due o tre cose che so di CAROL

Affermazione n° 1: Cate Blanchett è adattissima ai ruoli drammatici. Se la cava anche nei ruoli da comedien (IL MARITO IDEALE, 1999, da una commedia di O. Wilde; IL CURIOSO CASO DI BENJAMIN BUTTON, 2008, da un breve romanzo di F. S. Fitzgerald), ma è perfetta come eroina drammatica, buona o cattiva (Galadriel, Elisabetta I, Katharine Hepburn, Marissa ecc). Qui è perfetta nel suo ruolo di dea altoborghese. Nomination all’Oscar come attrice protagonista.

Domanda: perché qui Cate è etichettata come protagonista e Rooney (nomination anche per lei) come non protagonista?

Affermazione n° 2. Esiste una regola non scritta: chi ha più battute è la protagonista (e Carol, sia pure di poco, ne ha più di Therese)

ATTENZIONE!!!!

Dopo l’immagine spoilererò! SE NON VOLETE SAPERE COME FINISCE chiudete qui.
carol
TRAMA ESSENZIALE. Therese (giovane inesperta con ambizioni artistiche) è sedotta da Carol, elegantissima e raffinatissima. Un detective informa del fatto l’ex-marito di Carol (c’è in ballo l’affidamento della piccola figlia). Carol preferisce lasciare Therese, ma si vedranno ancora.

Annunci
Published in: on gennaio 14, 2016 at 10:29 am  Comments (5)  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2016/01/14/due-o-tre-cose-che-so-di-carol-in-attesa-delle-nominescions/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. La cosa curiosa è che il romanzo (di Patricia Highsmith) ribalta completamente i ruoli: la seduttrice, fin dal primo momento, è Therese. Le differenze sono anche altre, per esempio nella diacronia del racconto, che nel film invece viene ricostruito attraverso la memoria di Therese, ragione per la quale il film parte dalla (quasi) fine. Questo ruolo della memoria, almeno secondo me, porta a pieno diritto al ruolo di co-protagonista Therese, indipendentemente dal numero delle battute: d’altra parte, la mezza Palma d’oro (ex aequo) che Rooney Mara ha ottenuto a Cannes insieme a un’altra attrice, lasciando la Blanchett a mani vuote, è stata assegnata alla protagonista, come sempre avviene per la Palma d’oro.

    Liked by 1 persona

  2. se vuoi, correggo io il tuo commento

    Liked by 1 persona

    • Grazie, non so come sia successo, forse in seguito a qualche correzione. Te ne sarei grata! 🙂

      Mi piace

  3. Ho visto. Attendo il tuo post in proposito! 😉

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: