Vite parallele di due grandi attori: Matthew Renzi e Matteo McConaughey (e vi racconto anche una storia in cui reciteranno insieme)

Accenno brevemente alle carriere di Renzimatteo (d’ora in poi, R) e di Maccomesiscrive (d’ora in poi, M).

M nasce nel Texas il 4 novembre del 1969.

R nasce in Toscana l’11 gennaio del 1975.

M inizia la sua carriera negli spot pubblicitari. Poi si butta sul cinema.

R debutta come concorrente alla RUOTA DELLA FORTUNA (Renzo Arbore, come avevi ragione…). Poi si accorge che esiste la politica.

M lavora in film di scarso spessore. Un po’ di tutto: commedie, western, anche horror. Nel 1995 è in gara per la parte di Jack in TITANIC, ma gli preferiscono Di Caprio. Un giorno, però, a un party lo presentano a S. Spielberg che sta cercando qualcuno per la parte dell’avv. Baldwin in AMISTAD… Vi interessa sapere che presentò M a Spielberg? Magari ve lo dirò la prossima volta.

R progetta di diventare sindaco di Firenze nel 2008. Partecipa alle primarie e batte l’on. Lapo Pistelli, l’assessore Daniela Lastri e l’on. Michele Ventura. Nel 2009 viene eletto sindaco, contro Giovanni Galli, già portiere della nazionale.

M decolla con film di altalenante qualità. Dopo AMISTAD lo vediamo accanto a Jodie Foster in CONTACT, Alan Arkin in TREDICI VARIAZIONI SUL TEMA, Christian Bale in IL REGNO DEL FUOCO, Al Pacino in RISCHIO A DUE, Michael Douglas in LA RIVOLTA DELLE EX, Juno Temple in KILLER JOE, Nicole Kidman in THE PAPERBOY.

R scopre, in una notte buia e tempestosa, una vecchia stazione abbandonata: la LEOPOLDA. Decide di adibirla a palkosceniko del suo show “Rottamazione”.

M è il protagonista di DALLAS BUYERS CLUB (2013). La sua interpretazione gli procura una statuetta placcata in oro dell’altezza di 35 cm.

R diventa Presidente del Consiglio il 22 febbraio 2014. Ciò gli permette di esibirsi su palcoscenici sempre più ampli, in Italia e all’estero. Lo abbiamo visto anche a Bologna (al Paladozza) la sera del 21 u. s.

Abbiamo rivisto M in THE WOLF OF WALL STREET (non protagonista) e in INTERSTELLAR (protagonista). Lo vedremo presto in SEA OF TREES, accanto a K. Watanabe.

Si ignora il titolo del prossimo show di R. Rottamazione 2.0? Continuavano a chiamarla la Leopolda? Zucchero miele e peperoncino?

A questo punto vorrei raccontarvi una TRAMA che coinvolge M e R.

Ma il post mi verrebbe davvero troppo lungo. Se ne riparla la volta prossima.

Posso solo anticipare che la produzione sta cercando un attore (non protagonista) che possa interpretare Leonardo da Vinci nel 1499 e José Mourinho nel 2011.

Annunci
Published in: on dicembre 2, 2014 at 9:13 am  Comments (3)  
Tags: , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2014/12/02/vite-parallele-di-due-grandi-attori-matthew-renzi-e-matteo-mcconaughey-e-vi-racconto-anche-una-storia-in-cui-reciteranno-insieme/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Philippe Leroy è ancora vivo, no? Come Leonardo fu indimenticabile. Sui due Matteo, che aggiungere? Hai già scritto tutto tu. Ti segnalo che in Italia ce n’è un terzo in agguato, tale Salvini… 🙂

    Mi piace

  2. Tra quelli che ho visto la cosa migliore che ha fatto McConaxxx è stato Mud (2012). Me ne mancano molti, però.

    Mi piace

  3. […] presenta McConaughey a Steven Spielberg, come descritto nel post precedente […]

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: