vite parallele di SAOIRSE e di DAKOTA (in allegato, qualche considerazione sulle attrici italiane…)

Dirò qualcosa di due giovani attrici (nate entrambe nel 1994); ma prima, come ho promesso a Cecilia, un’ipotesi per spiegare l’innegabile divario tra le nostre “minidive” e le loro.

Da noi, nella terra italiesca, non esistono scuole di recitazione per bambini. In America si fa teatro fin dalle elementari. Se poi hai fortuna incontri S. Spielberg e lui ti dà una parte a 6 anni (vi ricordate E.T.?)

Qui (ditemi voi se non è vero) attrice fa rima con zoccol donna di facili costumi. VADE RETRO, CINEMA…

Ma c’è la televisione.

In tv la rima di cui sopra non c’è. Dai piccoli schermi sono sempre arrivate immagini tranquillizzanti: Cristina d’Avena, Licia Colò (che presentava Bim bum bam a 19 anni), Anna Valle, Banderas, Topo Gigio…

Insomma, da noi le ragazze generalmente preferiscono la strada della televisione che del cinema. Oltre tutto è più facile (il pubblico è meno esigente).

Ora parliamo di Hannah Dakota Fanning (d’ora in poi indicata come D) e di Saoirse Ronan (d’ora in poi, S)
dakoron
D nasce a Conyers, in Georgia, il 23-2-1994.

S nasce a NYC (ma poi tutta la famiglia torna nella natìa Irlanda) il 12-4-1994.

Alla domanda quale sia stato il primo ruolo importante di D si risponde con le lettere E R. In un episodio della sesta serie (anno 2000) Delia Chadsey arriva all’ospedale dopo essere andata sotto un’auto. E’ grave, ma vivrà. Seguono altri piccoli ruoli in CSI, The practice e Spin City.

Coincidenza! Anche S debutta con una serie ospedaliera. THE CLINIC (2003-2004) è ambientato in un ospedale di Dublino. Niente di strano, a pensarci bene: una faccina sofferente commuove i telespettatori…

D appare sul grande schermo in ruoli sempre più impegnativi. Nel 2001 è la figlia di Sean Penn in IO SONO SAM. Nel 2005 suo padre è Tom Cruise in LA GUERRA DEI MONDI (la porta a spasso dal New Jersey a Boston). Poi la vediamo (2009-2012) nei panni vampireschi di Jane (crudele e gelida come usa nel clan dei Volturi)

ESPIAZIONE è del 2007. S è la 13enne Briony, che combina un guaio terribile (cercherà poi di espiare…). Nomination all’Oscar.

AMABILI RESTI è del 2009 (per me è un capolavoro, come ho già scritto). Nel 2011 S interpreta Hanna, che semina cadaveri per tutto il film (Jane, come assassina non sei nessuno!). Nel 2014, una parte in seconda fila in GRAND BUDAPEST HOTEL (vedi l’immagine di profilo… vi sembra strana quella voglia a forma di Messico? Ma siamo al cinema, mica in tv!!)

Presto vedremo D in un film con Richard Gere. Si dovrebbe intitolare FRANNY.

A sua volta S sarà la protagonista di BROOKLYN, una commedia romantica.

Aspetto entrambi i film.

Annunci
Published in: on ottobre 28, 2014 at 7:10 pm  Comments (5)  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2014/10/28/vite-parallele-di-saoirse-e-di-dakota-in-appendice-qualche-considerazione-sul-cinema-italiano/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Io sono un’ammiratrice entusiasta di Dakota Fanning, trovo che sia di un’espressività straordinaria, degna di Meryl Streep e Jodie Foster, le massime attrici viventi, a mio (incompetente) parere. Dakota non ha iniziato nella pubblicità, per caso?

    Mi piace

  2. Dissento. Non sulla qualità delle due giovani attrici, che è eccellente, ma sui problemi che incontrano attori e attrici del Bel Paese. Che poi sono gli stessi di chiunque voglia fare un qualunque lavoro creativo dalle nostre parti. Bisogna avere un sacco di pazienza, possibilmente essere ricchi di famiglia, visto che i soldi arriveranno, semmai, dopo anni, e avere tanti amici nei posti giusti.
    Vedasi ad esempio Giovanna Mezzogiorno. Brava, eh. Secondo me non ha nulla da invidiare a molte sue coetanee anglofone di maggior fortuna. Ma senza tutte le conoscenze di famiglia sarebbe riuscita ad emergere?

    Mi piace

    • siamo perfettamente d’accordo su Giovanna Mezzogiorno… e l’elenco dei figli/figlie d’arte sarebbe lunghissimo
      aggiungo un altro motivo sulla scelta televisiva di tante attrici: il pubblico italiota VA POCO AL CINEMA e ancora meno a teatro, di conseguenza ci sono pochi soldi da incassare
      ESEMPIO: Geppi Cucciari è una brava attrice (dicono che se la cavi bene in teatro, nel ruolo di Morticia Addams), ma morirebbe di fame se non ci fosse la tv e la pubblicità del bifidus

      Mi piace

  3. Mi piacciono entrambe, forse una lievissima preferenza per Saoirse. Grazie mille per la citazione e soprattutto per la risposta 🙂
    Non vorrei dire un’enormità, ma credo che la foto della ragazza bionda che hai postato sia Elle fanning, sorella (anch’ella assai dotata) di Dakota, quella di Somewhere e di Super8.
    Ma Dakota prima del cinema non aveva fatto anche una serie piuttosto carina di SSpielberg, che si chiamava Taken?

    Mi piace

    • Dakota o Elle?
      ho sottoposto l’ardua questione a mia moglie, molto più attenta di me ai particolari (sarebbe stata un poliziotto perfetto): sostiene che NON è Elle, contraddistinta da un mento più pronunciato e da occhi più chiari

      Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: