Isso, Issa e O’Malamente

Sulla soglia dell’estate le sale si svuotano. Difficile trovare dei film buoni o almeno passabili.

Non fa eccezione il seguente filmuzzo, che descriverò sulla base dello schema classico della sceneggiata napoletana.

  • ISSO è un giovane, inizialmente perseguitato dalla sfiga ma destinato a rifarsi. Nei primi 15 minuti passa dal ruolo di laureando a quello di spalatore di letame (più i genitori morti in un car crash, la scoperta di non avere un soldo, ecc). Succedeva nel 1931, dalle parti di Albany (NY). Poi la fortuna comincia a sorridere, viene l’amore, verranno 5 figli… e in questo su e giù Mr. Robert Pattison mantiene la sua leggendaria impassibilità. Eppure vi assicuro che legioni di ragazzine lo idolatrano. E’ il nuovo Rodolfo Valentino, ma almeno quello sapeva dilatare le narici e sbarrare gli occhi… (molto meglio di lui Hal Holbrook -l’ISSO vecchio- che racconta tutta la storia in flashback)
  • ISSA è la domatrice di cavalli, la star del circo, la bellona (beh, insomma…). Le bastano due occhiate per innamorarsi di ISSO, ma (ahilei!) è sposata con O’Malamente. Piccola, ma tosta, si commuove soprattutto quando ISSO fa bang, ponendo fine alle sofferenze di un cavallo zoppo (almeno i leoni mangeranno bene…). Interpretata da Reese Witherspoon.
  • O’MALAMENTE è il boss del Circo. La sua politica aziendale consiste essenzialmente nel far gettare dal treno in corsa il personale in esubero (spero che Marchionne non veda questo film, altrimenti i voli Torino-Detroit saranno molto movimentati…). Lo interpreta Christoph Waltz, destinato per l’eternità, dopo Inglourious Bastards, a ruoli da cattivissimo. Farà (ovviamente) una brutta fine, MA E’ L’ATTORE MIGLIORE DEL FILM. Credetemi.
  • O’LIOFANTE è, in realtà, un’elefantessa. Sarà certamente candidata all’Oscar come attrice non protagonista. Beve molto whisky, obbedisce solo a ordini dati in polacco (si potrebbe girare un prequel, magari con un giovanissimo Karol…) e nel finale risolve con un colpo solo i conflitti tra Isso, Issa ecc.
Postilla assolutamente futile.
Nella retata dei piedipiatti in uno speakeasy di NYC (a metà film) si intravvedono un sassofonista di nome Joe e un contrabbassista di nome Jerry. Fine della postilla assolutamente inutile.

Published in: on maggio 8, 2011 at 7:53 pm  Comments (3)  
Tags: , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2011/05/08/isso-issa-e-omalamente/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Abbiamo superato pure la fase dei saldi di fine stagione. No comment. Che l’estate sia foriera di buoni film?

    "Mi piace"

    • mah…
      tra poco arriva il nuovo episodio dei PIRATI DEI CARAIBI (c’è anche Penelope Cruz) e sono curioso di vedere UN PERFETTO GENTILUOMO, con K. Kline

      "Mi piace"

  2. Io mi sa che non vado a vederlo perchè davano la scossa agli elefanti 😦

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    "Mi piace"


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: