Sulla riva dell’Acheronte River (omaggio al sommo poeta)

Inferno, canto terzo. (versetti dal 70 a boh)

Virgilio e Dante oltrepassano la folla degli ignavi (quelli che non scelsero se stare a destra o a sinistra; secondo gli esegeti si allude a quelli di Italia Viva) e cercano di salire sulla Love Boat, la barca di Caronte.
love

Ma Caronte ha fiutato l’odore di un extracomunitario (per lui tutti quelli nati a sud di Imola sono extracomunitari).

Brut terun delostia!!!! Te non ci vieni sulla mia barca!!! Per quelli come te non c’è posto da noi!! Come dice il Salvini vi sarà riservato un altro inferno, a casa vostra!

Virgilio replica.

Caron, non rompere le balle! Vuolsi così colà dove si puote quel che si vuole! E’ stato deciso dal Generale Figliuolo in persona!-

(e aggiunge l’Asso di briscola)

-Se non lo fai salire farò sapere a tutto l’Inferno che ti fai le seghe sotto la doccia!-

Fu così che Dante traversò l’Acheronte.

Published in: on settembre 14, 2021 at 3:33 PM  Comments (2)