LA FAVORITA (stavolta è una recensione seria)

Una storia crudele in cui si illustra che quando si lotta per il potere le donne sanno essere ciniche quanto i maschi.

Non c’è la “buona” contro la “cattiva”, tipo Cenerentola. Sono tutte cattive: la Regina, lady Sarah e lady Abigail. Posso concedere qualche attenuante alla regina Anna, infelicissima per l’impossibilità di avere figli (17 gravidanze andate male) e per la pessima salute.
anne

E comunque non è una santa. La sua decisione di avviare trattative di pace con i nemici franco-spagnoli (per farlo licenzia il ministero Whig e lo sostituisce con i conservatori guidati da Robert Harley) non è frutto di considerazioni umanitarie, ma di calcolo: la guerra costa troppo e aumentare le tasse può causare una vera guerra civile.

Quanto alle due cugine, in lotta per il ruolo di “favorita”, te le raccomando.
rabbits
Sarah la mora, moglie del venale Duca di Malborough, insiste nel continuare la guerra per aumentare il prestigio (e le tangenti) del marito.

Abigail la bionda, che da sguattera si arrampica fino al letto della Regina, all’inizio suscita un po’ di tenerezza; ma quando fa scacciare l’avversaria dimostra di essere della stessa pasta e si diverte a calpestare coniglietti.

Prevedo Oscar?

Per il miglior film: NO (vincerà quasi sicuramente ROMA, anche per fare un dispetto a Trump)

Per la miglior attrice? Si’, direi proprio di sì. Olivia Colman è davvero brava, nel ruolo della Regina

Per la miglior attrice non protagonista? Direi di no, per nessuna delle due.

Per i migliori costumi?  Per il make-up? Probabilmente sì.
costumi
P.S. Nessuna anatra è stata tormentata in questo film. Soprattutto non è stato tormentato Horatio, che nei titoli di coda è qualificato fastest duck in the city
duc

P.P.S. La settimana scorsa avevo citato un contemporaneo “il Regno Unito è governato da una lasciva cameriera (evidente allusione ad Abigail, Lady Masham), da un leguleio gallese (è Robert Harley, leader del partito conservatore) e da un mascalzone dissoluto (dovrebbe essere Lord Bolinbroke, quel grassone che si diverte un mondo ad essere bersagliato dalle mele dei suoi amici, completamente nudo)

Published in: on febbraio 1, 2019 at 12:36 am  Lascia un commento