Quando negli USA viene eletto un nuovo presidente cambiano molte (troppe) cose…

L’altro giorno rispondevo a un commento del mio coetaneo CESARE e mi chiedevo perché la loro politica estera è così superficiale.

La prima cosa da dire riguarda la tradizione di cambiare i capi della diplomazia, delle forze armate, della CIA e di altri delicatissimi uffici tutte le volte che cambia l’inquilino della Casa Bianca.

Ad esempio nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite siede in permanenza un rappresentante USA. E’ importantissimo che quel seggio sia occupato da una persona saggia e particolarmente capace.
sicurezz
Attualmente è Linda Thomas-Greenfield. La quale Thomas-Greenfield è stata nominata da Biden meno di sei mesi fa (il 25 febbraio, per la precisione) dopo essere stata ambasciatrice in Liberia e (soprattutto) dopo aver manifestato più volte opinioni anticinesi.

Non vorrei essere frainteso. I cinesi non piacciono neanche a me. Sono dei tiranni e schiacciano ogni dissenso nel Tibet, a Hong Kong e nei territori uiguri.

Ma la diplomazia non si basa sulla Bibbia. Buoni da una parte, cattivi dall’altra. Un vero diplomatico deve leggere Machiavelli, non l’Antico Testamento.

E cosa direbbe Machiavelli a Biden?
nicolbide

Direbbe “vedi, Joe, un conto è l’Africa e un conto è l’Asia; l’Afghanistan è in Asia e confina con la Cina; tu devi trovare un accordo con i cinesi, come fece il mio ammiratore Henry Kissinger, e ristabilire l’equilibrio nella regione; quanto a madama Linda sarà opportuno rimandarla in Liberia”

Published in: on agosto 18, 2021 at 12:25 am  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2021/08/18/terra-madre-di-ermanno-olmi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Comunque gli americani ci han perso la faccia davanti a tutti. Perchè lasciare i territori afghani e fregarsene delle conseguenze li ha mostrati deboli e fallimentari. Loro, paladini in prima linea, hanno fallito e questo fallimento è sintomo di un potere calante? 😕

    Piace a 1 persona

    • Materialmente gli USA dispongono di arsenali enormi.
      Manca il morale. Sono diventati scettici, non credono più a niente e l’idea di combattere davvero è sfumata da tempo.

      Piace a 1 persona

      • a cosa credevano quando hanno iniziato? Ho letto in un articolo che in verità essi non sono andati là per aiutare la gente contro i talebani ma che il loro intento era solo di ripristinare il commercio di oppio. Ora ci sono varie teorie, tra cui questa appunto. Comunque è davvero avvilente e deludente vedere i “difensori della libertà” rinunciare in questo modo a quei territori in cui avevano portato un pò di progresso. Insomma, immaginiamo se in Italia tornasse Mussolini, non credo che la cosa sarebbe piacevole. E’ una tragedia e la cosa pessima è che non interviene nè Onu nè nessun altro per difendere quelle persone. Sembra che abbiano proprio regalato l’Afghanistan ai talebani, ma perchè allora fare 20 anni di guerra e spenderci tanti soldi? Cosa ci hanno ricavato in questi 20 anni?

        Piace a 1 persona

  2. […] Riprendo il tema “che disastri hanno commesso i presidenti USA negli ultimi 76 anni” a cui avevo accennato qui. […]

    "Mi piace"


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: