Due film all’inizio di Novembre – uno è da applauso, l’altro no

Cominciamo dal livello del BAH (= senza infamia e senza lode)

ASTOLFO è una commedia dolceamara (più amara che dolce) il cui protagonista (G. Di Gregorio, anche regista) cerca l’amore over 70. E’ un amore romantico anche se, in sogno, si prospetta una location orizzontale nota come camporella.

Tolto un breve prologo a Roma l’azione si svolge in un paesello del Viterbese che ricorda quello di PANE AMORE E FANTASIA, citato espressamente.

E a chi ha impresso nella memoria FANTASMI A ROMA (quel gioiello del 1961 diretto da A. Pietrangeli) non sfuggono le analogie: un palazzo nobiliare degradato e la corruzione dei potenti (là era un ministro, qui un sindaco). Solo che il confronto tra gli attori del ’61 (Mastroianni, Gassman, Buazzelli, Edoardo De Filippo) e Stefania Sandrelli è impari.

Riuscirà, alla fine, il protagonista a conquistare la sospirosa Sandrelli? Lo saprete se vedrete il film: io ho promesso di non spoilerare più.
amorrom

AL DI SOPRA DEL BAH

Non perdetevi l’ultimo film di Emma Thompson GOOD LUCK TO YOU, LEO GRANDE (nella versione italiesca, IL PIACERE E’ TUTTO MIO)
null

Dal sorrisone che vedete qua sopra potete dare una risposta alla domanda riuscirà la vedova infelice Nancy a provare il tanto desiderato orgasmo che aveva finto di provare in 31 anni di matrimonio?

Non aggiungo altro, tranne che lei in realtà non si chiama Nancy, che lui in realtà non si chiama Leo Grande e che il momento più divertente è quando la cameriera dell’albergo riconosce la sua ex-insegnante… basta, ho già detto troppe cose!
luck

P. S. Leggo in molte recensioni che si tratta di teatro più che di cinema. Tecnicamente è vero: quasi tutte le scene si svolgono in una camera d’albergo (con 2 soli personaggi). Però mettere davvero in scena le performances di lui… beh, il proprietario del teatro avrebbe qualche problema.

Published in: on novembre 12, 2022 at 9:29 am  Comments (2)