Premessa storico-geografica al film che vedremo stasera

Vedremo, se il diavolo non ci mette la coda, THE FRENCH DISPATCH di Wes Anderson.
frernchanders
Wes è l’autore di THE GRAND BUDAPEST HOTEL di cui mi sono occupato 7 anni fa. TGBH sfiorò l’Oscar come miglior film. Ne vinse altri 4 (e anche il Golden Globe come miglior film brillante).

I giurati californiani dell’Academy non amano molto l’Europa e gli artisti europei.

Per lo meno accettano l’Europa solo se rientra nei cliché tradizionali: le donne italiane hanno sempre i capelli neri, le francesi sono disinibite, a Parigi si vede sempre la torre Eiffel…

Ma Wes (nato a Houston, Texas) ha avuto un’ideona (vedremo se avrà successo).

THE FRENCH DISPATCH è un film europeo in una cornice americana. Mi spiego meglio. C’era una volta (intorno al 1968) un quotidiano del Kansas, il KANSAS EVENING SUN. I boss del quotidiano vollero un supplemento settimanale, dedicato alla cultura e agli avvenimenti francesi e lo chiamarono THE FRENCH DISPATCH.

Basterà questa trovata per acchiappare la statuetta dorata?

Aggiungo una considerazione sul cast.

Sono quasi tutti anglosassoni, ma non mancano Benicio del Toro, Lea Seydoux, Mathieu Amalric e altri di cui non ricordo il nome (abbiate pazienza).

Però non ci sono le grandi star holliwoodiane. Quelle che bisogna strapagarle. Beh, andiamo a vedere il film e poi vi dirò.

Published in: on novembre 13, 2021 at 1:48 PM  Comments (3)