I PROFUMI DI MADEMOISELLE WALBERG

TRAMA ESSENZIALE. Un pezzo grosso deve spostarsi; ha bisogno di un buon autista; coesistenza molto difficile inizialmente, ma alla fine del film tutto si aggiusta.

Ci sono notevoli analogie con GREEN BOOK (bellissimo film giustamente premiato con l’Oscar 2 anni fa), ma adesso elenco le differenze.

  • nella commedia francese il ruolo di pezzogrosso è affidato a Anne Walberg, famosissima in passato per la sua eccezionale sensibilità ai profumi (lavorava per Dior); ma questa sensibilità va scemando…; nella commedia americana Don Shirley è una star del pianoforte e i suoi problemi derivano dal colore della pelle
  • l’autista in Francia si chiama Guillaume (è nei guai fino al collo: rischia il fallimento totale); sulle autostrade dalla Pennsylvania all’Alabama l’autista si chiama Tony, un bravo guaglione di Brooklyn che, a parte qualche amicizia mafiosetta, galleggia bene nel mare della vita

In sintesi LES PARFUMS è un bel film che vi consiglio vivamente. Elegante e pieno di sentimento, soprattutto nel finale.

Provo a immaginare come questa storia sarebbe stata trattata dagli sceneggiatori italiani. Anzitutto sarebbe farcita di trivialità toscano-romanesco-napoletane (qui da noi non si riesce proprio a fare a meno dei dialetti). Peggio ancora: in un paese maschilista come il nostro è molto difficile descrivere un rapporto in cui lui viene salvato da lei.

Volete sapere come va a finire?

Ho promesso di non spoilerare… vabbé, dopo l’immagine vi dirò qualcosa.

In tedesco.

profum

Einige Zeit spater kann Guillaume beim Sorgerechtsgesprach seinen Arbeitsvertrag bei Anne vorzeigen und hat endlich auch eine neue Wohnung. Er arbeitet als Parfumeur mit Anna susammen und beide begeben sich mit Duftentwurfen zu Dior. Kurze zeit spater ist er in Léas Schule zu Gast, wo er seine Arbeit als Parfumeur vorstellt.

Published in: on giugno 14, 2021 at 4:48 PM  Comments (2)