AUSTRALIA, il film

Due film in uno. Infatti dura quasi tre ore.

Nel primo film, una specie di western, la signora-venuta-dall’Inghilterra si improvvisa cowboy, impara a dire “porca vacca!” e salva la proprietà (che si estende per decine di migliaia di Kmq) dalle grinfie degli speculatori. En passant, si innamora dell’affascinante mandriano e in generale del mondo libero e selvaggio dell’Australia settentrionale.

Poi comincia il secondo film, dominato dalla guerra (dicembre 1941) e dal problema razziale. Diventa decisivo il personaggio del vecchio stregone aborigeno che sopravvive al carcere dei bianchi e alle bombe dei giapponesi e alla fine, in mezzo a una città in fiamme, sistema tutto a modo suo.

Nel complesso, mi è piaciuto. Forse perchè sono un vecchio romantico, amo il genere western e mi commuove vedere la barca dei bambini scampati al macello emergere dal fumo sulle note di Over the rainbow.

Melodramma allo stato puro. Se andate a vederlo portatevi il fazzoletto per il finale.

La recensione è finita. Se però volete sapere qualcosa di più sugli attori, ve li descriverò secondo gli schemi classici della sceneggiata napoletana.

ISSO è Hugh Jackman. Forse l’avete visto con W. Allen e S. Johansson in SCOOP (era l’assassino). Nella prima parte del film strapazza ben bene ISSA, poi si taglia la barba e arriva in smoking al ballo dei notabili, suscitando più di un sospiro tra le signore. Nel finale (ricresciuta la barba) ritorna al ruolo dell’avventuriero astuto e coraggiosissimo.

ISSA è Nicole Kidman, 42 anni ben portati. Arriva (elegantissima), apprende di essere vedova, cambia idea su tutto (voleva vendere e tornare in Inghilterra col primo aereo), si innamora di ISSO e soprattutto di Nullah (‘a criatura). Quando scoppia la guerra, litiga con ISSO (faranno pace) e indossa la divisa da buona patriota.

‘A CRIATURA è un autentico aborigeno e si chiama Brandon Walters. Un mostro di simpatia. Commenta in fuori campo e di lui veniamo a sapere che: è nato da un’aborigena (che annega per salvargli la vita) e da… (non ve lo dico, tanto lo scoprirete da soli), ha poteri magici e infatti alla fine se ne andrà col nonno stregone per diventare stregone anche lui. Ma senza bacchetta: non si chiama Potter.

‘O MALAMENTE è David Wenham, un bravo attore australiano; l’avevo visto solo in ruoli da buono, nel Signore degli Anelli e in Van Helsing. Qui è cattivissimo: inizia come sicario, poi uccide il principale e ne prende il posto come boss delle mandrie. Avrà quello che si merita.

Annunci
Published in: on aprile 9, 2018 at 12:12 am  Comments (7)  

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2018/04/09/australia-il-film/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. Insomma: un po’ Via col vento e un po’ C’era una volta il West, no?

    Mi piace

  2. Grazie per la risata de core: Issa, Isso, a criatura e o Malamente sono stati un’invenzione irresistibile!

    Mi piace

  3. @ frangia: affinità con GWTW poche (a parte la lunghezza); assomiglia di più a C’era una volta il west: lì ‘O MALAMENTE era Henry Fonda, ucciso nel duello finale da Charles Bronson, mentre al posto del latifondista c’era il boss delle ferrovie (Gabriele Ferzetti); ma nel capolavoro di Leone c’era una malinconia che qui non c’è
    @ allemanda: grazie dell’applauso; lo schema ISSO, ISSA E ‘O MALAMENTE l’avevo già usato per TWILIGHT, ma lì non c’era ‘A CRIATURA

    Mi piace

  4. La prima parte suona molto come Far and Away: anche là, Nicole Kidman si trasforma da figlia di ricco latifondista Irlandese a povera immigrata in America.

    Spesso i registi cercano di copiare i film di 10 anni prima.

    Mi piace

  5. Penso di averlo pure registrato, ma chissà dove è andato a finire…Non mi fido di Hugh comunque, e questo pensiero forse ha influito sulla posizione del supporto di registrazione.

    Piace a 1 persona

    • Grazie del commento.
      Qualche giorno fa citavi Tomobiki Marchenland. Continua a bloggare, ma è uno di quelli che scrivono tanto ma rarissimamente commenta i blog degli altri (il suo si chiama IL BLOG DEL CINEMA DI CHRISTIAN)

      Mi piace

      • Imperterrito anche lui….

        Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: