S. Antonio da Màlaga, protettore dei machos

antonio

Non tutti i latinos hanno successo a Hollywood.

Gassman e Castellitto, tanto per citarne qualcuno, sono stati usati per villain roles (parti da “cattivo”) e rispediti in Italy.

E’ andata decisamente meglio a Rodolfo Valentino, Anthony Quinn (messicano di Chihuahua), Rossano Brazzi…

E arriviamo all’andaluso Banderas.

Inizia con Almodòvar: MATADOR (1986), DONNE SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI (1988) LEGAMI (con l’accento sulla E, 1990)…

Poi l’America: LA CASA DEGLI SPIRITI (1993, accanto a Winona Ryder, Jeremy Irons, Glenn Close e Meryl Streep); l’oscarizzato PHILADELPHIA (intesa come città, accanto a Tom Hanks e Denzel Washington); INTERVISTA COL VAMPIRO (1994, con Tom Cruise, Brad Pitt e Kirsten Dunst); TWO MUCH (1995, con Daryl Hannah e Melanie Griffith); EVITA (1996, in cui balla il tango con Madonna); LA MASCHERA DI ZORRO (1998, con Anthony Hopkins e Catherine Zeta-Jones); ORIGINAL SIN (2001, con Angelina Jolie);  BORDERTOWN (2006, con Martin Sheen e Jennifer Lopez)

Al solito ho citato solo i film che ho visto. Amiche/amici miei, aggiungete quel che volete… E soprattutto risolvete il mio dubbio. Tale successo internazionale è dovuto solo alla bravura e alla versatilità di questo attore (capace di interpretare un agitatore comunista, un danseur, un vampiro, un chirurgo, un killer… e di dialogare con una gallina) o perché, come dicono a Roma, è bbono come il pane?

POST SCRIPTUM

Chi sarà il prossimo? In seguito al commento di Albert84 SI E’ CREATO UN INGORGO nella classifica. A pari merito ora ci sono HUGH, GEORGE, RALPH, JOHN, SEAN e GARY. Chi volete per primo?

Annunci
Published in: on ottobre 2, 2013 at 7:43 am  Comments (3)  
Tags: , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2013/10/02/s-antonio-da-malaga-protettore-dei-machos/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Con Almodovar l’ho visto anche ne La legge del desiderio (1987).

    Poi ho visto il suo accostamento al club tarantiniano in Desperado di Robert Rodriguez e in Four rooms (entrambi del 1995)

    Del suo periodo più cupo ho visto l’insulso Ballistic (2002).

    Avendoli visti in originale, ho potuto apprezzare la sua spassosa interpretazione del gatto con gli stivali in Shrek 2, 3, e 4. (2004, 2007, 2010).

    Ha una particina in Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni (2010) di Woody Allen.

    Per me, le sue cose migliori le ha fatte con Almodovar, e nel doppiaggio felino.

    Mi piace

    • hai ragione
      avevo dimenticato il film alleniano (è davvero una parte secondaria)

      Mi piace

  2. io vorrei Ralph!
    secondo me più che bbono è bravo. Anche perché poi così bbono non è, si rende interessante recitando.
    Per me le migliori interpretazioni sono Donne sull’orlo di una crisi di nervi e Two much (9) poi intervista col vampiro (8).
    Invece ne La casa degli spiriti non mi ha fatto morire…

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: