misteri

Nel primo mistero luminoso si contemplano Edward e Bella che discorrono prolissamente in un bel prato fiorito. Prato offerto dalla Walt Disney Company, che era disposta a fornire (con un adeguato sovrapprezzo) Bambi e altri graziosi animaletti. Ma l’offerta era troppo alta e poi Edward (per via della sua dieta) se li sarebbe mangiati crudi.

I fedeli considerino la complessità dei dialoghi. Edward continua a elencare i lati negativi del Vampire way of life (“vedrai invecchiare e morire tutti quelli che ti sono cari: mamma, papà, gli amici… e non potrai mangiare le bruschette col gorgonzola…”), mentre Bella ripete con la sua consueta inespressività “ti-amo ti-amo ti-amo” e intanto pensa “chissenefrega se muoiono tutti mentro io rimango eternamente 19enne… anzi ci godo un casino a pensare che quella smorfiosa di Jessica diventerà una rugosa 80enne e poi morirà!”

Nel secondo mistero ringhioso si contempla il clan dei licantropi. Sono uno più ottuso dell’altro, spesso litigano tra loro e quando si incazzan si emozionano diventano delle bestie: andrebbero bene in una Ronda padana. Però hanno un fisico palestrato che neanche i California Dream Men e questo è molto apprezzato dal pubblico femminile (l’80% del totale).

I fedeli considerino il fatto che i Lycans vanno in giro con addosso dei jeans tagliati al ginocchio e nient’altro. E che i detti jeans spariscono nel momento in cui i palestrati si trasformano in canilupo grossi come buoi. La domanda è: “se li devono procurare nuovi tutte le volte? oppure i jeans rispuntano magicamente quando avviene la trasformazione inversa?” (nel primo caso immagino le lamentele delle rispettive mamme: “ancora??? ma guarda che io i soldi non li trovo mica per la strada!!!”, nel secondo caso bisogna riconoscere che è molto più realistico il mondo di Harry Potter, dove il povero prof Lupin manda in pezzi i suoi vestiti quando diventa lupo).

Nel terzo mistero permaloso si contempla Jacob che ci prova con Bella. “Edward è un gelido fighetto, ha la fissa del pianoforte, parla di filosofia e altre fregnacce e va in giro con macchinone argentometalizzato (da fighetto, appunto); sai che palle stare eternamente con uno così? io sono uno vero, ho un cuore caldo che batte solo per te e vado in motocicletta: vuoi mettere?” Poi la bacia.

I fedeli considerino la reazione di Bella. Mentre Jacob si accalora lei resta impassibile come sempre (in 2 ore e passa, con tutto quello che le succede, non versa una lacrima che è una); propone di essere solo buoni amici (quando ti dicono così, capisci che è finita…) e intanto elabora mentalmente il seguente sillogismo: “Edward suona da Dio, corre da Dio, guida da Dio… ergo scopa da Dio!” E quando Jacob la bacia a tradimento, gli dà un pugno in faccia. Lui non fa una piega (mica si è licantropi per niente) e lei si sloga il polso.

(continua al prossimo numero)

Annunci
Published in: on luglio 9, 2010 at 12:25 pm  Comments (7)  
Tags: , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2010/07/09/misteri/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. Che sballo!

    Grazie mille per il comment e buon fine settimana 😀

    CIAO!!!

    Mi piace

  2. Premio Dardos
    http://cinemaleo.wordpress.com/2010/07/10/premio-dardos/

    Mi piace

    • non ho capito bene come si vota
      scusa, sono un po’ tardo

      Mi piace

  3. Spero che il mio “è il miglior film della saga” non ti abbia spinto a recarti al cinema a vedere il terzo capitolo di twilight.
    Come già scritto altrove (sul mio blog?) i momenti migliori di questo film corrispondono a quelli in cui i tre protagonisti sono ben lontani dal raggio di azione della telecamera… l’inespressività della protagonista è imbarazzante e paragonabile forse al nulla offerto (ma si tratta di ben altra bellezza) dalla Megan Fox della saga di Transformers.

    Fabrizio
    cinemarecensionilab

    Mi piace

    • DOVEVO vederlo, anche per motivi “professionali” (so già che molte ragazzine inseriranno Eclipse come “testo jolly” nel gioco Bookland)
      tutto sommato, non è malaccio: ho apprezzato Dakota Fanning e Anna Kendrick (peccato che abbia poche battute)
      COME AVRAI NOTATO ho commesso un piccolo errore: il “bel prato fiorito” non ospita la prima scena, ma l’ultima (quando lui le infila l’anello)
      poco male, direi

      Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: