I PEGGIORI DEL MILLENNIO (dal 2001 a l’altroieri, una carrellata horror)

Elenco qui 13 brutte interpretazioni. Una per anno.

A te che, per libera scelta o per puro caso, sei capitato qui chiedo di indicare quale di esse sia la peggiore.

PREMESSA. Non voglio dire che non ci sia stato di peggio in quegli anni. Certi film non li vedo neanche da lontano. Niente vanzinate, niente bisiate, niente panariellate. Qui si parla di attori veri, che magari IN ALTRI FILM hanno fatto bene ma che in questi casi hanno fatto pena. FINE DELLA PREMESSA

2001 – ROUL BOVA in I cavalieri che fecero l’impresa. Sì, Bova può essere annoverato tra gli attori (nella scheda del censimento ha scritto così). Qui ha gareggiato col semaforo sotto casa mia a chi è più inespressivo. Ha vinto lui.

2002 – ROBERTO BENIGNI in Pinocchio. Benigni è un grande. Proprio per questo non si può sopportare un tonfo simile. In un film malriuscito ha provato a impersonare un simpatico discoletto da prima elementare. Quando lo ha fatto aveva 50 anni. Coraggio, Roberto, ti rifarai.

2003 – BRUCE WILLIS in L’ultima alba. Come sopra. Willis ha buona stoffa e nella sua lunga carriera ha interpretato tanti ruoli (anche comici) facendosi onore. Ma non qui. Muove molti muscoli, ma non quelli della faccia.

2004 – RICHARD GERE in Shall we dance? Vi faccio una domanda. Jennifer Lopez vi si avvinghia con pochissima stoffa addosso (il tango lo richiede) e voi non tradite alcuna emozione? E’ per via del buddismo? Beh, Riccardo Ghiro sa fare di meglio; lo dimostrerà in HACHIKO e in LA FRODE.

2005 – JACK BLACK in King Kong. In un film niente male (a me è piaciuto…) Jack Nero tocca il fondo della sua traiettoria (poi riprenderà quota con Tenacious D). Molto più bravo lo scimmione Kong.

2006 – PAUL GIAMATTI in Lady in the water. Qui invece è la storia che fa acqua (era la favola che M. N. Shyalaminchia raccontava la sera alle sue bimbe; ma perché farne un film?) e in più Giamatti, che di solito mi piace, resta ingessato dalla prima all’ultima scena pur avendo tra le braccia quel gran pezzo di gnocc uno splendore come B. D. Howard.

2007 – NICOLAS VAPORIDIS in Come tu mi vuoi. Vaporetto ha dato il meglio di sé come liceale in NOTTE PRIMAecc. Qui è all’università e ha perso tutta la sua naiveté. Accetta un consiglio, Nicolas: le parti da tenebroso lasciale a chi sa recitare davvero (Stefano Accorsi, magari)

2008 – RICCARDO SCAMARCIO in Colpo d’occhio. Film orrendo, in gran parte per merito di Stramarcio; a Rubini (regista e protagonista) non riesce il miracolo di L’UOMO NERO. Anche Ozpetek e Luchetti avevano ottenuto risultati accettabili. Qui no. Siamo alla frutta. Andata a male.

2009 – TOM HANKS in Angeli e demoni. Robert Langdon nuota in piscina, corre come un forsennato per le vie di Roma, sfida la morte e salva la Chiesa cattolica da un arcivescovo stronzone. Sempre con la stessa faccia. Forrest Gump era molto più sveglio e convincente.

2010 – NICOLAS CAGE in L’apprendista stregone. Anche Cage, come Benigni e Hanks, ha una statuetta dorata in salotto (per me immeritata; io avrei premiato Sean Penn). Comunque Nicola Gabbia vanta un curriculum veramente impressionante di boiate: IL PRESCELTO, L’ULTIMO DEI TEMPLARI, GHOST RIDER, SEGNALI DAL FUTURO, DRIVE ANGRY… Qui è peggio del solito.

2011 – SHIA LA BEOUF in Transformers 3. Ancora non ho deciso se considerarlo un attore o un manichino… beh, sì: in DISTURBIA ha recitato benino. Però qui fa veramente cagar tocca il suo minimo.

2012 – ROBERT PATTINSON in The twilight saga. Breaking dawn. Occorre spiegare perché? Forse alle ragazzine piace il “bello senz’anima”. Forse è l’invidia che parla in me. Ma il solo film in cui l’ho sopportato è HARRY POTTER E IL CALICE DI FUOCO. Perché lì lo ammazzano.

2013 – WILL SMITH in After earth. Giustamente premiato con il Razzie Award come peggior attore non protagonista. Peggior attore protagonista è il figlio Jaden. Questo aggrava la tua responsabilità. Non si fa così, Will: non si corrompe così la gioventù!

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2014/04/18/i-peggiori-del-millennio-dal-2001-a-laltroieri-una-carrellata-horror/trackback/

RSS feed for comments on this post.

11 commentiLascia un commento

  1. Di questi ne ho visti pochini. Post molto divertente 🙂

    Mi piace

  2. alcuni me li sono persi, per fortuna.
    però su quelli che hai messo niente da dire. ci stanno tutti!
    tom hanks e will smith poi li metterei sempre e comunque in una lista del genere 🙂

    Mi piace

  3. No, noo nononononnonoo nooooooooooo!!!!Paul Giamatti in “Lady in the Water” è bravissimo! Ma perchè a nessuno piace questo film, perchè, perchè, perchè!? È bellissimo, il meglio di Sciay-la-coso! È una metanarrazione, è superlativo!
    Be’, dopo l’orgoglio bastonato, penso che una caduta gravica sia quella di Tom Hanks (veramente neanche quello, come si chiama, Obi-Uan, scherza, in quanto a caduta di stile, in quel “film”). “Angeli e demoni” può piacere solo agli americani yankee.

    Mi piace

    • LADY IN THE WATER è un capolavoro del kitsch (e, come tutti i capolavori, merita rispetto; ho anche il dvd)
      definire bravissimo Paul Giamatti mi sembra un’esagerazione
      ha fatto molto bene in LA VERSIONE DI BARNEY e nelle IDI DI MARZO; qui no

      Mi piace

      • Oddai, ti prego! Io mi commuovo sempre vedendo quel film (mia sorella fugge, grida o si mette a ridere), e la scena del sodalizio, delle sette sorelle che aggiungeranno potenza al momento… be’, a me viene la pelle d’oca. Il signor Heap, la studentessa cinese altissima, il critico cinematografico, la scrittrice amante degli animali, per non parlare di Shiamalacoso, che interpreta il tramite, sua sorella e il signore rinchiuso nel bagno, sì, sono personaggi cliché, e ti assicuro, sono consapevole che “lady in the water” non è davvero un capolavoro, ma mi emozionano sempre, li trovo “amichevoli”. In verità questo film tocca le mie corde della fantasia, forse stimola la reviviscenza di qualche narrazione infantile, non so. Mi piace molto, però, vi sono tremendamente affezionata, lo rivedo spesso con piacere. Invece “la versione di Barney” mi ha delusissima.

        Mi piace

  4. Va tutto bene, ma “Robert Pattinson” e “attori veri” secondo me non possono stare nella stessa frase…

    Mi piace

    • hai ragione, ma non potevo lasciarlo fuori da questa gallery

      Mi piace

  5. qualcuno sono riuscito ad evitarlo…eh eh eh però ti piace vincere facile visto che schieri “fuoriclasse” come Bova e Vaporidis….

    Mi piace

  6. @ Lidia Zitara
    sarebbe un mondo monotono se avessimo tutti gli stessi gusti
    blim blam
    tutti vestiti allo stesso modo, dello stesso colore, che andiamo in vacanza nello stesso posto e nello stesso periodo dell’anno…
    ribadisco che LADY IN THE WATER non è il mio film preferito; ma per te è molto piacevole
    amici come prima
    blim blam

    Mi piace

  7. Non li ho visti tutti, ma pare una classifica di tutto disprezzo. Voto per Roberto Benigni in Pinocchio, pessima recitazione in un pessimo film.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: