneta: se veniva testa si sarebbe unito a quelli vestiti di rosso, sennò a quelli blu.

Ma la moneta si piantò nel fango, restando perfettamente verticale.

Per cui non se ne fece niente. Ecco perché gli annali non registrano il suo nome.

Arrestato per vagabondaggio, fu rinchiuso nel Castello d’If. Evase con l’aiuto dell’abate Faria. Costruì poi la torre Eiffel , le piramidi di Giza e Mirabilandia. Inventò il polistirolo, il cinematografo e il gavettone.

Sbarcò sulla luna insieme a Neil Armstrong e Puzz Aldrin. I quali, invidiosi di lui, lo lasciarono lì.

Ritornerà un giorno sulla Terra per giudicare i vivi e i morti e il suo Regno non avrà fine.
lego

Published in: on maggio 23, 2018 at 6:06 pm  Lascia un commento  
Tags:

Turisti, visitate l’Italia… se ne avete il coraggio!

Goethe fece testamento prima di partire per l’Italia nel 1786.
dili
Oggi non usa più viaggiare in diligenza, ma in Italia si rischia lo stesso.

Un autobus è stato schiacciato da un tiglio sul Lungarno.

A Roma è venuto giù un platano nel quartiere Prati. Meno male che i turisti erano già scesi.

(ma non sarebbe il caso di potarli questi platani?)
turismoPer non parlare degli incidenti ferroviari…
tren

…e degli incidenti stradali.
auto

Insomma in Italia il turista non si annoia mai. Può provare il brivido del pericolo in molti modi.

Che bisogno c’è di praticare il rafting nelle rapide del Colorado o di scalare l’Himalaya?

Viaggiate in Italia, voi tutte/i che amate il rischio!

Ma prima fate testamento.
raft
Nessun turista è stato molestato nella stesura di questo post

Published in: on maggio 22, 2018 at 2:39 pm  Lascia un commento  
Tags: , ,

Come spiegare la lotta di classe e non annoiare (alla faccia di Karl Marx)

Un mese fa abbiamo visto IL GIOVANE KARL MARX.

Bel film, tutto sommato, ma noiosetto. Gran parte del tempo è dedicata a discussioni molte teoriche tra Marx e Proudhon (dittatura del proletariato o anarchia? Philosophie de la misère o Misère de la philosophie?)

Ma le immagini valgono più delle parole: le scene più coinvolgenti riguardano la vita dei povericristi a Treviri (chi raccoglie legna secca in un terreno demaniale rischia la vita) e a Manchester (donne e bambini che spremono il loro sudore nelle filande).

E ieri mi sono rivisto L’ALBERO DEGLI ZOCCOLI, dove l’aver ricavato due zoccoli di legno da un albero del padrone costa molto caro a Batistì e alla sua famiglia.
zocc
Anche questo vi sembra troppo triste? Troppo ottocentesco?

Beh, il concetto della lotta di classe può essere esemplificato in modo più vivace da UNA POLTRONA PER DUE, un film del 1983, diretto da John Landis e interpretato da Dan Aykroyd e Eddie Murphy.

Per chi non la conoscesse (è un film che ripassa spesso in tv) ecco la trama essenziale.

Ereditarietà o ambiente? Su questo tema due fratelli ricchissimi e cinicissimi effettuano una specie di test. Sbattono sul lastrico un giovane e ambizioso manager (bianco) e al suo posto mettono un avanzo di galera (nero). In poche settimane il nero diventa un divo della finanza e assume modi da snob conservatore, mentre il bianco morirebbe letteralmente di fame se non fosse per una compassionevole professionista del sesso. Ma i due giovani si trovano, si alleano e si vendicano dei riccastri con una stangata micidiale.

Eccezionale l’interpretazione di Eddie Murphy, un po’ meno quella di Dan Aykroyd. Ammirevoli gli 80enni Don Ameche e Ralph Bellamy, i riccastri.

il premier che verrà sarà autorevole, saggio, conciliante, brillante, sorridente, dotato di un raffinato senso dell’umorismo, patriottico ma senza esagerare, sceglierà sempre la cravatta giusta, non si metterà le dita nel naso…

Ecco alcune immagini dei candidati a Palazzo Chigi.

Nell’attesa di sapere chi sarà il Prescelto, pare che una statua del presidente Mattarella abbia cominciato a piangere sangue…
batmnpiotubbamelipokerossvadersmar

 

Published in: on maggio 18, 2018 at 6:51 am  Lascia un commento  
Tags:

LORO 2 – Come lo girerebbero Tarantino, Orson Welles e Federico Fellini

Visto che Sorrentino ha deluso un po’ tutti (conoscete qualcuno a cui sia veramente piaciuto LORO 1+1=2?) provo a immaginare come lo stesso soggetto sarebbe utilizzato da Tarantino, Fellini e da Welles.
taranorson

Bastardi senza mutande (by Quentin Tarantino) – Villa Certosa: Berluska ospita Vladimir Putin e Recep Erdogan per una mega-orgia; saranno presenti tutte le sue olgettine, i suoi giornalisti e i suoi parlamentari; al culmine della festa preme un pulsante per l’accensione del Vulcano artificiale; ma qualcuno ha inserito nel vulcano un ordigno nucleare che esplodendo cancella ogni forma di vita nel raggio di 20 km; da uno yacht al largo dell’Argentario una donna osserva il fungo atomico elevarsi al cielo “pentita io? possa un asteroide schiantar… sbraaang!

Citizen Berlusconi (by Orson Welles) – Nella sua colossale villa di Xanadu (in Arcore) un vecchio magnate della tv muore bisbigliando la parola “messa..”; un alto prelato sostiene che il magnate, convertitosi in extremis, volesse assistere alla Messa; un prelato più basso ribatte “Convertito quello lì? col kazzo che ci credo ritengo assai improbabile la cosa…”; mentre la discussione continua una squadra di scopini operatori ecologici getta nei cassonetti quintali di cartaccia rinvenuta nelle cantine, tra cui la raccolta completa dei fumetti erotici di Messalina: Messalina e i senatori, Messalina e i gladiatori, Messalina e le belve del circo….

La nave delle donne (by Federico Fellini) – Silvio, ricordando la sua giovinezza quando cantava sulle navi da crociera, si regala l’ammiraglia della Costa battezzandola “Costa Lussuria”; ma si accorge di mancare di pratica nel settore sadomaso, perciò invita a bordo la senatrice Binetti (“vediamo che effetto fanno le frustate”); lei entra nella sua suite e lui la prega di spogliarsi…. colpo di scena! “lei” si toglie la parrucca e rivela la celebre pelata del commissario Salvo Montalbano: “Adesso che siamo soli, bello mio, ti faccio dire tutto! Vuota il sacco, fetuso! Raccontami di Mangano, di Sindona e di Dell’Utri! Ti conviene parlare, pezz’ i miedda, o ti scatascio i cabasisi!”

rex

Published in: on maggio 16, 2018 at 3:50 pm  Comments (5)  
Tags: , , , , ,

LORO 2 (non ti lamentare, Silvio: questo film ti tratta anche troppo bene…)

Alla domanda “Perché LORO 2 si può vedere nelle sale del circuito berlusconiano THE SPACE?” si può rispondere

  1. Silvio B. è descritto con una certa indulgenza
  2. Quando c’è da far soldi un vero capitalista venderebbe le foto di sua madre nuda
  3. La supercazzola prematurata come se fosse antani

Propendo per la prima risposta.

Sorrentino descrive un vecchio mandrillo che lotta pateticamente contro il declino fisico a colpi di escort. Peccati di mona Dio li perdona. Imperdonabili sono i contatti con la mafia, la corruzione dei magistrati, il gestire le finanze pubbliche in modo borbonico (tanto “i ristoranti sono pieni…”), l’incoscienza nel progettare un ponte sullo Stretto ecc

Ma di tutto ciò il regista poco si cura. Dedicandosi per lo più a carrellate di tette e di culi; le attrici (chiamiamole così…) si impegnano fino allo stremo nel togliersi tubini e tutto. Veronica non ne può più e divorzia.

Se parlassimo di Artaserse o di Enrico VIII non avrei niente da ridire. Ma adesso Artaserse è tornato e c’è poco da scherzare…

Comunque le gnocch le olgettine attirano gli spettatori più di un paio di buoi. E gli incassi sono buoni: in pochi giorni più di 1 milione (in questa stagione!)

Published in: on maggio 14, 2018 at 9:29 am  Comments (6)  
Tags: , ,

Copiando spudoratamente Luca Bottura (LA REPUBBLICA): Matteo, Gigino e la signorina Mattarella

matterSignorina, veniamo noi con questa mia addirvi che, scusate se sono poche, ma 560 euro di reddito di cittadinanza ci fanno specie che questanno c’è stata una grande moria nel PD, come voi ben sapete! Col nuovo governo avreta (è femminile!) grandi soddisfazioni come la flat tax, l’uscita dall’Euro e dalla Nato… Avreta un governo che promette mari e monti, ma alla fine è solo Monti. Nel frattanto raccomando a voi il nostro Luigi come ministro degli Esteri… perché il giovanotto è studente che studia, sta per prendere una Laura e ha già imparato che Pinochet non stava in Venezuela, ma in Romania.

Salutandovi indistintamente, la coalizione Caponi che siamo noi… apri una parente e dici che siamo noi la coalizione Caponi… hai aperto la parente? Chiudila!

Published in: on maggio 11, 2018 at 5:11 pm  Comments (3)