BASTA CHE FUNZIONI vs SCOOP

Nello Scaffale dei Preferiti ci sono DVD che non mi sogno neppure di mettere in discussione (per motivi che i lettori ben conoscono): Amarcord, Apocalypse now, Blade runner, C’era una volta in America, Luci della città, Viale del tramonto…

In tale consesso non sfigurano due film del “primo” Allen: BANANAS e PROVACI ANCORA, SAM

Era un cineasta giovane e pieno di trovate spumeggianti. E (relativamente) contento di vivere.

Nei 2 film di cui si tratta nel titolo, invece, Woody mi sembra molto invecchiato e accartocciato sulle sue manie e sulla sua malinconia.

Vediamo un po’

  • SCOOP è del 2006. Allen non solo dirige (benissimo, con ottimo ritmo) una commedia-thriller con Scarlet Johansson, Hugh Jackman e Ian McShane, ma si ritaglia una brillante parte da comprimario. E’ un mago che smaterializza la gente e la fa ricomparire sul palcoscenico. Si fa chiamare SPLENDINI, ma il suo vero nome è Sid Waterman (“uso lo pseudonimo per sbalordire questi buzzurri…”) e profetizza che morirà perché gli inglesi “guidano dalla parte sbagliata della strada”. Infatti lo ritroviamo nel finale sulla barca di Caronte a intrattenere gli altri passeggeri con giochi di carte e a filosofeggiare: “non siate depressi, non crediate che essere morti sia un fatto negativo…”
  • WHATEVER WORKS è del 2009. Allen dirige, ma non compare. Lascia al suo alter-ego, il sarcastico prof. Yelnikoff (interpretato da L. David) il compito di sostenere che “gli insegnamenti di Gesù sono una meraviglia, come le idee di Marx, ma si basano sul falso concetto che l’uomo sia fondamentalmente buono, che se gli dai l’occasione di essere onesto l’afferra… e invece è uno stupido, egoista, avido, codardo e miope verme…”. Coerentemente con questo cupo pessimismo, Yelnikoff tenta due volte il suicidio. Ma il fato dispone benignamente di lui e alla mezzanotte del 31 dicembre lo vedremo brindare con i suoi amici e un nuovo amore.   

Cosa rimarrà nello Scaffale? Cosa andrà nell’armadio?

Quale sfida proporrò a Settembre?

Forse si affronteranno INDIANA JONES e OBI-WAN KENOBI?

Annunci
Published in: on agosto 28, 2011 at 8:23 pm  Comments (11)  
Tags: , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2011/08/28/basta-che-funzioni-vs-scoop/trackback/

RSS feed for comments on this post.

11 commentiLascia un commento

  1. Torno dalle ferie e mi trovo un duello su Woody. And my preference goes to… Basta che funzioni! Divertentissimo!

    Mi piace

  2. Ovviamente “Basta che funzioni”, una sorta di ritorno alle origini di Woody Allen

    Mi piace

  3. Mi mancano entrambi 😦

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    Mi piace

  4. In controtendenza, direi Scoop: divertente e ancora non offuscato da questo orribile, dilagante nihilismo…

    Mi piace

  5. Sono d’accordo su Allen…purtroppo i suoi ultimi lavori non hanno lo smalto dei primi film (vedi Bananas…un capolavoro!). Ma Basta che funzioni è sembrato anche a me come un ritorno alle origini. Direi 3 a 1!
    ciao 🙂

    Mi piace

  6. Da quello che so “Basta che funzioni” era una sua vecchia idea risalente ai tempi di “Io e Annie”, quindi ai fan amanti del film del 1977, questo “Basta che funzioni” è piaciuto…….
    non ho visto entrambi i film….
    “Provaci ancora Sam”, come sai, mi piace assai, mentre “Bananas” è il suo primo film che ho intravisto ma ero alle scuole superiori (in prima se non sbaglio) e non ricordo molto…….
    Buona serata!

    Mi piace

  7. […] BASTA CHE FUNZIONI – recensito qui […]

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: