MUSSOLINI SUL GRANDE SCHERMO: cosa mi aspetto e cosa temo

Giovedì prossimo uscirà SONO TORNATO, diretto da Luca Miniero.

Miniero non è un campione di originalità: il suo maggior successo è stato BENVENUTI AL SUD, ottenuto copiando scena su scena l’originale francese BIENVENUE CHEZ LES CH’TIS.
chitsud

Ho visto il trailer e ne deduco che SONO TORNATO è il calco del tedesco ER IST WIEDER DA (2015)
hitlertorna
Controllerò. Intanto elenco le scene più significative dell’originale:

  • Presso la Brandenburger Tor si aggira un cinquantenne; indossa un’uniforme bruciacchiata, con la decorazione della Croce di Ferro; è visibilmente disorientato per la presenza di tanti stranieri che lo assillano con la richiesta di posare per i rituali selfie; “abbiamo perso la guerra, dannazione… ma dove sono finite le macerie? e perché ci sono auto così belle?”
  • dove riemergerà il 60enne Mussolini? a Piazza Venezia? a Piazzale Loreto? e gli piacerà posare per i turisti giapponesi?
  • Inizia la carriera televisiva del cinquantenne di cui sopra. Interrompendo il brainstorming dei dirigenti di una tv commerciale affascina tutti (soprattutto la biondissima capa) con una tirata contro la mondializzazione e sulla necessità che la Germania si affidi a un Fuhrer. Tutti lo credono un attore. La capa bionda ordina di mandarlo in onda durante uno show satirico, una specie di Striscia la Notizia
  • dove apparirà Mussolini? su Italia 1? su La7? e chi avrà accanto?
  • Finisce all’ospedale il 50enne. Gli hanno gonfiato la faccia i naziskin: “come osi, guitto, impersonare il Fuhrer?” Ora il 50enne è diventato un martire della libertà di espressione!
  • chi picchierà Mussolini? gli ultras della Lazio?
  • Colpo di scena: il 50enne precipita dal tetto di un grattacielo (gli hanno sparato). Ma le sorprese non sono finite…
  • chi sparerà a Mussolini? e la sorpresa finale imiterà quella di ER IST WIEDER DA?

Cosa temo?

Ho paura che SONO TORNATO sia scambiato con un omaggio alla figura di Mussolini.

Al contrario, è una parodia (spero adeguatamente feroce) dei metodi della tv spazzatura che per alzare l’audience del 2% manderebbe in onda sacrifici umani.

In Germania lo hanno capito tutti, tranne qualche stupido.

Ma qui gli stupidi abbondano. Soprattutto durante le campagne elettorali.
einst

Published in: on gennaio 28, 2018 at 12:03 am  Comments (6)