mi piaci, che ci posso fare…

L’esegesi di questo antichissimo testo, scritto (secondo il parere pressocché unanime degli storici) negli ultimi anni del secondo millennio, ha sempre rappresentato un vero rompicapo per gli studiosi.

IN SINTESI, l’autore (o l’autrice, secondo la scuola oxoniense) si nasconde dietro lo pseudonimo di Alex e lamenta i soprusi che una misteriosa persona (di cui non viene mai fatto il nome) gli infligge. Ad esempio, provoca risse in birreria (e i cazzotti li prende lui), perverte la mite natura di un cagnolino trasformandolo in una belva antropofaga, si porta dietro la madre, lo manda in bianco, ecc.

INSOMMA, lo ha reso infelice (“da quando sto con te… ho pianto”): eppure lui ripete ossessivamente MI PIACI, MI PIACI, CHE CI POSSO FARE, MI PIACI…

Cominciamo col dire che, con il dovuto rispetto per le tesi di Shortest Long e dei suoi seguaci, il protagonista non può essere UNA protagonista. Basta conoscere la lingua italiana di allora per capirlo: “cominciai a fare il cretino” ha una forte connotazione maschile, “siamo andati… siamo usciti” non è neutro come in inglese!

A parte gli aspetti grammaticali, l’inspiegabile rassegnata passività di ALEX è psicologicamente incompatibile con le usanze delle donne di quell’epoca…

IL VERO PROBLEMA è comunque: COME FA A PIACERGLI UNA ROMPIBALLE COSI’?

L’ipotesi più diffusa (ma a mio parere non del tutto convincente) è che ALEX fosse affiliato a una setta religiosa a quel tempo molto diffusa: i Masochisti. Costoro si sottoponevano a bizzarre forme ascetiche, a cui erano preposte speciali sacerdotesse, definite “PADRONE”, che officiavano i loro riti in speciali tempietti illuminati da simboliche luci rosse.

Ma qui non si nominano né luci rosse, né fruste, né mi pare che possa essere definita PADRONA la misteriosa persona a cui ALEX dichiara il suo amore-odio.

Ritengo perciò si possa accettare come più plausibile l’ipotesi “politica” di Biggest Small, dell’Imperial College.

Le parole di MI PIACI sarebbero (secondo Small) una velata allusione a un demagogo di quell’epoca, che inspiegabilmente affascinò il popolo italiano per quasi vent’anni.

Pur avendo dimostrato in più occasioni la propria insipienza e il proprio dilettantismo, costui venne ripetutamente eletto a capo del governo. Era una specie di Pifferaio di Hamelin: più cazzate diceva e più lo applaudivano.

Basterebbe il suo folle progetto (fortunatamente mai realizzato) di congiungere la Calabria alla Sicilia con un ponte che si sarebbe dovuto chiamare PONTE SILVIO (o Ponte Milvio, le fonti non concordano) a dimostrare che tipo fosse. EPPURE PIACEVA…

Tanto che si tramanda ancora la leggenda di questo Ponte Milvio che era decorato di “lucchetti” (pare si trattasse di oggetti magici), a testimonianza degli incantesimi prodotti da Milvio Berlusconi.

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2009/02/26/mi-piaci-cosa-ci-posso-fare/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. Dal videoclip proposto, direi che la tesi ai tempi più accreditata era quella del noto Little High di Cambridge, che, in contrasto con i colleghi britannici, il londinese Small e l’oxoniano Long, propendeva per un’interpretazione “europea” della questione. Trattasi dell’infatuazione pressochè universale per il nuovo presidente americano Obamammma, che suscita cori di dichiarazioni d’amore tra le popolazioni indoeuropee, e specialmente italiche. Al grido: – Ma nun ce poteva capita’ a noi, un ganzo così?! Mi piaci, Obamamma! – stuoli di governati si ribellarono ai loro governanti, innescando quella che esploderà poi e sarà ricordata come la Terza Repubblica italiana.

    "Mi piace"

  2. Ah ah ah! lol Milvio Berlusconi. Splendido!

    "Mi piace"

  3. @ pensierini: MAGARI L’ESEMPIO DI OBAMA attecchisse anche da noi!
    mi sa che ci vorrà ancora un po’ di tempo

    "Mi piace"

  4. Ormai i livelli sono altissimi, ti proporrò per la pubblicazione sul prestigioso “The international journal of song and lyrics interpretation”…

    "Mi piace"

  5. grazie del complimento
    a proposito, il commento al tuo RigenerationX (firmato ANONIMO)è mio: tra le tante cose che non riesco a fare c’è quella di districarmi nel labirinto del ACCREDITATI QUA, FIRMA LA’

    "Mi piace"

  6. Per tornare alla canzone: sullo stesso tema consiglio Cara ti Amo, di tali Elio e le Storie tese (ritrovati nei pressi di MEdiolanum e datati fine ventesimo Secolo).

    "Mi piace"

  7. è venuto in mente anche a me “cara ti amo”
    perchè non fai un post anche su questa?

    "Mi piace"


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: