Cosa c’è dopo la morte?

Non aspettatevi che ve lo dica io. Né che ve lo dica il film HEREAFTER diretto da Clint Eastwood. Clint non lo sa e non pretende di saperlo. E’ solo un film, come gli spot del caffè Lavazza (ambientati in un paradiso surreale) sono solo spot.

Un bel film. Ottimamente diretto e ottimamente fotografato (non mi meraviglierebbe un Oscar a Tom Stern) con colori che a volte si nascondono nel grigio e nel nero. Tinte adatte alla morte, appunto.

All’inizio una scena spettacolare (lo tsunami, ricreato digitalmente alle Hawaii), poi il montaggio alterna le storie dei tre protagonisti con un buon ritmo. Lo spettatore capisce che le trame confluiranno e resta incollato alla poltrona in attesa del finale.

TRAMA ESSENZIALE. George (Matt Damon) ha poteri medianici. Tocca le mani di una donna o di un uomo e sente la presenza di persone morte, a lei/lui care. Potrebbe farci una barca di soldi, ma non vuole. Posso capirlo: che razza di vita diventerebbe la sua?

Va a Londra (ha una lodevole passione per Dickens e le sue opere) e la sua storia si intreccia con quella di Marie (che ha visto la morte in faccia) e di Marcus, che ha visto morire il gemello e non si rassegna a non vederlo più.

Apprezzabile la delicatezza con cui viene trattato un argomento simile. Apprezzabilissimo il fatto che NON si voglia descrivere l’aldilà: le immagini sfocate che appaiono sullo schermo sono nella mente di George, non necessariamente nella realtà.

E molte cose restano non dette (meglio così, non vi pare?): ad esempio

  • il berretto che Jason fa volar via dalla testa del fratello ha un significato simbolico o è una mossa tattica per impedirgli di salire sulla metropolitana a Charing Cross?
  • cosa aveva da farsi perdonare il padre della brunetta, interpretata da Bryce Dallas Howard?
  • la medium svizzera è “fasulla” come tanti altri imbroglioni che attraversano questa storia o davvero comunica con i morti?

Comunque è  giusto che lo spettatore resti nel dubbio. Questo film non pretende di dare certezze. E’ solo un bel film.

Annunci
Published in: on gennaio 15, 2011 at 8:15 pm  Comments (6)  
Tags: , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2011/01/15/cosa-ce-dopo-la-morte/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Clint Eastwood mi è sempre piaciuto molto, direi da quando faceva gli spaghetti western. Mi intriga questo film perché tratta un tema che, volenti nolenti, ci inchioda tutti a molte domande.

    Mi piace

    • intrigante, davvero…
      non è un film RELIGIOSO (gli uomini di chiesa non ci fanno una gran figura), è piuttosto un film centrato sul desiderio UMANO, anzi umanissimo, di non perdere i contatti con le persone care che hanno oltrepassato quel cancello

      Mi piace

  2. 1) La fuga del cappellino per me è molto simbolica, viene ripresa nel colloquio con George.
    2) Le cose che non faresti mai ad una figlia.
    3) Non è una medium, è una laica che si trova troppe esperienze comuni sull’aldilà per restare indifferente. Ah, lavora forse in una casa di riposo.

    Mi piace

    • CONCORDO sul valore simbolico del cappellino-che-vola-via (non portarlo più, fratello, perché TI DEVI STACCARE DA ME E VIVERE IN MODO AUTONOMO); si può ipotizzare però che Jason sappia che sta per scoppiare una bomba nellA metropolitana e voglia salvare il fratello, PER AIUTARE LA MADRE (ti immagini cosa farebbe se le morisse anche il secondo figlio?)

      Mi piace

      • La trama si sarebbe incentrata sulla madre, allontanandosi dal plot, o forse migliorandolo: la giornalista sarebbe intanto morta, ma il protagonista avrebbe trovato la madre come compagna. Deviazioni possibili in un universo parallelo…

        Mi piace

  3. Non l’ho visto!

    Grazie mille per il bel commento, CIAO!!! 😀

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: