ATTENZIONE!!! La lettura di questo post potrebbe turbare la vostra sensibilità! (trattandosi di cannibalismo)

Avete notato che nei festival del cinema compaiono spesso episodi di cannibalismo?

A Cannes si è visto MA LOUTE (di B. Dumont), grottesco episodio di lotta di classe dove i proletari si nutrono di borghesi.

THE BAD BATCH (di A. L. Amirpour) è in concorso a Venezia; vi informo però che non è la carne di Suki Waterhouse a essere mangiata: hanno usato una controfigura.

Ma non è una cosa recentissima: il tema dell’antropofagia è comparso in molti film. Vi ricordate di cosa si nutrivano le streghe di Zugarramurdi? E quale genere di carne usava la cuoca Mrs Lovett di Fleet Street?
mastrefleet
Vista la tendenza, suggerisco ai produttori (italiani e stranieri) i seguenti titoli

  • INDOVINA CHI C’E’ PER CENA – Mamma e papà non hanno nulla da obiettare se la figlia porta a cena un fidanzato di pelle nera. Purché sia bene in carne.
  • I DIECI CONDIMENTI – Mosè (che ha visto troppi film di Tarantino) vendica la strage dei primogeniti sterminando gli egiziani e servendoli come primi piatti nel suo ristorante MAR ROSSO. Vanno fortissimo gli egiziani al pomodoro, alla salsa di noci, al pesto rosso, alla carrettiera, alla puttanesca, alla carbonara ecc ecc. Alla domenica si serve la faraona con crema di zucchine
  • UOMINI CHE MANGIANO LE DONNE – Lisbeth è una hacker che, tra una ricerca e l’altra, si è tatuata dappertutto. Mikael (giornalista in cerca di rogne) la invita a casa sua per una cenetta. Alla fine quello che resta di Lisbeth è riciclato in un apposito cassonetto.
  • COLAZIONE CON TIFFANY – C’era una volta Holly Golightly e aveva un gattino. Gli dava da mangiare sostanze transgeniche che favorivano la crescita. Finì che il gatto, che ormai era lungo sei metri e pesava 1400 chili, si mangiò la padrona.
  • 007 DALLA SICILIA CON SAPORE – James Bond riceve l’ordine di infiltrarsi nella Mafia, ma viene smascherato (non riesce a pronunciare la frase “me ne staju futtennu”) e lo utilizzano come ingrediente della caponata.
  • UNA MANGIATA PARTICOLARE – 1938. Hitler visita Roma e una casalinga si chiede cosa preparo per cena a marito e figli che torneranno tra poche ore dalla trionfale parata? Le viene in mente un vicino di casa, che abita solo e somiglia tanto a Mastroianni…

 

Published in: on settembre 8, 2016 at 7:05 pm  Lascia un commento  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2016/09/08/attenzione-la-lettura-di-questo-post-potrebbe-turbare-la-vostra-sensibilita-trattandosi-di-cannibalismo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: