The Theory of Everything – LA TEORIA DEL TUTTO

Mi è stato rivelato (vedi il post del 16 u. s.) che l’Oscar per il miglior attore andrà a Eddie Redmayne per la sua incredibile interpretazione del grande cosmologo Hawking.

Prima domanda. Perché bisogna vedere LA TEORIA DEL TUTTO?

Rispondo: perché sì (dopo averlo visto mi darete ragione) e, sul piano filosofico, perché dà ragione agli ottimisti (se Stephen Hawking si fosse depresso quando, nel 1964, gli diedero “due anni di vita al massimo” si sarebbe sparato e il mondo sarebbe meno bello).

Seconda domanda. Perché mi è piaciuto tanto?

Rispondo: mi piacciono le persone intelligenti e ammiro il coraggio (vedi sopra), Cambridge mi è particolarmente cara (navigare sul fiume su un punt è una figat una vera delizia) e, last but not least, Felicity Jones recita altrettanto bene.

Terza domanda: è necessario essere dei cervelloni per capire il film?

Rispondo: no; più che di equazioni si parla di amore (e nel finale si capisce che, proprio per amore, il protagonista è capace di rinunciare a… beh, lo vedrete)

Quarta domanda. Perché non hanno dato il Nobel per la Fisica a S. Hawking?

Rispondo: vai a sapere…

Dopo l’immagine racconterò la TRAMA, spoilerando un po’
eddie
La bella Jane si innamora di Stephen, lo sposa e hanno 3 bei bebè, nonostante lui sia affetto da atrofia muscolare progressiva. Lo stesso Stephen spiega a un amico che il sistema riproduttivo “va in automatico”.

Ma vivere accanto a un genio è dura: dopo 20 anni si separeranno “amichevolmente e serenamente”.

Published in: on gennaio 22, 2015 at 9:16 am  Comments (8)  
Tags: , ,