Benvenuti al sud e “porca trota!”

Avevo visto questo film (di Luca Miniero, napoletano) una settimana fa.

Non mi era sembrato un granché. Ma mercoledì sera l’ho rivisto (da solo, per “leggerlo” meglio) soprattutto per capire i motivi del suo innegabile successo.

In 17 giorni di programmazione oltre 2.800.000 spettatori.

E’ il film italiano più visto di quest’anno. Neanche il verdonesco IO, LORO E LARA ha fatto meglio.

Riassumo la TRAMA. Un pirlotto lumbard (Claudio Bisio) si è finto disabile per far carriera. Mandato in punizione a sud di Salerno si scontra fin dalla prima sera con un modo di vivere totalmente diverso.

Come andrà a finire? Ve lo dirò (se proprio non lo intuite) dopo il video.

Prima però qualche parola sugli interpreti. Bisio è sempre simpatico e qui ha anche il merito di NON STRAFARE (anche se è al centro della scena dal primo all’ultimo minuto); Angela Finocchiaro (l’ansiosissima moglie del Pirlotto) migliora con gli anni come il vino buono; Alessandro Siani (il postino mammone, che a 35 anni vive ancora con mammà) ha la “maschera del filosofo” e, in quanto tale, pronuncia la massima “quando un forestiero viene al Sud piange due volte, quando arriva e quando parte”.

Va a finire che il pirlotto non solo si integra perfettamente con gli amici “terruncielli”, ma risolve con i suoi consigli i problemi sentimentali del postino filosofo.

TROPPO BELLO PER SEMBRARE VERO e questo è il limite di un film che celebra a modo suo l’Unità d’Italia.

Sarebbe bello che fosse così, che le ronde padane somigliassero alle allegre “Rondinelle” guidate dalla Finocchiaro e che l’Accademia del Gorgonzola apprezzasse la mozzarellona di Battipaglia.

Ultima domanda, a proposito della Lega nord: l’imprecazione PORCA TROTA del protagonista (scacazzato da un piccione milanese) è un’allusione al Bossijunior?

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2010/10/16/benvenuti-al-sud-e-porca-trota/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. lo sai che questo è remake si?!? Hai visto l’originale francese? A me è piaciuto moltissimo, l’ho trovato divertente e, soprattutto, indicativo di come gli stereotipi non conoscono latitudini, Questo cercherò di vederlo, Bisio mi piace e, come dici tu, lo trovo sempre misurato. Hai visto “Asini” ?!?

    Mi piace

    • più che un remake è un calco (scena per scena); ma, come ha scritto Cabona, è meglio copiare bene che essere originali male…
      sarà perché SONO UN BOLOGNESE CHE AMA IL SUD, ma questo film mi è piaciuto molto di più del francese “Giù al nord”
      “Asini” non l’ho visto: vedrò di colmare la lacuna

      Mi piace

  2. “Giù al nord” a me è piaciuto moltissimo, vedrò di guardare anche questo remake nostrano, porca trota! 🙂

    Mi piace

  3. Non lo ho ancora visto.

    Grazie mille per i commenti e buon fine settimana 😀

    CIAO!!!

    Mi piace

  4. Ho tentato di vedere l’originale, ma il dialetto del nord della Francia è stato ridotto troppo male. A spingermi a vederlo, forse solo una volta però, è Bisio, si, ma anche il come vengono rappresentati noi italiani semi-padani.

    Off topic: Ti sei impegnato nel promuovere il Torneo, quindi, anche per merito tuo, ho ripreso l’attività con il tuo scontro proposto con Pensieri cannibali. Fammi sapere se vuoi inserire il form presente nel tuo blog:
    http://torneodeifilm.blogspot.com/

    Mi piace

    • d’accordissimo sull’inserire il form MA COME SI FA?
      (dovrei chiederlo a mio figlio, che è un asso del settore, ma mi secca un po’ dover sempre dipendere da lui…)

      Mi piace

  5. […] questo remake di una bella commedia francese ha colpito in pieno il bersaglio. Come ho già detto (https://ilbibliofilo.wordpress.com/2010/10/16/benvenuti-al-sud-e-porca-trota/) ha giocato molto il desiderio di rivalutare l’unità tra polentoni e […]

    Mi piace

  6. “quando un forestiero viene al Sud piange due volte, quando arriva e quando parte”.
    è vero eh…devi venire qui nel Sud per capire!!!

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: