Capolavoro?

MADRE PARALELAS di Pedro Almodòvar è veramente un grande film?
madre

Abbiamo dibattuto il tema sabato sera in pizzeria. Eravamo in 4 a esprimere un parere. Mario e Pasqualina non avevano visto il film (da quando è nata Lucia hanno poco tempo per andare al cinema). Alla fine è finita 2 a 2.

Io lo considero un bel film. Adesso, mentre aspetto i gnocchi alla sorrentina che ho ordinato, vi spiego perché non gli do la palma di capolavoro.

MADRES PARALELAS ha il suo punto focale nella ricerca dei martiri repubblicani finiti sottoterra nel 1936.

Dalla prima all’ultima inquadratura si parla di questa fossa comune. Trasparente l’allusione alla ricerca dei resti di Garcia Lorca (ricerca infruttuosa: mancano i fondi).
lorca

Ma il film non poteva limitarsi a questo tema (sacrosanto, ci mancherebbe altro).

Ci voleva una storia più complessa.

Adesso ve la riassumo… ma ho promesso di non spoilerare! Facciamo così. Dopo l’immagine racconto le traversie delle madri parallele.
madr

Dunque. Janis (fotografa di buon livello) e Ana (adolescente molto inquieta) partoriscono due figlie nella stessa clinica di Madrid. Passerà parecchio tempo per scoprire che la figlia di Ana e quella di Janis sono state scambiate e una delle due bambine è morta.

Non voglio dire altro. Non rivelerò da chi Janis avrà un figlio maschio alla fine del film, né se Ana farà pace con sua madre.

E resta un dubbio: perché le modelle fotografate da Janis sono vestite da Armani e accessoriate da Louis Vuitton? Vuoi vedere che senza i soldi degli sponsor neanche Pedro riesce a decollare?

Published in: on novembre 8, 2021 at 12:57 am  Comments (3)