come Leopardi può salvarti la vita

Libro non facile da recensire, L’ARTE DI ESSERE FRAGILI di A. D’Avenia.

E’ a metà strada tra un trattato filosofico sulla felicità e un’analisi delle più belle pagine di Leopardi.

Come analisi letteraria è veramente brillante, direi di livello universitario.

Basterebbero le pagine dedicate al Canto notturno o al terribile endecasillabo che conclude A se stesso.

Quanto alla filosofia della felicità non convince del tutto, ma merita attenzione.

Come essere felici nella sventura?

Leopardi fu sventuratissimo, ma era talmente “innamorato della bellezza” (D’Avenia dixit) da superare l’infelicità.

Chi è veramente disperato, infatti, non scrive poesie così belle. E non imbrocca rime musicali come animale, vale, assale, male, immortale ecc proprio in una delle composizioni più pessimiste della nostra letteratura.

P. S. Nessuna poetessa italiana (e nessun poeta) sono stati maltrattati nella stesura di questo post
fragili

Published in: on agosto 12, 2017 at 5:05 pm  Lascia un commento  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2017/08/12/come-leopardi-puo-salvarti-la-vita/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: