A sua Abissale Sublimità Dott Prof Comm Grand Cornut Figl ‘e Ntrocchia DIAVOLO

Mi permetto di sottoporre all’infernale genialità del mio Signore le seguenti considerazioni.

Nelle sale italiane sta ottenendo un discreto successo IL SIGNOR DIAVOLO, film in cui l’infinita Potenza del Male trionfa su una popolazione di fessacchiotti nel Basso Polesine. Viene inviato da Roma un funzionario ministeriale, Furio Momenté: dovrebbe essere il Poirot della situazione, svelare e chiarire tutto, ma fa una bruttissima fine.

Morale della storia: contro il Diavolo non ce la fa nessuno, neanche la DC (infatti anche Antonio Bisaglia, che era di lì, ha fatto una brutta fine).

Questo lo sanno in molti, compresi i cosiddetti politici (da sempre fanno la fila per venderci la loro animaccia in cambio di una poltrona).

Ma qualcuno ancora non ne è convinto.

Forse perché non ha letto uno dei libercoli dell’esecrato Nemico in cui sta scritto (al capitolo 4) “tutta la potenza e la gloria di questi regni è stata data a me e io la do a chi voglio”.

Per convincere tutti che il successo nella vita (vincere al Superenalotto, strabiliare in discoteca, eliminare la cellulite ecc) dipende da Noi è opportuno che

  • il regista Avati realizzi altri film, sequel di questo
  • i critici ne dicano un gran bene

Eternamente e viscidamente suddito Mephistophele, sottosegretario alle stregonerie cinematografiche

P.S. Quanto a quei cialtroni che tanto si agitano nel formicaio italiano propongo di dare loro una lunghissima vita; più sono al potere e più danni fanno (ce ne accorgiamo dalle coloritissime bestemmie che arrivano fin quaggiù)

diav

Published in: on agosto 26, 2019 at 8:48 am  Comments (1)