Un venditore esperto sa vendere anche la sua malattia

Premessa. Paolo Sorrentino ha dipinto Berlusconi (in LORO 2) come un venditore nato.

A un certo punto B. per reagire alla depressione prende l’elenco telefonico, sceglie un nome a caso e vende a una frastornata signora un appartamento di lusso, in un complesso edilizio ancora da costruire.

Vendere è la cosa che sa fare meglio, gli dice Ennio Doris (interpretato anche lui da Toni Servillo).

Fine della premessa.
lor

Recentemente B. è riuscito a vendere anche la sua malattia. Non so se l’avete visto (tutti i telegiornali si sono precipitati a documentare la degenza e la dimissione dell’illustre infermo) e che idea vi siate fatta.
dimiss
La mia idea è questa. Siamo alla vigilia delle elezioni e con pochi voti 3 regioni a guida PD potrebbero passare alla destra. E il battage pubblicitario suscitato da B. potrebbe spingere molte/i a scomodarsi fino al seggio.

Se è vero che una farfalla batte le ali in Brasile e provoca un uragano in Louisiana frasi melodrammatiche come “è stata la prova più pericolosa della mia vita” possono provocare una grandinata in Toscana.

Silvio, dicci la verità: è stata veramente l’esperienza più pericolosa della tua vita? So che ti hanno operato più volte al cuore e quelle sono operazioni piuttosto serie.

Ma forse (e qui ci spostiamo sul piano filosofico) hai riflettuto per la prima volta su quanto sia fragile la condizione umana e come basti un microbo per mandare a remengo i tuoi sogni di onnipotenza.

Per sapere che siamo fragili, per la verità, sarebbe bastato leggere Seneca…

No, Silvio. Anneo Seneca non è un centrocampista portoghese.
senec
Nessun virus è stato molestato nella stesura di questo post

Published in: on settembre 17, 2020 at 8:53 am  Comments (6)  

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2020/09/17/un-venditore-esperto-sa-vendere-anche-la-sua-malattia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Da tempo io considero tutto ciò che dicono i politici come menzogne. E intendo: tutto.

    Ho avuto anche la sfortuna di conoscere da vicino un paio di politici che hanno avuto e hanno incarichi abbastanza importanti, e questo non ha fatto che rafforzare la mia convinzione.

    Piace a 1 persona

    • I NOMI, VOGLIO I NOM…
      no, meglio non fare nomi (oggi noleggiare un killer costa così poco)

      Piace a 1 persona

      • Non faccio nomi, naturalmente (ma è la verità, non avrebbe molto senso mentire su una roba del genere)! :–)

        Piace a 1 persona

  2. Tuttavia l’operazione di marketing meglio riuscita e tuttora ineguagliata a livello mondiale, nonostante qualche tentativo di imitazione, risale ormai a quasi 27 anni fa, quando riuscì a vendere agli italiani un’immagine falsa falsissima di sé stesso: un magliaro brianzolo dal birignao insopportabile, implicato in molteplici affari sporchi e pieno di debiti come non mai dopo la caduta del suo principale referente politico, fatto passare per un insigne statista, capace di migliorare il Paese con uno schiocco di dita (un milione di posti di lavoro! meno tasse per tutti!).
    Il successo andò oltre ogni aspettativa, le conseguenze le paghiamo ancora oggi, con il trionfo dell’antipolitica.

    Piace a 1 persona

    • Ma come fai a parlare così male del “miglior leader degli ultimi 150 anni”? (lo ha detto lui, dobbiamo crederci)

      "Mi piace"

      • Ne ho parlato male? Davvero? Eppure credevo di fargli un complimento, ricordando la sua truffa meglio riuscita 🙂

        Piace a 1 persona


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: