Ferragosto in città – manuale di sopravvivenza

Finalmente dichiarato NEGATIVO (ho già descritto le mie esperienze da covid) mi aggiro per Bologna e scopro che la città è tutt’altro che deserta.

Tantissimi sono rimasti in città. Te ne accorgi al momento di parcheggiare.

Te ne accorgi nei supermarket. Te ne accorgi nella fila davanti al fruttivendolo pakistano (e meno male che lui c’è sempre) o davanti al giornalaio di piazza Volta (anche lui c’è sempre, anche a Ferragosto). Te ne accorgi se devi fare benzina.

C’è la crisi. Altroché se c’è.

Molti barano. Magari riappariranno tra una settimana abbronzatissimi. Ma è con tutta probabilità un’abbronzatura artificiale.
lampad

Published in: Senza categoria on agosto 11, 2022 at 11:57 PM  Comments (1)  

Quanto mi manchi, Marilyn!!!

Costretto a stare in casa (ma forse oggi l’autoisolamento finirà) mi sono deliziato con i dvd della mia collezione.

In particolare ho rivisto

  • A QUALCUNO PIACE CALDO
  • IL PRINCIPE E LA BALLERINA
  • COME SPOSARE UN MILIONARIO
  • FERMATA D’AUTOBUS
  • QUANDO LA MOGLIE E’ IN VACANZA

E la mia preferenza è andata a quest’ultimo film.

Motivazione della scelta:

“In questa commedia sfavillante la ragazza (è accreditata proprio così: the girl) è un misto di candore e sensualità. Lei è sempre al centro della scena (fa la testimonial di un dentifricio in uno spot televisivo, è nuda nella vasca da bagno o si diverte a rinfrescarsi le gambe sopra la grata della metropolitana) alternando comicità e malizia (quando Richard tenta goffamente di sedurla sullo sgabello del pianoforte lei fa capire che è abituata a queste situazioni… eccome!). Eppure anche la censura del 1955 fu benevola e tollerante, grazie a Dio!”
caldomonroprincstopvaca

Published in: on agosto 11, 2022 at 12:04 am  Comments (3)