Qui si parla di Giovanna Mezzogiorno. Prima però (o forse dopo) devo dire qualcosa di me

Avendo ricevuto una nominescion per il premio UNIA (che non ho capito bene cosa voglia dire: forse UNITED NATIONS IGNORANT AWARD?), devo rispondere a 7 domande sull’argomento LIBRI.

Per un bibliofilo come me è un invito a nozze.

Ma prima do la parola a Giovanna Mezzogiorno, un’attrice che apprezzo molto molto molto.

“Ringrazio tutti quelli che mi hanno votata (per la precisione, Irene D M, BeatrixKiddo, Sam, Ceciliacondello, Sailor Fede e lilian) e ricordo che c’è tempo fino al 31 Silvestro prossimo per votare ancora.

Ora elenco i miei film che il Bibliofilo ricorda di aver visto (è un po’ rincoglionito e forse qualcuno l’ha dimenticato)

  • IL VIAGGIO DELLA SPOSA (1997; mi chiamo Porzia e imparo a vivere da uno stalliere -interpretato da Sergio Rubini, pure regista- rozzo ma onesto e dotato di molto buon senso; è il mio esordio sul grande schermo e me la cavo bene) 
  • UN UOMO PERBENE (1999; mi chiamo Silvia e sono la figlia di Enzo Tortora, interpretato da Michele Placido)
  • L’ULTIMO BACIO (2001; mi chiamo Giulia; un fetentone -interpretato da Stefano Accorsi- mi ha messa incinta e mi tradisce pure; alla fine lo sposo; farò bene?)
  • LA BESTIA NEL CUORE (2005; mi chiamo Sabina e, durante la gravidanza, mi visitano incubi spaventosi; mio fratello -interpretato da Luigi Lo Cascio- mi aiuta a ricordare un terribile passato)
  • LEZIONI DI VOLO (2005; mi chiamo Chiara e lavoro come ginecologa in India; ho una storia con un giovane romano, interpretato da Andrea Miglio Risi, figlio e nipote d’arte)
  • VINCERE (2009; mi chiamo Ida Dalser e mi sono innamorata di Mussolini; quel grandissimo bastardo non solo mi ha piantata con un figlio ma mi ha fatto rinchiudere in manicomio)
  • BASILICATA COAST TO COAST (2011; mi chiamo Tropea e lavoro per un settimanale di provincia; seguo quattro scannazzati dal Tirreno allo Ionio; dovete sentirmi gridare “AZIONE!!!!” quando li filmo)

Dopo le immagini (sono venuta bene?) potrete leggere le risposte del bibliofilo a domande bibliofile.”

giovagiovgiovanna

  1. Qual è il primo libro che hai letto in assoluto? Ricordo l’impressione che mi fece TOM SAWYER. Era un’edizione ridotta (ero alle elementari) dell’editore Boschi
  2. Hai mai fatto un sogno ispirato a un libro che hai letto? No, mai. Le parole fanno ragionare, emozionare e fantasticare… ma per suscitare sogni o incubi le immagini dei film non hanno rivali (“la guerra dei mondi” del 1953 ha agitato molte mie notti)
  3. Qual è la prima cosa che ti colpisce in un libro: la copertina, la trama o il titolo? Confesso che IL TITOLO ha spesso influenzato le mie scelte. JACK FRUSCIANTE ecc, VA DOVE TI PORTA ecc, I PILASTRI DELLA TERRA…
  4. Ti è mai capitato di piangere per la morte di un personaggio? La sorte amara del domatore di cavalli Ettore mi ha commosso fino alle lacrime (avrò avuto 9 anni quando mi capitò in mano una parafrasi dell’Iliade).
  5. Qual è il tuo genere preferito? La mistery-story (da noi si chiamano “gialli”) da E. A. POE a CAMILLERI passando per A. CHRISTIE e SIMENON.
  6. Hai mai incontrato uno scrittore? Dovrei cominciare da BENNI (era nella classe accanto alla mia alle medie “Guinizelli”); a parte lui, incontri ufficiali (stretta di mano, dedica autografa ecc) ne ho avuti molti. Cito soltanto GIORGIO GABER (perché quella faccia? non scriveva le sue canzoni e i suoi monologhi?) e PAOLA MASTROCOLA.
  7. Posta un’immagine che rappresenta per te la lettura. LA STORIA INFINITA è l’esempio perfetto del libro INTERATTIVO, nel senso che chi legge BENE una storia ne diventa co-autore…

 

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2012/12/08/qui-si-parla-di-giovanna-mezzogiorno-prima-pero-o-forse-dopo-devo-dire-qualcosa-di-me/trackback/

RSS feed for comments on this post.

10 commentiLascia un commento

  1. You’re a very interesting person. [Niente paura, mi sto solo preparando per andare a Malpensa ad accogliere il pargolo “ammeregano”, oh yeah…] 🙂

    Mi piace

    • The book is on the table
      Saluta il pargolo

      Mi piace

      • The pen is on the book. [E tu il tuo! :-)]

        Mi piace

  2. L’ultimo bacio (2001) 8
    La finestra di fronte (2003) 8 e mezzo
    Il più crudele dei giorni (2003) 8
    La bestia nel cuore (2005) 8 e mezzo
    Notturno bus (2007) 8
    Vincere (2009) 9

    Mi piace

  3. La bestia nel cuore: 8,5
    Vincere: 9,5
    Basilicata coast to coast: 8,5
    La prima linea: 7,5 (film troppo sussurato per i miei gusti)
    Notturno bus: 9,5 (in questo film Giovanna Mezzogiorno sembra uscita dal telefilm Alias)
    L’amore ritorna: 8
    La finestra di fronte: 8+

    Mi piace

  4. Vincere: 9
    Basilicata cost to cost: 8,5
    La bestia nel cuore: 7

    Mi piace

  5. Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    Mi piace

  6. IL VIAGGIO DELLA SPOSA: 6
    L’ULTIMO BACIO: 8
    LA BESTIA NEL CUORE: 9
    BASILICATA COAST TO COAST: 7

    Grazie per avermi ricordato di Basilicata coast to coast. A me la Mezzogiorno piace proprio. Mi pare una delle poche attrici italiane capace di fare un po’ tutte le parti, caruccia ma non troppo diva.

    Mi piace

  7. classifica provvisoria
    SABINA (La bestia nel cuore) punti 33
    IDA DALSER (Vincere) punti 27,5
    TROPEA (Basilicata coast to coast) punti 24

    Mi piace

  8. Beh, La storia infinita è da comprare ad ogni ragazzino per le vacanze di Natale. C’ho passato delle ore stupende.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: