Coraline e una notte da leoni

E’ iniziata un’afosa estate. I cinema attraggono più per l’aria condizionata che per la qualità della programmazione.

Però tra tante fetecchie qualcosa di buono c’è. Segnalo che in circolazione ci sono un piccolo capolavoro e una commedia demenziale che-si-lascia-vedere.

Coraline e la porta magica è molto bello.

Penso che lo andrò a vedere ancora, possibilmente senza la torma di bambini (accompagnati incautamente da mamme e nonne) che mi hanno rotto le orecchie con i loro urletti per più di un’ora.

Cominciamo col dire che NON è un film adatto ai minori di anni 8, a meno che L’ESORCISTA, ALIEN e LA SPOSA CADAVERE siano i loro DVD preferiti.

All’inizio sembra ALICE IN WONDERLAND: l’undicenne protagonista attraverso una porta misteriosa esce dal nostro mondo per entrare in un universo parallelo in cui tutto SEMBRA più bello, papà e mamma sono più gentili e disposti a giocare con lei, i vicini sono più simpatici ecc.

Ma Coraline si accorge che è finita nel regno della Morte, un paese da incubo in cui tutti debbono cucirsi dei bottoni neri sugli occhi. Insomma, farà di tutto per fuggire e tornare nel nostro mondo, forse noioso ma certo più tranquillo.

Quanto a UNA NOTTE DA LEONI, commedia diretta da Todd Phillps, mi ha piacevolmente sorpreso. Mi avevano detto che somigliava a Bachelor’s party, una farsaccia nota unicamente perchè è stata la prima volta da protagonista di Tom Hanks.

In realtà, mentre Bachelor’ecc era di una sguaiataggine unica (difatti lo ridanno ogni tanto su Italia1), questo è un film divertente e ben interpretato.

Quattro maschi repressi (uno dei quali si deve sposare tra due giorni) partono per Las Vegas. Succederà di tutto: una tigre nel bagno, un boss della mafia cinese rinchiuso nel baule della mercedes, Mike Tyson (che interpreta se stesso) che li piglia a pugni, una spogliarellista (interpretata da Heather Graham) di buon cuore, due poliziotti allegramente sadici ecc. Finisce bene.

Questo film (non da Oscar, ripeto) ci insegna comunque cose utili:

  1. non crediate che basti ricordare le carte uscite per vincere a Blackjack: NON E’ VERO!!! (è una leggenda creata da un altro film, RAIN MAN, con Dustin Hoffman) L’elemento aleatorio (detto anche culo) è decisivo nel blackjack, come nella roulette, credetemi sulla parola.
  2. in America un dentista non è considerato medico; difatti uno dei quattro (il più represso dei quattro) è dentista, ma i veri medici lo guardano dall’alto in basso.
  3. le troiett le fanciulle di piccola virtù hanno sempre fortuna; per conferma chiedere a Villa Certosa (Italy).
Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2009/06/26/coraline-e-una-notte-da-leoni/trackback/

RSS feed for comments on this post.

11 commentiLascia un commento

  1. Mi hai fatto proprio venire voglia di vederli entrambi.
    Ma un appassionato di cinema come te lo conoscew questo sito?
    http://www.ondacinema.it

    Mi piace

  2. Qualcuno ha visto “Cose molto cattive”, con Cameron Diaz? L’idea del viaggio pre-matrimoniale a Las Vegas è un classico del cinema americano. Mi chiedo se sia davvero così frequente anche nella realtà ???

    Mi piace

    • non lo so se capita così frequentemente (costa un mucchio di soldi; e di questi tempi…) MA CREDO CHE SIA UN SOGNO MOLTO DIFFUSO: credo che moltissimi maschi americani siano MOLTO REPRESSI (il puritanesimo, il femminismo ecc) e quindi il miraggio di Las Vegas (lasciarsi andare oltre ogni limite) li attragga molto
      E OVVIAMENTE I CASINO’ DI LAS VEGAS AMANO FARSI PUBBLICITA’ CON QUESTI FILM

      Mi piace

  3. vorrei partecipare al commento ma non conosco i films..quindi devi accontentarti di un salutino…

    Mi piace

  4. secondo me Coraline è stato uno dei film d’animazione (oltre Nemo e The Nitghmare bifore cristmas)tra i più belli k ho visto,anche se è inquietante…comunque qui sono solo di passaggio e ho 11 anni.
    Va be,stavo dicendo k questo film è talmente piaciuto k la critica ha dato 4 stelline e mezzo,cosa k gli altri film d’animazione oltre al precedente successo di Jack scheligton non è mai stato raggiunto!Il massimo x i film d’animazione secondo la critica era 3 stelline,ed era già raro vedere 3 stelline e mezzo. 😀
    baci baci sofia

    Mi piace

    • ho rivisto il film IN BEATA SOLITUDINE (sala mezza vuota, in quel di Asiago)- è davvero molto bello!!
      PRESTO POSTERO’ (per celegrare il primo anniversario del mio bloggaccio) l’elenco dei migliori film dell’annata 2008/2009
      QUALE POSTO AVRA’ nella mia personalissima HIT PARADE il film di Coralaine?

      Mi piace

  5. ehi bella la mia immagine

    Mi piace

  6. I migliori 5 hotel di “Una notte da Leoni” – un weekend non soltanto per veri uomini!

    Il 30 Maggio sarà rilasciato nelle sale italiane il terzo film della trilogia di Una notte da leoni. Dopo una festa indimenticabile di addio al celibato a Las Vegas nel primo film e una caotica festa in Thailandia nel secondo,  nel terzo film vedremo i…

    Mi piace

  7. […] CORALINE E LA PORTA MAGICA – recensito qui […]

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: