Come difendersi dalle telefonate questuanti (particolarmente frequenti in questo mese)

Si avvicina Natale.

Siamo tutti buoni. E poi abbiamo la tredicesima da spendere… MA NON ESAGERIAMO CON LA BONTA’
bont

Già durante i mesi precedenti è arrivata una quantità esagerata di lettere, pacchetti, calendarietti, invocazioni varie pro questo e pro quello.

Opere pie e superpie, patronati benefici, orfanelle orfanelli infermerie senza frontiere emergenze di tutti i tipi… la cassetta della posta è intasata!

Non solo posta.

Negli ultimi giorni sono arrivate telefonate pro questo e pro quello… Che palle!

E pensate che il mio numero non è sull’elenco telefonico! Da anni!!!!

Probabilmente si sparsa la notizia che devolvo il 5×1000 all’ANT.
ant

Alla faccia della privacy il mio numero è finito in qualche database. E’ come il telemarketing di chi telefona per venderti un aspirapolvere. Esiste una forma di difesa, per la verità, chiamata registro pubblico delle opposizioni (creata proprio per difendere la privacy) ma non è sufficiente.

Infatti tu puoi, mediante il RPO, difenderti dai numeri già identificati. Se ti chiama il 051 xyzxhzxx (che ti ha già rotto gli zebedei più volte) tu automaticamente lo metti nello spam e non lo senti nemmeno.

Ma il figlio di puttana il furbone ha molte risorse.

Ti chiama con altri numeri (e tu hai solo la gioia di mandarlo a cagare) dribblando il RPO e tutte le altre sigle possibili e immaginabili.

Resta però una risorsa (suggerita dal mio amicone Mario).

  1. Ho comunicato ai miei parenti e amici (pochi ma fidati) che mia moglie e io non rispondiamo per almeno 8 squilli. Dopo di che potranno comunicare per noi.
  2. Dopo l’ottavo squillo rispondo. Ho elevate possibilità di trovare un interlocutore accettabile: l’esperienza mi ha insegnato che i ballbreakers di cui sopra molto raramente insistono tanto (hanno troppa fretta)
  3. Se però non mollano e riescono, approfittando di un tuo attimo di distrazione, a stabilire un contatto vocale userò l’arma definitiva: “non posso rispondere! aspetto una telefonata importantissima da Santiago del Cile!” (cosa peraltro vera)
Published in: on dicembre 4, 2022 at 11:12 PM  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2022/12/04/correva-lanno-1964/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Io chiudo all’istante. Non dico che funzioni ma sono diminuite, nel tempo

    Piace a 1 persona

    • Bravo!
      Ammiro la tua rapidità. Io sono troppo complicato.

      "Mi piace"


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: