VACCINI ROMANI

roman

La principessa Anna, in visita ufficiale a Roma, è sparita!

Solo Joe Bradley (american journalist) sa dov’è. Anna è nel suo letto dove sta smaltendo una sbronza omerica.

Si profila uno scoop incredibile. Ma (attenzione: SPOILER) Joe la lascerà tornare alla sua ambasciata (presumo britannica; ci sono chiare allusioni alla principessa Margaret).

Domanda. Joe non è insensibile al fascino di Anna: perché non la scopa non la corteggia?
holid

Per il momento avanzo tre risposte.

  1. Joe lavora per la CIA e ha scoperto il vero scopo del viaggio di Anna; la principessa è l’intermediario tra il Cremlino e il Papa in una complessa trattativa vaccinale: nello stato della Città del Vaticano vogliono immagazzinare milioni di dosi di Sputnik; ma poi ci penserà un vescovo polacco (nome in codice Karol) a scacciare i mercanti dal tempio
  2. è emersa un’incompatibilità ideologica; lui insiste perché lei si faccia vaccinare, lei è una no-vax e ripete “in fondo questo virus ha fatto anche cose buone…”
  3. Anna beve come una spugna; già al terzo bicchiere perde il controllo e alterna le strofe della “società dei magnaccion” a coloriti insulti al clero e alle autorità civili; lui fa 2+2 e pensa “adesso sono cotto di lei, ma la passione svanirà e alla fine mi ritroverò con un’alcolizzata che urlerà ai camerieri “a noi ce piace de magnà e beve e nun ce piace de lavorà…”

magn

Published in: on aprile 15, 2021 at 9:10 am  Lascia un commento