Non sono d’accordo con quello che dici ma difenderò a costo della mia vita il tuo diritto ecc (celebre frase che Voltaire NON HA MAI SCRITTO)

C’è un limite anche alla tolleranza.

Mi riferisco a quello che ha scritto un coglionazzo uno sprovveduto sul suo profilo facebook rivolgendosi ai suoi alunni: “se becco qualcuno di voi alla manifestazione contro Salvini renderò la vostra vita un inferno, vedrete il 6 col binocolo e passerete la prossima estate sui libri; di idioti in classe non ne voglio!

Nella mia vita precedente sono stato un prof. So che in certi momenti si arriva sull’orlo dell’esaurimento nervoso. Qualche volta anche oltre quell’orlo.
stess

Premesso ciò consiglio al collega mentalmente instabile al collega con qualche problema di lasciar perdere facebook.

Facebook è pericoloso. Tu sei tentato di esternare qualsiasi stronzata qualsiasi opinione leggermente scorretta pensando “tanto chi se ne accorgerà?”

E invece diventi famoso…

Mezza Italia (ministro compreso) ha saputo che un prof di Fiorenzuola (PC) adotta un criterio di valutazione di merda alquanto rozzo: “chi la pensa come me merita la promozione, chi non la pensa come me è un idiota!”

Consiglio altresì il collega in questione di cercarsi qualche attenuante: “ero ciucco come Lazzaro (come usa dire da noi), sapete com’è…”
lazzar

Published in: on novembre 26, 2019 at 12:04 am  Comments (5)  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2019/11/26/non-sono-daccordo-con-quello-che-dici-ma-difendero-a-costo-della-mia-vita-il-tuo-diritto-ecc-celebre-frase-che-voltaire-non-ha-mai-scritto/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Il problema dei social è che tutti pensano che scrivere quello che pensano (affinché tutti gli altri possano leggerlo) sia un’idea brillante. Non lo è. E magari anche prima dei social molti pensavano cose stupide, ma almeno se le tenevano per sé o le confessavano a pochi amici e conoscenti. Adesso invece riescono a rendersi ridicoli di fronte a molte più persone!

    Piace a 2 people

    • Concordo.
      Se proprio non riesci a trattenere la tua brama di esternazione prendi l’aereo per Londra, raggiungi lo Speaker’s Corner di Hyde Park e dì tutto quello che vuoi (almeno ti sentiranno in pochi)

      Piace a 1 persona

      • Ahahah! Sarebbe una soluzione migliore per tutti e lo Speaker’s Corner sarebbe molto affollato oggigiorno!

        Piace a 1 persona

  2. Se Voltaire l’avesse mai detto, sarebbe stato sicuramente in senso ironico, almeno questa è l’idea che mi son fatto leggendo e rileggendo le sue opere…
    Quanto al prof, son d’accordissimo con quel che dice Sam qui sopra… ma ormai i social esistono e ce li teniamo…

    Piace a 1 persona

  3. “Un male necessario”
    Così fu definita la rivoluzione industriale: macchine a vapore, polvere di carbone, smog ecc
    Diciamo che i social sono un male necessario. Almeno gli insegnanti li usino con discernimento

    "Mi piace"


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: