Perché fanno così?

Interrompo la vaccineide (iniziata qui e qui) che, forse, riprenderà col celebre romanzo I PROMESSI VACCINATI.

La interrompo per un argomento più serio.

Nella foto qua sotto (scattata dopo la mezzanotte in piazza Verdi, Bologna) c’è un assembramento che più assembramento non si può.

Alla faccia del coprifuoco. Alla faccia di ogni norma di prudenza. Chissenefrega della prudenza?
verd

Non sono un moralista. Non invoco l’ergastolo per chi vuol divertirsi in questo modo.

Capisco che hanno paura della solitudine. Vogliono suonare il bongo, cantare, ubriacarsi ecc. Tutto pur di non trovarsi da soli nel cuore della notte.

La solitudine non è una bella cosa. Lo sappiamo. Magari da vecchi ci si abitua e la si può apprezzare. Ma i giovani (diciamo fino ai 40) non vogliono essere soli; perciò affollano i bar, le piazze, le spiagge e le discoteche.

Non hanno paura della morte. La morte, se sei giovane, non esiste. Forse esiste, ma non riguarda te.

Perciò ti metti al volante totalmente sbronzo, guidi a fari spenti nella notte (chiamale, se vuoi, emozioni…) e non usi la mascherina.

Se poi i tuoi comportamenti provocano un incidente o contribuiscono a diffondere il contagio… beh, quella è sfiga!
sfig

Published in: on aprile 23, 2021 at 9:29 am  Comments (6)