Niente di eccezionale, ma mi è piaciuto. E si avvicina a quota 12 milioni di euro… cosa che mi spinge a chiedermi di nuovo “perché non li sappiamo fare qui in Italia?”

incredi

Le avventure della famiglia Parr e della loro amica Edna Mode sono al 2° episodio (dopo il 2 si sarà il 3, poco ma sicuro)

Mi era piaciuto di più il primo episodio, ma ora voglio tornare su quanto ho già dettoperché i produttori italieschi non investono nei film di animazione?

PUNTO PRIMO. Nel genere cartoon si spende poco e si può guadagnare moltissimo.

  • sugli incassi non ci sono dubbi: i primi 2 posti della classifica stagionale sono occupati dal citato INCREDIBILI 2 e da TRANSYLVANIA HOTEL 3; per non parlare dai successoni del passato, come FROZEN, MINIONS, TOY STORY 3, ZOOTROPOLIS, UP…
  • quanto alle spese non bisogna strapagare attori, attrici e attricette… quanto a registi, sceneggiatori e disegnatori ecc sono senz’altro meno cari dei colleghi che si occupano di film in carne e ossa
  • per non parlare delle spese legali; costosissimi avvocati devono patrocinare i produttori contro le istanze di attrici/attori, registi eccetera; ma i minions mica ti fanno causa

PUNTO SECONDO (e più importante) Nel nostro cinema e in generale nella nostra società sappiamo cosa piace ai bambini (intesi come under 14)?

  • loro, gli under 14, ci vanno volentieri al cinema; ma vogliono storie adatte a loro; in Italia sono stati realizzati film d’animazione pregevoli come GATTA CENERENTOLA; ma sono per il pubblico adulto, assolutamente inadatti ai bambini (infatti ha incassato pochissimo)
  • quali sono i gusti dei bambini? a loro piacciono favole dove non muore nessuno (ma in compenso intere città sono semidistrutte, come avviene in THE INCREDIBLES 2), un misto di KING KONG e BIANCANEVE, dove i buoni vincono e c’è spazio per le risate
  • alle volte mi chiedo se nel nostro paese di cachi i bambini siano davvero amati; per lo più li dipingiamo come odiosi divoratori di merendine, desiderosi di conciliare le loro voglie di leggerezza e golosità… (talmente antipatici da invocare  un asteroide che li schianti)

buo

Published in: on ottobre 31, 2018 at 12:28 pm  Comments (2)