perchè “Agorà” non mi ha convinto

Dicevo il mese scorso che questo film mi ha lasciato perplesso. Adesso (se proprio volete saperlo) vi spiego perchè.

Non mi piacciono i “santini”, le storie manichee in cui l’eroe (in questo caso l’eroina) è perfetto, senza un difetto nè una sbavatura.

Vi ricordate i peplum movies degli anni ’50? Quo vadis, la Tunica, i Gladiatori ecc, con i cristiani che andavano incontro al martirio sorridendo e cantando? Ecco, qui il meccanismo è lo stesso. Solo che i cristiani qui sono i carnefici (con qualche sparuta eccezione) e chi accetta serenamente la morte è la pagana Ipazia.

La quale Ipazia è un personaggio storico. Era davvero un’eminente scienziata e filosofa e fece una fine terribile. Ma un difettuccio (magari piccolo piccolo) gli sceneggiatori glie lo potevano dare, per renderla plausibile… Invece no: è bella, intelligentissima, sensibile, non si gratta mai il naso, non le piace il vino e (se per caso avessero già inventato le sigarette) scommetto che non fumava.

E gli schematismi (che piacciono tanto agli americani, a cui è diretto il film) non finiscono qui.

Tra il vescovo Cirillo (cattivissimo) e il vescovo Sinesio (saggio e tollerante, per via che era stato allievo di Ipazia da giovane) è una partita a scacchi. Nero il primo (insieme alle sue SS, i monaci parabolani), bianco il secondo e il suo seguito.

In sintesi, è un bel film (il drammatico finale è indimenticabile), ma non mi ha entusiasmato. Come non mi ha entusiasmato INVICTUS il mese scorso: il presidente Mandela ha sempre l’aureola in testa, è troppo buono (anche lui non ha un difetto neanche a cercare con il microscopio) per essere vero. Se volete divertirvi, leggete la parodia che ne ha fatto Stefano Disegni sull’ultimo numero di CIAK.

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2010/05/07/perche-agora-non-mi-ha-convinto/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Agorà mi ha lasciato un po’ perplessa, ma non per i motivi che hai spiegato (che invece nel caso di Invictus condivido pienamente), ma perché mi sembra un film molto discontinuo, che alterna scene ben costruite e intense (bello il rapporto di Ipazia con i suoi schiavi che condividono i suoi ragionamenti e le offrono spunti di riflessione) e altre invece di una banalità disarmante (tutto quanto concerne i sentimenti è sgradevolmente dolciastro, le contrapposizioni troppo esasperate). Quanto agli schematismi – nei quali i registi americani sguazzano – nel caso della protagonista, è vero che si tratta di un eroe a tutto tondo, ma a ben guardare è un eroe tormentato, che passa la vita a cercare risposte e per questo vive fuori da una dimensione normale, che rinuncia in modo naturale a tutto il resto che la vita può dare. I pensatori puri sono sempre così, non conoscono e non capiscono i meccanismi della vita che li circonda. Se ci pensi, in che altro modo avrebbe potuto vivere senza rinnegare sé stessa? E’ detto bene in una battuta del film quando Ipazia rifiuta di convertirsi perché non può rinunciare ad esercitare il dubbio, proprio ciò che ha riempito tutta la sua vita! La conseguenza naturale è il martirio che subisce consapevolmente, senza pronunciare neanche una parola (sì, l’ultima scena è davvero bellissima).

    Mi piace

  2. Io l’ho visto e non mi è dispiaciuto.

    Grazie mille per il commento e buon fine settimana, CIAO!!! 😀

    Mi piace

  3. Io volevo vederlo. Ma mi sa che cambio idea… 🙂

    Mi piace

    • ripeto, è un film interessante
      ma come documento storico CONTIENE MOLTI ERRORI (lo ha scritto anche U. Eco) e come recitazione non credo proprio che passerà alla storia

      Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: