Cosa resterà (cinematograficamente parlando) del 2010?

Ho messo un po’ in ordine la mia collezione di DVD e mi sono akkorto che ne ho solo 5 relativi a film visti in Italia nel 2010.

5, solo 5…

5 sa di Oscar, di nomination per il miglior film

Perciò li elenco in ORDINE ALFABETICO e poi annuncio che THE WINNER IS…

  • BASILICATA COAST TO COAST (il solo italiano)
  • CATTIVISSIMO ME
  • INCEPTION
  • SHUTTER ISLAND
  • TOY STORY 3
e basta. Niente AVATAR, niente ALICE IN WONDERLAND, niente Robinud, niente Wolstrit, niente Ioloroelara, niente Virzì, niente Muccino, niente Pupiavati… Chi ha seguito questo blog sa perché.
Dunque, dopo le immagini, vi dirò che…


BASILICATAecc mi è piaciuto molto (e sono convinto che lo avessimo mandato al certamen del Best foreign language film avrebbe strappato almeno una nomination) MA, insomma, non è un CAPOLAVORO ASSOLUTO.

Lo stesso si può dire di CATTIVISSIMO ME: è di una simpatia unica (la scena iniziale, davanti alla Grande Piramide, mi fa morire dal ridere e anche la parodia di MISSION IMPOSSIBLE è da antologia), però non me la sento di proclamarlo VINCITORE

INCEPTION è affascinante. Giustamente premiato con 4 oscar, tra cui gli EFFETTI SPECIALI (vorrei vedere!!!). E’ la prova lampante che Di Caprio migliora di film in film. Anche la colonna sonora è FANTASTICA. E Nolan è Nolan, mica  Carlo Vanzina. L’unico difetto importante è che bisogna vederlo almeno 3 volte per capire tutto.

Di Caprio interpreta anche il protagonista di SHUTTER ISLAND (chiamatelo Daniels, se volete). Grande esempio di NOIR. Formidabile la rivelazione finale. Ma non ce la faccio a dargli 10 con lode.

Ebbene, lo confesso: sono ridiventato bambino (succede a noi vecchi). The winner is TOY STORY 3!!!

Ne ho già parlato. Trama ben calibrata, perfetto equilibrio tra parti comiche, commedia e dramma. I personaggi sono fatti di legno e plastica, ma hanno un’anima, una personalità spesso spiccatissima. LOTSO, ad esempio, è apparentemente il bonario leader della comunità… ma nasconde un’abissale malvagità. E poi (lasciatemelo dire) com’è bello parlare di giochi e non di videogiochi!


Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2011/06/05/cosa-restera-cinematograficamente-parlando-del-2010/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. Concordo in pieno su Toy Story 3. Anche se per me il miglior film del 2010 è stato Il Profeta.

    Mi piace

    • ho visto il PROFETA e ne ho parlato (in positivo) nel post del 27/3/2010
      non ho visto il DVD in giro: ecco perché non ha trovato posto nelle cinquina

      Mi piace

  2. io non sono brava a fare le classifiche,ma mi piace sempre seguire le classifiche altrui 🙂 …toy story 3 è l’unico film della tua cinquina. ma è pronto su mysky per essere visto 🙂 troverai un commento sul mio blog non appena lo vedrò.
    nel frattempo…ti aggiungo sul mio blog roll 🙂
    ciao! C.

    Mi piace

    • ricambio il saluto
      e aspetterò anche 100 anni per conoscere il tuo commento

      Mi piace

  3. Non sappiamo ancora cosa resteràààà di questi anni Ottanta, figuriamoci del 2010 😛 Comunque sì, Toy story -non solo il tre, ma l’intera trilogia- è un capolavoro!

    Mi piace

  4. http://appuntivolanti.wordpress.com/2011/06/10/toy-story-3/ 😉

    Mi piace

    • bello, vero?

      Mi piace

      • come si fanno i cuoricini qui? 🙂 …si, decisamente 😉

        Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: