I’m singin’ in the rain!

Un film che era impresso nella mia memoria e che adesso (grazie al DVD) rivedo sempre con immenso piacere.

Andavo alle elementari, ricordo la gag della torta (con molta panna) in faccia: Lei tira la torta a Lui, che si china appena in tempo, e la torta finisce in faccia all’altra, la Cattiva. Esperienza memorabile: prima Risata Collettiva in Sala.

Naturalmente non c’è solo questo in CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA.

Non è solo un film musicale, non è solo un film comico: è un vero film, molto ben recitato, sui drammi che provocò il passaggio dal muto al sonoro.

Star famose in tutto il mondo sparirono perchè avevano solo un bell’aspetto, ma una voce stridula. Altrettanto per i registi che non riuscivano a padroneggiare le nuove tecniche. Sul set (dove prima si rideva e scherzava in continuazione) l’obbligo del silenzio totale.

E le polemiche tra attori di teatro (quelli con la voce “impostata”) e i “mimi” del cinema muto. E la parodia dello star system: Lui (Gene Kelly) e la Cattiva (Jean Hagen) si detestano con tutta l’anima, ma fingono di essere perennemente alla vigilia delle nozze…

Insomma, non mi stanco di rivederlo. Soprattutto, non mi stanco di “Good morning, good morning!” che è un vero Inno dell’ottimismo: tutto è andato male fino a stanotte, ma si sta facendo giorno e la vita sorride ancora…

Published in: on febbraio 7, 2009 at 9:47 am  Comments (2)  
Tags: , , , ,