Tetro Duse

Siamo passati ieri davanti al caro vecchio teatro di via Cartolerie. CHE TRISTEZZA…

In questo luogo mia moglie ed io abbiamo goduto tanti spettacoli (prosa, danza, operette) e ora il sipario è sceso tetramente per l’ultima volta.

Sugli stipiti delle porte si stanno formando cospicue ragnatele.

Per gli spettacoli di “evasione” (da Sanremo a Panariello, dal carnevale di Cetraro a Missitalia) i soldi si trovano, per la cultura NO…

P.S.: il gioco di parole TEATRO-TETRO l’ho copiato da Alessandro Bergonzoni

Published in: on gennaio 6, 2011 at 1:51 pm  Comments (7)  
Tags: , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2011/01/06/tetro-duse/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. Chiudono cinema, chiudono teatri… pochi protestano. A quanti Italiani interessa la cultura?

    Mi piace

    • ci sono molti italiani che proprio non riescono a schiodarsi dalla TV (e le offerte SKY tendono ad aumentare il loro numero)
      e altri (sempre di meno, ahimè) che riescono ad uscire di casa, a trovare i vecchi e nuovi amici, a frequentare cinema e teatri…. e a protestare!

      Mi piace

  2. Da questa tetra tragedia non mi riprenderò mai.
    Non ci posso ancora credere. E non posso credere che non si riesca a trovare un modo per ripartire

    Mi piace

    • corre voce che Guido Ferrarini (boss del teatro Dehon) sia interessato a gestire il Duse;
      Ferrarini non è un grande attore, ma è un ottimo manager e potrebbe far bene…

      Mi piace

      • Speriamo

        Mi piace

      • Chiedo a codesto anonimo signore “Marco 46” che afferma non essere io un grande attore di comunicarmi il suo nome. cognome e indirizzo in chiaro. Forse potrei convincerlo del contrario. Cordili saluti. Guido Ferrarini.
        La mia e-mail è: teatrodehon@tin.it

        Mi piace

  3. non se ne abbia a male, maestro!
    anzitutto GRAZIE per quello che ha fatto per rivitalizzare il Duse
    ciò premesso, io La considero un BUON attore: l’ho applaudita più volte nelle vesti di Krapp, di Argante, del card Lambertini
    ma la qualifica di GRANDE attore la riservo a pochi: Albertazzi, Randone, Santuccio (se lo ricorda in Cesare e Cleopatra?)
    spero di applaudirLa presto
    marco.frangini@tin.it

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: