Gatto, patrimonio comune dell’umanità

Spett. UNESCO – Parigi

con la presente propongo che il GATTO sia inserito nell’elenco dei Patrimoni Naturali dell’umanità.

Mi richiamo al Criterio VII, in quanto il GATTO rappresenta “un fenomeno naturale di importanza estetica eccezionale”.

Non siete d’accordo? Le isole Galapagos e le foreste di faggi dei Carpazi sì e il gatto no?

Inoltre il gatto ha sempre interagito positivamente con gli umani. Cleopatra, Richelieu, Churchill, la regina Vittoria sono soltanto alcuni esempi (allego in fondo una documentazione fotografica). L’importanza storica della gattitudine è testimoniata anche dalla linguistica: la radice antichissima del termine fa sì che in tutto il mondo il felino sia chiamato in modo simile. CAT in inglese, KATZE in tedesco, CHAT in francese, GATO in spagnolo, KOT in russo, GATTU in siciliano…

Per non parlare del contributo felino all’arte cinematografica (da COLAZIONE DA TIFFANY a IL PADRINO) che ho già illustrato.
audreyvitocaglgrint
gattchatchurcbag

Published in: on aprile 10, 2019 at 11:06 am  Comments (2)