TERRA MADRE, di Ermanno Olmi

La stagione calda svuota le sale. Di conseguenza, almeno qui in Italia, non vengono distribuiti film memorabili tra maggio e settembre.

In attesa di ANGELI E DEMONI (che piacerà o non piacerà, ma certamente sarà il più visto del mese) dedico questa minirecensione all’ultimo lavoro di Olmi.

Non è propriamente un film, con una storia, attori and all that.

Documentario sulla produzione agricola “povera”, contrapposta al mondo dello spreco e delle coltivazioni di OMG, Terra Madre assomiglia ai lungometraggi di Michael Moore (Bowling a Columbine, Fahrenheit 9/11, Sicko), nel senso che documenta una situazione critica con una professionale spettacolarità.

Lunghissimi silenzi, immagini di terra, vento e nuvole, conferenze (l’immagine qui sopra si riferisce a quella di Torino 2006) per illustrare didatticamente una concezione alternativa dell’agricoltura e dell’allevamento.

Concezione che a molti sembrerà arcaica, volutamente FUORI DELLA REALTA’, ma non priva di fascino.

Basterebbe a renderla affascinante il progetto (patrocinato dal Consiglio d’Europa) di conservare tra i ghiacci eterni delle isole Svalbard la Banca mondiale dei semi, una specie di museo delle specie vegetali presenti sulla Terra all’inizio del terzo millennio. Accompagna i titoli di coda una canzone di Celentano: “Un albero di trenta piani”.

DEDICO questo post alla Madre Terra e a tutte le madri terrestri, a cui si è aggiunta qualche giorno fa Leucosia: http://leucosia.blog.kataweb.it/leucosia/2009/05/10/il-mio-fiore-di-maggio/trackback/  

Annunci
Published in: on maggio 12, 2009 at 11:25 am  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2009/05/12/terra-madre-di-ermanno-olmi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Bisognerà proprio vederlo, spero che venga presto nella mia città. Ne avevo sentito parlare, ma mai finora in modo così esauriente, grazie!

    Mi piace

    • secondo me, merita di essere di essere visto e rivisto;
      e può essere un’interessante materia di discussione a scuola A CONDIZIONE DI AVERE UNA CLASSE DI ELEMENTI MATURI, altrimenti verranno fuori domande sceme tipo “che sapore hanno le mele coltivate biologicamente?”

      Mi piace

  2. Olmi ha deciso di rinascere come documentarista. Alla sua età, un cambio di carriera così radicale merita, da solo, un applauso.

    Mi piace

  3. grazie per la dedica 😀

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: